Home Salute Cure naturali Olio essenziale di Camomilla: un’essenza pregiata per grandi e piccini

Olio essenziale di Camomilla: un’essenza pregiata per grandi e piccini

Ultima modifica: 13 settembre 2016

2739
0
CONDIVIDI
Olio essenziale di Camomilla

L’olio essenziale di camomilla è rilassante e antinfiammatorio, si può utilizzare per contrastare nervosismo o ansia, per la pelle rossa o screpolata ma anche per favorire il sonno di grandi e piccini. Ricordate però di usare l’olio di camomilla con parsimonia, si tratta infatti di un’essenza molto pregiata.

Proprietà e benefici dell’olio essenziale di Camomilla

Calmante: le doti rilassanti della camomilla sono note, tanto che sotto forma di tisana è probabilmente l’erba più utilizzata a questo scopo. Anche l’olio essenziale può combattere i sintomi più fastidiosi dello stress come l’insonnia, l’irritabilità, l’ansia e il mal di testa, anche nei bambini.

Antinfiammatoria: l’olio essenziale di camomilla può contribuire a sfiammare la pelle ma anche organi come stomaco e intestino. Aiuta poi a decongestionare le mucose nasali in caso di raffreddore e i bronchi se c’è tosse o catarro. Utile infine per trattare i tipici disturbi premestruali e della menopausa.

Cicatrizzante: utile in caso di piccoli tagli, ferite o pustole (ad esempio quelle della varicella) l’olio di camomilla si può usare direttamente puro sulla porzione di pelle danneggiata. Una goccia è sufficiente, anche se è un olio generalmente ben tollerato non bisogna mai esagerare. L’alternativa è diluirlo prima in un olio vegetale.

Lenitiva: la camomilla lenisce la pelle rossa o screpolata, contribuendo anche a proteggerla dalle aggressioni esterne. Si può utilizzare una goccia pura direttamente sulla pelle oppure scegliere di fare un massaggio diluendo questo olio essenziale in un olio vegetale (mandorle, jojoba, argan, ecc.). Ottima anche per trattare la couperose.

Digestiva: l’olio essenziale di camomilla può essere utile quando si ha difficoltà a digerire, si soffre di colite o di fermentazione intestinale. A questo scopo, ottimo un massaggio in corrispondenza di stomaco e intestino.

Schiarente: non è un caso che molti shampoo per i capelli chiari siano a base di camomilla, pianta dalle doti schiarenti. Anche l’olio essenziale può essere utile per accentuare maggiormente i riflessi biondi e donargli lucentezza.

Come utilizzare l’olio essenziale di Camomilla

Diffusione

Per sfruttare le potenzialità distensive e rilassanti dell’olio di camomilla il mezzo migliore è senza dubbio quello di diffonderla in camera da letto o nell’ambiente dove si ha necessità di godere di un po’ di relax. Sono utili dalle 3 alle 6 gocce a seconda della grandezza della stanza. Ottimo in questo caso l’abbinamento con l’olio essenziale di lavanda per aumentare l’effetto calmante sul sistema nervoso.

Massaggio

Con l’olio essenziale di camomilla si possono fare massaggi aromaterapici utili a diversi scopi. Per la pelle screpolata, arrossata o per la couperose ma anche per dolori muscolari e reumatici o per combattere la sindrome premestruale: bastano una o due gocce di camomilla diluite in mezzo o un cucchiaio di olio vegetale (a seconda della grandezza della zona da trattare). Massaggiare delicatamente e profondamente sulla parte interessata per far assorbire bene gli oli.

Suffumigi

Per sfiammare le mucose in caso di malattie stagionali si può utilizzare questo olio essenziale in combinazione ad esempio con quello di eucalipto dalle doti espettorati, antibatteriche e antivirali. Visto però che si tratta di un’essenza pregiata potrebbe essere sufficiente sostituire le gocce di olio con una bustina di camomilla da lasciare per qualche minuto in acqua bollente prima di procedere all’inalazione dei vapori benefici.

Sciacqui

La camomilla è indicata anche in caso di afte o ascessi, contribuisce infatti a sfiammare e a far rimarginare le mucose. A questo scopo diluire 2 gocce di essenza in un cucchiaino di bicarbonato o sale integrale e aggiungere a un bicchiere d’acqua, procedere poi ad effettuare gli sciacqui.

Per i capelli

Invece di comprare uno shampoo alla camomilla potete rendere schiarente e riflessante uno shampoo neutro aggiungendo semplicemente 1 o 2 gocce di olio essenziale al quantitativo che usate per lavarvi. Vi aiuterà a rendere i riflessi biondi più accesi e brillanti.

Profumo: Erbaceo
Abbinamenti: Lavanda, mandarino, neroli, vaniglia, timo timolo
Nome scientifico: Matricaria chamomilla
Famiglia: Compositae
Zone di provenienza: Asia, Europa
Parte utilizzata: Fiori, estratto con il metodo della distillazione a vapore
Dove si acquista: Erboristeria, farmacia, negozi bio, shop online. L’olio essenziale di camomilla blu è molto costoso, i prezzi partono da circa 30 euro per 10 ml.

Controindicazioni dell’olio essenziale di camomilla

Dato che si tratta di un olio essenziale particolarmente pregiato, è facile trovare in commercio dei prodotti alterati, per ottenere il massimo dei benefici accertatevi quindi che sia puro al 100%. Per il resto questa essenza è generalmente molto ben tollerata e sicura anche se utilizzata senza diluizioni sulla pelle. Attenzione solamente a possibili allergie alla pianta stessa.

Dove acquistare l’olio essenziale di camomilla

Camomilla Blu – Olio Essenziale Puro

Olio essenziale di camomilla puro al 100% ottenuto dalla distillazione dei fiori. Questo olio, molto delicato, si presenta con un colore blu intenso.

Hai letto: Olio essenziale di Camomilla: un’essenza pregiata per grandi e piccini

LASCIA UN COMMENTO

*