Home Salute Cure naturali Olio di fiori di canapa a scopo terapeutico

Olio di fiori di canapa a scopo terapeutico

Ultima modifica: 31 luglio 2016

7541
2
CONDIVIDI
Olio di fiori di canapa a scopo terapeutico

L’olio di fiori di canapa non va confuso con l’olio di semi di canapa. Sono, infatti, due prodotti diversi, con caratteristiche molto differenti… All’olio di fiori di canapa vengono attribuite proprietà medicamentose, proviamo a vedere quanto c’è di vero.

Partiamo da una premessa: produrre e acquistare olio di fiori di canapa è assolutamente illegale in Italia, così come in moltissimi altri paesi. Non esiste, dunque, persona che sia autorizzata alla vendita e alla divulgazione di olio di fiori di canapa. In questa sede non si intende invitare nessuno all’uso di questo prodotto, ma solo informare.

L’uso medicamentoso dell’olio di fiori di canapa è, infatti, al centro di accesi dibattiti da diversi anni ormai, anche la medicina tradizionale ha condotto un certo numero di studi che, però, non possiamo ancora considerare conclusivi.

Cannabinoidi e cancro

Quando si parla di effetti medicamentosi dell’olio di fiori di canapa, ci si riferisce prevalentemente al cancro, non solo in fase terminale, come cura palliativa per alleviare il dolore del paziente, ma anche come terapia volta a curare il tumore stesso, per fermarlo o addirittura farlo regredire.

Non possiamo affermare con certezza che ciò sia vero, ma le ipotesi fatte in base ad osservazioni condotte, in parte, anche dalla medicina ufficiale, fanno pensare ci benefici possano effettivamente esserci. L’olio, infatti, mantiene le stesse proprietà della pianta della marijuana, i cui benefici sul cancro sono stati spesso sottolineati dalla stessa medicina convenzionale.

Nessuno può affermare che l’olio di fiori di canapa sia sempre efficace per combattere il cancro, ma solo che può funzionare e che quindi bisognerebbe mettere da parte i pregiudizi e guardare a questa cura alternativa con maggiore attenzione.

Olio di fiori di canapa: conosciamolo meglio

L’olio di fiori di canapa ha effetti psicoattivi? L’olio di fiori di canapa è un estratto molto concentrato della pianta della cannabis. Quando viene assunta sotto questa forma, la cannabis ha effetti psicoattivi più lievi ma anche più duraturi.
Gli effetti, inoltre, sono diversi in base alla genetica della pianta utilizzata; esistono cioè piante da cui si può estrarre un olio con effetti psicoattivi molto limitati.

Perché viene chiamato anche Olio di Rick Simpson (in inglese Rick Simpson’s Oil)? Chi è Rick Simpson?

Rick Simpson è stato il primo a lottare per la diffusione dell’olio di fiori di canapa a scopo terapeutico. Nel 2002, Rick Simpson fu vittima di un incidente sul lavoro in seguito al quale gli vennero prescritti alcuni farmaci che gli causarono diversi effetti collaterali gravi; per combatterli, cominciò a usare marjuana. Per evitare gli effetti nocivi della combustione, decise di estrarre l’olio dai fiori della pianta e di ricavarne, quindi, un prodotto da assumere oralmente.

Qualche anno dopo, gli furono diagnosticati alcuni melanomi che decise di trattare con l’olio di fiori di canapa per via topica. I melanomi guarirono e Rick Simpson cominciò a distribuire l’olio che produceva anche ad altri malati, di cui ha poi raccolto le testimonianze.

Rick Simpson, per questa attività, ha avuto diversi problemi con la giustizia, in Canada, suo Paese di residenza, ed è stato accusato di coltivazione, possesso e traffico di marijuana, oltre che di speculazione. Anche le case farmaceutiche gli sono andate spesso contro.
Per sostenere il suo progetto, è nata l’associazione Phoenix Tears, che si occupa di informare i pazienti sull’impiego e sulle proprietà dell’olio di fiori di Canapa ed ha, inoltre, creato, il primo ambiente standardizzato per la l’estrazione di quest’olio.

Hai letto: Olio di fiori di canapa a scopo terapeutico
© Copyright Viversano.net, tutti i diritti sono riservati. In nessun caso è consentita la riproduzione dei contenuti qui pubblicati. Per maggiori informazioni consultare la pagina Avvertenze e condizioni.

2 COMMENTI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here