Home Salute Cure naturali Come contrastare la cellulite con la fitoterapia

Come contrastare la cellulite con la fitoterapia

Ultima modifica: 12 aprile 2017

3090
2
CONDIVIDI
Cellulite: i rimedi erboristici

La fitoterapia si rivela molto utile anche per curare la cellulite. Scopriamo i rimedi più efficaci per curare la cellulite.

La cellulite si presenta come un accumulo di scorie sotto forma di tessuto adiposo. Nelle donne si concentra maggiormente nel basso ventre e nelle gambe e in misura minore anche nelle braccia.

Con la cellulite la pelle assume il caratteristico aspetto a buccia d’arancia. Una corretta alimentazione e regolare attività fisica sono i primi e più importanti elementi nella lotta e nella prevenzione alla cellulite. Un aiuto in più però può venire dalle piante.

In particolare i rimedi fifoterapici utili contro questo disturbo sono mirati a depurare, drenare e favorire il microcircolo dei tessuti. Vediamo quali sono i rimedi più indicati. Prima di assumere qualsiasi rimedio è sempre consigliato chiedere il parere del medico che potrà valutare eventuali interazioni con farmaci assunti.

Cellulite: erbe e piante utili

1 Linfa di Betulla

La linfa di betulla svolge un’azione drenante e depurativa e risulta particolarmente utile a primavera, per favorire la depurazione del corpo e contrastare la ritenzione idrica. Inoltre favorisce l’eliminazione di urea e acidi urici. Si acquista in erboristeria o nei bioshop specializzati, anche online. Generalmente si consiglia di utilizzarla al mattino a digiuno, circa 10 minuti prima di fare colazione. Per la posologia è consigliabile seguire quanto indicato sulla confezione.

2 Ippocastano

L’ippocastano è utile in quanto rafforza i capillari e favorisce la circolazione degli arti inferiori. Quindi è utile soprattutto in caso di cellulite accompagnata da fragilità capillare. In questo caso generalmente si consiglia di assumere 30 gocce di tintura madre di Ippocastano 3 volte al giorno.

3 Centella asiatica

La centella asiatica rientra spesso nei prodotti tonificanti e anticellulite. È una pianta che favorisce l’elasticità della pelle, aiuta contro i disturbi legati alla cattiva circolazione come gambe gonfie e dolori. Inoltre, da un recente studio è emerso che questa pianta favorisce la sintesi del collagene, con effetto anti-age.

La si può utilizzare sia per via topica, acquistando prodotti a base di centella asiatica, oppure per uso interno, sottoforma di tintura madre.

4 Pungitopo

Il pungitopo, conosciuto anche come rusco, favorisce la circolazione degli arti inferiori e risulta un valido aiuto contro la fragilità capillare, gambe gonfie e pensati. È indicato per la cellulite e nella cura alla ritenzione idrica associata a cattiva circolazione. Generalmente si assume in estratti o tintura madre, nella misura di 45 gocce diluite in un bicchiere d’acqua preso una volta al giorno 10 minuti prima di pranzo.

5 Arancio amaro

L’arancio amaro è un olio essenziale dalle spiccate proprietà anticellulite. Generalmente si utilizza mettendone 3 o 4 gocce in un cucchiaio di olio di mandorla o Jojoba e massaggiare energicamente con movimenti circolari la parte interessata.

Questo trattamento va ripetuto almeno 3 volte alla settimana per un mese. Può essere associato anche ad altri oli essenziali anticellulite come il limone o il cipresso. Per maggiori informazioni su come produrre un olio anticellulite in casa potete leggere: Olio anticellulite contro il ristagno dei liquidi: ricetta fai da te

6 Crema all’Edera

L’edera è notoriamente una pianta anticellulite. Favorisce lo smaltimento degli accumuli adiposi e, applicata localmente, è utile per contrastare il ristagno dei liquidi e migliorare l’elasticità della pelle, prevenendo così la comparsa delle smagliature. Generalmente si utilizza sottoforma di crema, da applicare sulla zona interessata mattino e sera per almeno 15/20 giorni consecutivi.

Hai letto: Come contrastare la cellulite con la fitoterapia
© Copyright Viversano.net, tutti i diritti sono riservati.

2 COMMENTI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here