Home Salute Corpo umano Pancia gonfia e dura? Prova questi rimedi naturali

Pancia gonfia e dura? Prova questi rimedi naturali

Ultima modifica: 21 luglio 2017

52666
2
CONDIVIDI
Pancia gonfia rimedi naturali

La pancia gonfia è spesso motivo di disagio e fattori come stress e alimentazione scorretta possono essere tra le cause principali. Esistono però vari rimedi naturali che aiutano a risolvere il problema. Vediamo quali sono.

La pancia gonfia è una condizione molto diffusa e altrettanto frequente. È caratterizzata da eccessivo gonfiore e tensione addominale, che a volte possono essere accompagnati da altri disturbi. Con una corretta alimentazione e uno stile di vita attivo si può fare molto per sgonfiare la pancia e prevenire il disturbo ma, talvolta, nonostante questi accorgimenti, si manifesta ugualmente, perché le cause di questo fenomeno possono essere varie.

Cause della pancia gonfia

Una causa della pancia gonfia può essere l’eccessiva presenza di gas e può essere dovuta all’ingestione di aria durante i pasti, soprattutto se vengono consumati frettolosamente.

L’accumulo di gas può essere anche causato da eccessivi fenomeni di fermentazione intestinale, che spesso si verificano quando ingeriamo legumi, alcol o lievitati. Ma la pancia gonfia potrebbe essere causata da una cattiva digestione, a sua volta provocata dall’ingestione di alimenti troppo grassi e calorici e difficili da digerire.

L’addome gonfio può essere dovuto a sindrome premestruale, menopausa o anche alla presenza di intolleranze alimentari o di celiachia. Anche la ritenzione idrica può portare al disturbo della pancia gonfia e dura.

Infine, una delle cause più comuni è rappresentata dallo stress e dallo stile di vita frenetico, in quanto si assiste ad una somatizzazione che sfocia in tensione addominale. Nei casi più gravi ma fortunatamente più rari, la pancia gonfia può essere dovuta ad appendicite o cancro all’ovaio e al colon. Vediamo adesso quali sono i sintomi della pancia gonfia.

Sintomi della pancia gonfia

Il sintomo principale della pancia gonfia è rappresentato da un addome duro e teso al tatto, che spesso si accompagna a flatulenza ed eruttazioni. Tra i sintomi della pancia gonfia possono essere presenti a volte crampi addominali ma anche diarrea o stitichezza o entrambi, se il gonfiore fa parte di una condizione più estesa che è la sindrome del colon irritabile. Per fortuna, la natura ci viene incontro con varie soluzioni efficaci per sgonfiare la pancia.

Pancia gonfia: i rimedi naturali

Come abbiamo accennato, esistono alimenti e rimedi naturali e possono aiutare a prevenire il gonfiore addominale e a risolvere il problema della pancia gonfia. Vediamo quali sono.

1 Carbone vegetale contro la pancia gonfia

Il carbone vegetale è uno dei più comuni rimedi naturali contro la pancia gonfia. Si tratta di una polvere di colore scuro, ricavata tramite lavorazione del legno che presenta elevate capacità adsorbenti, quindi la sua assunzione è raccomandata dopo i pasti in caso di gonfiore addominale, flatulenza e tensione addominale.

Per questa sua proprietà, è fondamentale che venga assunto lontano dai medicinali per evitare che ne assorba i principi attivi diminuendone l’efficacia. Esiste anche sotto forma di compresse, più comode della polvere, da assumere dopo i pasti.

2 Limone

Il succo di limone previene la pancia gonfia e dura grazie alle sue proprietà drenanti e disintossicanti nei confronti delle tossine. È sufficiente bere una tazza di acqua a temperatura ambiente con 2 cucchiai di succo di limone a digiuno. Seguendo questa pratica per alcuni giorni consecutivi inoltre, ritoverete il vostro benessere intestinale e aiuterete quindi la pancia a sgonfiarsi. Questo rimedio va evitato per chi soffre di gastrite e reflusso gastroesofageo.

3 Zenzero

La radice fresca di zenzero aiuta la digestione e contrasta la formazione dei gas intestinali, riducendo i sintomi della pancia gonfia. Può essere assunta sotto forma di tisana, facendo bollire 2 cm di radice fresca in 200 m di acqua per circa 10 minuti, oppure in estratto liquido, reperibile in erboristeria.

4 Mele per alleviare il gonfiore

La mela, consumata cotta o cruda, grazie alla ricchezza di fibra alimentare, favorisce il transito intestinale, aiuta la digestione e previene il gonfiore addominale. Inoltre le mele riducono i processi fermentativi causati dalla flora batterica intestinale. L’ideale sarebbe consumarle lontano dai pasti.

5 Finocchio contro la pancia gonfia

Il consumo di finocchio fresco, cotto o crudo, o di tisane a base di semi di finocchio favorisce la digestione e aiuta ad allontanare il disturbo della pancia gonfia.

Anche l’uso di altre piante carminative dopo i pasti aiuta ad alleviare il fastidio. Queste piante o semi sono in grado di favorire l’espulsione dei gas e la digestione. Tra di esse troviamo, oltre ai già citati semi di finocchio, i semi di cumino, l’alloro, l’angelica e la menta. Per i semi possiamo preparare un decotto, facendone bollire un cucchiaino in 200 ml di acqua e poi lasciando riposare per 15 minuti. Per le erbe, invece, è sufficiente far bollire l’acqua e poi metterne un cucchiaio e lasciare in infusione per 15 minuti.

6 Fermenti lattici contro la pancia gonfia

L’assunzione di fermenti lattici può contribuire a ridurre l’addome gonfio, andando a riequilibrare la flora batterica intestinale che, se alterata, dà origine a fastidiose fermentazioni. Esistono vari ceppi di fermenti, per assumere quelli giusti è necessario rivolgersi al nutrizionista o al medico di fiducia.

7 Uno stile di vita attivo contro la pancia gonfia

Uno stile di vita attivo favorisce il benessere di tutto l’organismo e anche dell’apparato gastrointestinale. Il movimento aiuta la regolarità intestinale; una vita sedentaria, al contrario, costituisce un fattore di rischio per il malfunzionamento dell’apparato gastrointestinale.
La pancia gonfia si può dunque prevenire e combattere dedicando un po’ del proprio tempo all’attività fisica e conducendo uno stile di vita che preveda più movimento.

Alimentazione contro la pancia gonfia

La prima regola per prevenire e contrastare la pancia gonfia è sicuramente un’alimentazione adeguata. È necessario mangiare lentamente, masticando piano e senza fretta, e senza abbuffarsi, privilegiando alimenti leggeri e facilmente digeribili, ed evitando intingoli e piatti troppo elaborati.

Un altro modo per ridurre i gas addominali, è quello di non associare nello stesso pasto proteine e carboidrati e consumare legumi decorticati, oppure togliere la buccia con il passaverdure. Esistono dei cibi indicati per ridurre il gonfiore e altri che invece favoriscono la comparsa dei sintomi.

Tra gli alimenti che aiutano a sgonfiare la pancia troviamo: sedano, limone, ananas, papaya, avocado, mele, finocchi, mirtilli, tè verde, pesci e carni magre.

I cibi da evitare sono invece: alcolici, bibite gassate, fritti, dolci, formaggi stagionati, chewingum, dolcificanti, cavoli, cipolle, melanzane.

Come prevenire la pancia gonfia

Il miglior rimedio per prevenire la pancia gonfia è un’alimentazione sana e priva di eccessi. L’esercizio fisico è anch’esso fondamentale, sia perché rilassa le pareti intestinali sia perché aiuta a sfogare ansia e stress, che sono tra le cause di gonfiore addominale. Per aiutare a prevenire l’addome gonfio possono essere efficaci anche tecniche di rilassamento come lo yoga.

Anche voi soffrite o avete mai sofferto di pancia gonfia? Provate questi rimedi naturali e fateci sapere come vi trovate lasciando un commento!

Dove trovare alcuni rimedi per la pancia gonfia

Nutra Carbone Vegetale 60 Cps

Il Carbone Vegetale attivo, purissimo e finemente suddiviso, solitamente di legno dolce, tiglio o pioppo, è il più forte assorbente che si conosca al giorno d’oggi.

Extra Dophilus Forte

Extradophilus Forte contiene l’esclusivo complesso probiotico che comprende L. acidophilus e 2 specie di Bifidobatteri: bifidum e lactis appositamente selezionati per garantire la massima compatibilità e adesione alla mucosa intestinale.

Hai letto: Pancia gonfia e dura? Prova questi rimedi naturali
Barbara Ziparo
Barbara Ziparo è biologa nutrizionista, laureata con 110 e lode in Scienze della Nutrizione Umana, iscritta all’albo dei biologi. Appassionata da sempre delle proprietà curative degli alimenti, oggi effettua tirocinio volontario presso il reparto di Nutrizione Clinica di Catanzaro ed esercita la libera professione a Catanzaro e provincia e a Roma, effettuando valutazione dello stato nutrizionale e dei fabbisogni nutritivi ed energetici, percorsi di rieducazione alimentare, elaborazione di piani alimentari personalizzati per soggetti in particolari condizioni fisiologiche e patologiche. - barbaraziparonutrizionista.blogspot.it/. Per contatti telefonici: 3421474619

2 COMMENTI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here