La Clorofilla: fonte dell’energia e del benessere

La Clorofilla: fonte dell’energia e del benessere

4 3061

Grazie alla sua straordinaria somiglianza con l’emoglobina, la clorofilla è molto utile per contrastare anemie, migliorare la circolazione del sangue e tanto altro

La clorofilla è il pigmento presente nei vegetali responsabile della loro colorazione verde.

La sua struttura molecolare è molto simile all’emoglobina, dalla quale si differenzia quasi esclusivamente per un atomo di magnesio posto al centro della molecola, che sostituisce il ferro dell’emoglobina. La funzione della clorofilla è quella di assorbire la luce del sole per innescare la cosiddetta fotosintesi clorofilliana, processo vitale per la pianta.
È proprio grazie alla clorofilla che possiamo avvertire il senso di freschezza delle verdure verdi.

Le proprietà della Clorofilla

La clorofilla gode di numerose virtù “extranutrizionali” e può essere considerata un vero rigeneratore per le cellule in quanto ve ne apporta grandi quantità di ossigeno. Può così essere utile in varie forme di anemia, migliora la contrazione cardiaca e si rivela utile soprattutto per gli sportivi poiché ne aumenta la resistenza. Migliorando la circolazione sanguigna inoltre, favorisce la cicatrizzazione dei tessuti.
In particolare gli effetti benefici della clorofilla sono:

  • Aumenta i globuli rossi, porta ferro agli organi;
  • Migliora l’anemia;
  • Porta miglioramento ai diabetici
  • Aiuta a purificare il fegato e smaltire le tossine;
  • Regolarizza il ciclo mestruale;
  • Utile per i tessuti ulcerosi e le emorroidi;
  • Rivitalizza il sistema vascolare nelle gambe e migliora le vene varicose;
  • Favorisce l’assorbimento del calcio;
  • Porta sollievo in caso di colite, gastrite, ulcera;
  • Tonifica il corpo e dona energia;
  • Aumenta l’apporto di ossigeno delle cellule;
  • Sgonfia l’intestino.

La clorofilla è quindi indicata per migliorare lo stato generale di benessere a seguito di una degenza, dopo malattie infettive, influenza o come preparazione all’attività sportiva.
Iniziare un pasto con vegetali a foglia verde aiuta non solo ad aumentare il senso si sazietà e l’apporto di fibre ma, grazie alla clorofilla, impedisce l’assimilazione di eventuali sostanze nocive presenti nel cibo che stiamo mangiando.

La clorofilla è molto utilizzata anche dagli sportivi perchè favorisce la definizione della massa muscolare e aumenta la resistenza.
Inoltre la clorofilla è un valido aiuto per perdere peso o mantenere la linea: essa infatti sgonfia l’intestino, aiuta a smaltire le tossine depurando il fegato, allevia la fame nervosa e tonifica la circolazione, migliorando il drenaggio dei liquidi.
E’ curiosa la proprietà della Clorofilla di ridurre gli effetti dati da esposizione a onde e materiali radioattivi, come ad esempio i Raggi X.

Dove si trova la clorofilla

La clorofilla la troviamo in tutti i vegetali di colore verde e in particolare i cibi ricchi di clorofilla sono:
broccoli, spinaci, verza, prezzemolo, rucola cicoria, cime di rapa, lattuga e alga spirulina.

L’ideale è quello di cibarsi di questi ortaggi crudi o poco cotti. La clorofilla inoltre contribuisce ad aumentare il potere antiossidante di questi vegetali.
Sarebbe da limitare invece, l’utilizzo di vegetali sottoposti al processo di imbianchimento, tecnica che prevede di tenere al buio gli ortaggi per rendere più croccante la fibra. L’imbianchimento però penalizza il contenuto nutrizionale delle piante perchè non essendoci luce non c’è clorofilla e quindi non c’è sintesi di vitamine.

Controindicazioni

Evitare l’utilizzo in caso di forme gravi di insonnia o nel caso si utilizzino sonniferi. In gravidanza o allattamento consultare il medio prima dell’uso.

Dove trovare la cloforilla

Clorofilla Liquida

Uno straordinario elemento che dona energia e benessere a tutto il corpo.

Le Incredibili Virtù dei Succhi Verdi

Ridurre il rischio di ammalarsi aumentando vitalità e salute.

Hai letto: La Clorofilla: fonte dell’energia e del benessere

Altri articoli che potrebbero interessarti:

Stanchezza autunnale

In autunno siamo spesso soggetti a stanchezza, sonnolenza o malumore. Vediamo come la natura può venirci in contro e quali sono le buone pratiche...

cardo mariano e silimarina per proteggere il fegato

Il cardo mariano, ricco di silimarina, è in grado di proteggere il fegato dai danni di tossine, metalli pesanti e alcool. Vediamo come funziona...

4 commenti

  1. SONO MOLTO INTERESSATA AVENDO GRAVI PROBLEMI DI ARTROSI, DIABETE, ECZEMA, BRONCHITI ASMATICHE BPCO ECC…

    • Buongiorno.
      Può iscriversi semplicemente attraverso l’apposito form posto in alto a destra, oppure spuntanto la voce “iscriviti alla nostra newsletter” posto nei commenti.
      Grazie per l’apprezzamento.
      Saluti

Dicci cosa ne pensi:


*

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure iscriviti senza commentare.