Home Salute Corpo umano Ulcera: sintomi e cause

Ulcera: sintomi e cause

Ultima modifica: 14 dicembre 2017

3696
0
CONDIVIDI
Ulcera gastrica sintomi

L’ulcera peptica è una lesione della mucosa che si verifica più frequentemente a carico dello stomaco, ma può interessare tutte le aree esposte alla secrezione acida e peptica. Vediamo quali sono le cause e quali i sintomi.

Cause dell’ulcera

La causa principale dell’ulcera non è ancora nota; sono, però, stati individuati diversi fattori che possono favorirne la comparsa.

Secondo numerosi studi, il principale responsabile sarebbe l’Helicobacter pylori, un germe altamente trasmissibile che si riscontra in una percentuale molto elevata di pazienti con ulcera gastrica. Questo batterio è in grado di vivere nello stomaco grazie alla produzione di sostanze che lo proteggono dall’elevata acidità e alla sua capacità di ancorarsi alla mucosa gastrica.

Altri fattori che predispongono all’ulcera sono:

  • Avere la gastrite. La gastrite è un’infiammazione della mucosa gastrica, sempre riscontrabile nei soggetti a cui viene diagnosticata un’ulcera gastrica.
  • Abitudine al fumo di sigarette.
  • Uso abituale o abuso di FANS (farmaci antinfiammatori non steroidei).
  • Uso abituale o abuso di alcol. Non si può affermare con certezza che l’alcol rappresenti una causa di ulcera. Tuttavia, sappiamo che l’alcol stimola la secrezione acida, il che fa supporre che, appunto, il consumo eccessivo di alcolici possa quantomeno predisporre alla comparsa del disturbo.
  • Consumo eccessivo di caffè. Il caffè, anche quello decaffeinato, può irritare la mucosa gastrica e, pertanto, viene spesso indicato tra i fattori predisponenti.
  • Alimentazione eccessivamente grassa. Una dieta troppo ricca di grassi di origine animale riduce la resistenza della mucosa all’azione aggressiva degli acidi gastrici e predispone quindi alla comparsa di gastrite e di ulcera.
  • Fattori genetici. L’ulcera si riscontra più frequentemente nei soggetti con gruppo sanguigno 0.
  • Stress. L’ulcera sembra essere più frequente nei soggetti ansiosi e inclini allo stress, ma non possiamo affermarlo con certezza, perché l’associazione tra ulcera e stress non è stata provata scientificamente.

Sintomi dell’ulcera

Il principale sintomo dell’ulcera è il dolore, che risulta caratteristico sotto almeno quattro aspetti: tipologia, ritmo, localizzazione e periodicità.

  • Tipologia. Il dolore causato dall’ulcera è tipicamente crampiforme e viene descritto dal paziente come un “vuoto di stomaco” o un “dolore associato al senso di fame”. È, inoltre, di intensità costante per tutta la sua durata.
  • Ritmo. Il dolore dell’ulcera gastrica ha caratteristicamente quattro tempi: pasto, benessere (circa un’ora), dolore (da una a due ore), benessere. L’ulcera duodenale, invece, ha tre tempi: pasto, benessere (da due a quattro ore), dolore; generalmente il dolore si calma con l’assunzione di cibo.
  • Localizzazione. Il dolore dell’ulcera gastrica di localizza solitamente nell’addome alto, a sinistra; quello da ulcera duodenale più in basso, a destra. Il dolore si può irradiare al dorso.
  • Periodicità. Le crisi dolorose si manifestano quotidianamente dopo ogni pasto, per periodi di circa due o tre settimane, intervallati da periodi, anche lunghi, in cui ci si sente bene. Solitamente, i periodi di comparsa della sintomatologia dolorosa coincidono con le stagioni di transizione, cioè primavera e autunno. Altri fattori che possono innescare il dolore sono di tipo psicologico (per esempio, periodi di forte stress) o dovuti a stimoli esterni (per esempio, una terapia farmacologia con FANS, l’eccessiva introduzione di grassi nella dieta, consumo di alcolici, fumo di sigaretta, troppi caffè…).

Altri sintomi dell’ulcera sono bruciori di stomaco, calo di peso corporeo e variazioni dell’appetito. Chi soffre di ulcera gastrica solitamente riferisce una riduzione dell’appetito; al contrario, i soggetti con ulcera duodenale conservano l’appetito o, addirittura, il senso di fame aumenta, anche perché, in questo caso, l’assunzione di cibo placa il dolore. Un altro sintomo, meno frequente di quelli appena descritti, è il vomito.

L’ulcera può anche essere completamente asintomatica e venire, quindi, diagnosticata occasionalmente nel corso di un esame endoscopico praticato per altre motivazioni.

La scoperta dell’Helicobacter pylori

L’Helicobacter pylori fu scoperto nel 1984 da due studiosi australiani, Barry Marshall e Robin Warren, che, dopo averlo individuato nei laboratori di Perth, ne descrissero il ruolo nella gastrite e nell’ulcera peptica. Inizialmente i due scienziati si trovarono di fronte una comunità scientifica assolutamente scettica circa il ruolo chiave che attribuivano al batterio nelle infiammazioni dello stomaco. Così, per provare la sua ipotesi, Marshall ingerì una soluzione contenente Helicobacter pylori, causandosi un’ulcera gastrica. La scoperta del batterio e del suo ruolo chiave ha fatto guadagnare ai due patologi australiani il premio Nobel per la medicina, nel 2005.

Hai letto: Ulcera: sintomi e cause
© Copyright Viversano.net, tutti i diritti sono riservati. In nessun caso è consentita la riproduzione dei contenuti qui pubblicati. Per maggiori informazioni consultare la pagina Avvertenze e condizioni.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here