Home Salute Cure naturali Linfa di Betulla: drenante, depurativa e alcalinizzante

Linfa di Betulla: drenante, depurativa e alcalinizzante

Ultima modifica: 10 agosto 2016

42192
0
CONDIVIDI
Linfa di betulla: proprieta e controindicazioni

La linfa di betulla è un rimedio stagionale primaverile conosciuto da molti secoli per le sue proprietà drenanti e disintossicanti. Depura l’organismo e aiuta la persona a raggiungere un nuovo stato di benessere.

L’albero di betulla è particolarmente presente nei paesi nordici. Questa pianta può raggiungere i 30 metri di altezza e comprende più di 40 diverse specie. Mentre la betulla, per il suo aspetto molto particolare è ideale per rendere più belli giardini e parchi, la sua linfa viene utilizzata per scopi terapeutici nella medicina naturale.

Erano tante le popolazioni europee che attendevano la fine dell’inverno per recarsi la dove le betulle crescevano, con i loro secchi, tubi e coltelli per raccogliere questo prezioso elisir. La linfa di betulla era vista sia come un simbolo di rinnovamento, sia come uno strumento capace di fortificare l’intero organismo. L’albero non veniva danneggiato e, a sua volta, rilasciava solo la linfa in eccesso, quella non indispensabile per il suo benessere.

Bere linfa di betulla, estratta dal tronco di quest’albero durante la primavera, stimola la diuresi fornendo contemporaneamente al corpo i sali minerali (calcio, magnesio, potassio e fosforo) di cui ha bisogno per mantenersi in salute.

Proprietà della linfa di betulla

La linfa di betulla è un ottimo rimedio naturale contro l’adiposità e il ristagno dei liquidi. I suoi effetti drenanti la rendono infatti ottima per tutti coloro che vogliono aiutare i reni a funzionare meglio. Riduce i gonfiori, i quali spesso sono accompagnati da indolenzimento o veri e propri dolori.

Sembra che riesca anche a eliminare il colesterolo in eccesso, rimuovendo dal corpo tutte le scorie depositate e che vanno a compromettere lo stato generale della salute. E’ un elisir capace di aiutare il corpo a rimettersi in sesto dopo l’inverno, periodo durante il quale tendiamo ad assumere cibi ricchi di grassi e di zuccheri, riducendo l’assimilazione delle vitamine. Questo accumulo di “spazzatura” deve essere necessariamente smaltito dall’organismo.

La scienza moderna ha confermato che la linfa di betulla è ricca di betulina, una molecola molto importante per la resistenza all’insulina, capace anche di ridurre l’iperlipidemia e le placche aterosclerotiche.

Dona energia e aiuta bambini e adolescenti ad affrontare meglio il periodo della crescita. Anche per gli anziani era consigliata, considerando che contrasta bene tutti i dolori articolari.

Depurarsi con la linfa di betulla

Tutto il nostro organismo ha bisogno di trovarsi in uno stato di continuo equilibrio e benessere. Una purificazione periodica è necessaria, e l’unico modo per metterla in atto è eliminare le sostanze dannose per integrare quelle benefiche, capaci di depurare pelle, polmoni, reni, fegato e intestino.

Questa rigenerazione è quanto mai necessaria con l’arrivo della primavera. Allo scadere dell’inverno, durante il quale tendiamo appunto alla vita sedentaria e l’alimentazione scorretta, è importante prendere il pieno controllo del proprio corpo e rimettersi sulla giusta via.

La linfa di betulla aiuta il corpo ad affrontare questo periodo di purificazione. Depura i tessuti corporei profondi, protegge gli organi, il sistema nervoso e quello digestivo. E’ un dono completamente naturale, una risorsa che ormai in pochi conoscono e utilizzano. Ricca di vitamina C, flavonoidi e sali minerali, la linfa di betulla integra nell’organismo oligoelementi come il manganese, il ferro, lo zinco e il rame.

Linfa di betulla nella dieta

Ha poche calorie, stimola il metabolismo e aiuta a combattere il colesterolo alto. Una sostanza alcalinizzante perfetta se abbinata a una dieta equilibrata. Aiuta infatti a perdere i chili di troppo, senza perdere però l’energia necessaria per affrontare la giornata.

Il dimagrimento non sarà eccessivamente rapido, ma graduale e in linea con la fisiologia dell’organismo. In questo modo, si potrà evitare anche lo spiacevole effetto yo-yo. La sua azione drenante permette poi di eliminare prima di tutto i liquidi in eccesso, e dopo di lavorare sulla massa grassa in totale tranquillità.

Linfa di betulla: come utilizzarla

La linfa di betulla deve essere bevuta. Potete scegliere di assumerla pura o diluita, sia in acqua che nei succhi di frutta fatti in casa. Pensate che nell’antichità veniva messa nel latte dal bambino per farlo crescere forte e sano.

Gli esperti consigliano di bere due cucchiai di linfa di betulla una volta al giorno, possibilmente la mattina a digiuno. Questo trattamento naturale dovrebbe essere seguito per un mese intero. Si può acquistare in erboristeria oppure online, il prezzo è di circa 15€ ogni 700 ml.

Dove trovare la linfa di betulla

Linfa di Betulla – Limone

Bevanda naturale a base di Linfa di Betulla dal delicato gusto di limone. Linfasnell® non contiene sodio, è facilmente digeribile in quanto ha un bassisimo tenore di zuccheri, meno dell’1%, ed in gran parte fruttosio.

Hai letto: Linfa di Betulla: drenante, depurativa e alcalinizzante
© Copyright Viversano.net, tutti i diritti sono riservati. In nessun caso è consentita la riproduzione dei contenuti qui pubblicati. Per maggiori informazioni consultare la pagina Avvertenze e condizioni.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here