Home Salute Corpo umano Lingua bianca: cause e rimedi per eliminare la patina

Lingua bianca: cause e rimedi per eliminare la patina

Ultima modifica: 25 aprile 2017

12212
0
CONDIVIDI
Lingua bianca rimedi e cause

Perché si forma la patina bianca sulla lingua, soprattutto al mattino? Cosa possiamo fare per eliminarla? Scopriamo le cause della lingua bianca e i rimedi naturali eliminare la patina in modo definitivo.

Vi svegliate al mattino con una patina bianca sulla lingua? Le cause della lingua bianca possono essere molteplici. Quel velo bianco che ricopre la lingua è formato da uno strato di cellule morte e da microorganismi, in particolar modo alcuni specifici batteri.

Perché la patina bianca sulla lingua si trova spesso di mattina? Perché di notte, durante il sonno, non viene prodotta molta saliva e così viene favorito lo sviluppo di cariche batteriche dentro la bocca. Inoltre le tossine, accumulate durante il giorno, migrano verso i punti più in periferia per poter essere eliminate.

Lingua bianca: cosa fare subito

La cosa migliore da fare è pulire la lingua tutte le mattine con un nettalingua prima di fare colazione e, se si riesce, utilizzare la tecnica dell’oil pulling, sciacquando la bocca con l’olio di sesamo o di girasole, come spiegato in questo articolo: Oil pulling: cos’è e come farlo correttamente

Lingua bianca: possibile conseguenze di disturbi importanti

Come dicevamo, ci sono cause fisiologiche e non patologiche che favoriscono il problema ma ci sono anche cause patologiche che dipendono da malattie o disturbi particolari.

In questo ultimo caso troviamo il mughetto (una micosi causata dalla Candida Albicans), le tonsilliti, il lichen planus (una patologia autoimmune), la scarlattina. Oppure patologie delle vie respiratorie, disturbi digestivi o intestinali, debolezza del fegato, infezioni.

Lingua bianca: le cause fisiologiche, da non sottovalutare

Esistono poi cause della lingua bianca non patologiche, ma fisiologiche. Tra queste la digestione indebolita dall’alimentazione scorretta. I cibi ricchi di grassi e zuccheri raffinati favoriscono la proliferazione batterica nel cavo orale e compromettono la composizione e l’equilibrio del muco, posizionato naturalmente sulla lingua. Anche un’alimentazione povera di cibi contenenti vitamine del gruppo B e sali minerali, può provocare una pigmentazione anomala della lingua e la comparsa del colore bianco.

Fra le cause della lingua bianca non patologiche si riscontrano anche la scarsa igiene orale che consente un’eccessiva proliferazione batterica; lo stress che compromette l’equilibrio degli ormoni e altera la composizione del sudore e della saliva prodotta in bocca.
Gli incalliti fumatori e chi beve alcol tenderà a notare più spesso la patina bianca sulla lingua, perchè queste sostanze inducono disidratazione ed essiccamento della mucosa orale.

Puntini rossi o bianchi? Sono alcuni sintomi correlati

La lingua bianca può presentarsi insieme ad altri sintomi correlati come: puntini rossi sulla lingua, che indicano un’infiammazione delle papille linguali; alitosi; secchezza; bocca amara; bruciore (lingua che “pizzica”); puntini bianchi noti come leucoplachia (riscontrabili nei fumatori); afte.

Come intervenire contro la lingua bianca: l’oil pulling

Per contrastare efficacemente la lingua bianca è necessario prima di tutto diminuire il carico tossinico derivante da alimenti scorretti, latticini, grassi, farmaci, stress eccessivo.

Bisogna poi pulire tutte le mattine la lingua. Si consiglia l’utilizzo di un nettalingua e la conseguente pulizia con la tecnica dell’oil pulling, un metodo naturale per pulire il cavo orale ed eliminare le tossine. I benefici derivano dall’intenso e costante movimento dell’olio nella bocca.

Questo trattamento, eseguito quotidianamente, elimina definitivamente la patina bianca sulla lingua, risolve i problemi di alitosi, di gengiviti, di carie, rende i denti più bianchi, previene la secchezza, disintossica dai metalli pesanti che si depositano in bocca durante la notte. I benefici sono innumerevoli.

Quali oli usare per questa pratica?
Vi suggeriamo di utilizzare preferibilmente l’olio di sesamo o l’olio di girasole perché più efficaci. L’olio di oliva non è indicato, perché non dà gli stessi risultati. L’olio va tenuto in bocca per una ventina di minuti, facendolo passare tra i denti, sulla lingua e sulle gengive.

Dopo questo tempo si sputa l’olio che, sovraccarico di tossine, sarà diventato di color biancastro. A questo punto si consiglia di rimuovere la patina tossica, che è rimasta sulla lingua, con un nettalingua.

Poi si massaggiano le gengive con un dito e si risciacqua con acqua e sale o acqua e bicarbonato per disinfettare. Questa pratica efficace e poco invasiva è un efficace rimedio definitivo contro la lingua bianca.

Succo di aloe vera contro la lingua bianca

Se la pratica dell’oil pulling vi sembra molto lunga e poco fattibile, potete provare con il succo di aloe vera che ha ottime proprietà antinfiammatorie. Inoltre ha un’azione antimicrobica che aiuta a combattere i batteri che causano alitosi e la formazione della patina biancastra sulla lingua.
Si possono eseguire degli sciacqui con un cucchiaino di succo di aloe vera in mezzo bicchiere di acqua, tutte le mattine.

Lingua bianca e bicarbonato di sodio: un rimedio classico

Il bicarbonato di sodio è il classico “rimedio della nonna” multifunzionale dalle mille proprietà. È molto efficace per la salute della lingua e del cavo orale.
Vi suggeriamo di strofinare la lingua con uno spazzolino da denti morbido cosparso con un pizzico di bicarbonato di sodio. Potete anche fare degli sciacqui con acqua tiepida e ½ cucchiaino di bicarbonato due volte al giorno, dopo i pasti, se la patina è persistente.

L’alimentazione aiuta anche contro la lingua bianca

Tutti gli alimenti grassi e pesanti, che non vengono digeriti bene e comportano un’alterazione dell’ambiente dello stomaco e della flora batterica intestinale, possono essere una importante causa di lingua bianca; così come gli alimenti che intossicano e l’assunzione di determinati farmaci tipo ad esempio, gli antibiotici o il cortisone. Quindi soprattutto alla sera meglio una cena leggera, a base di verdure crude, fresche, possibilmente biologiche come prima cosa, seguite da proteine magre o cereali integrali.

Una soluzione definitiva al problema della lingua bianca

Per superare il problema della patina bianca sulla lingua, occorre inquadrare la causa specifica. Se il problema è metabolico, legato a una scorretta alimentazione e a una flora batterica alterata, sarà utile correggere lo stile alimentare, facendosi supportare da un esperto.
Insieme all’alimentazione e ai cibi che favoriscono e non bloccano la digestione, ricordatevi di pulire la lingua quotidianamente e, se necessario, intervenire con rimedi naturali e integratori. Così la lingua bianca sarà solo un lontano ricordo.

Dove trovare l’occorrente per fare l’oil pulling

Prodotti scelti per voi:

Olio di Sesamo

Prezzo: 7,44€

Olio di Girasole

Prezzo: 3,99€

Nettalingua

Prezzo: 3,33€

Hai letto: Lingua bianca: cause e rimedi per eliminare la patina
© Copyright Viversano.net, tutti i diritti sono riservati. In nessun caso è consentita la riproduzione dei contenuti qui pubblicati. Per maggiori informazioni consultare la pagina Avvertenze e condizioni.
Simona Vignali
Simona Vignali da oltre venticinque anni si occupa di Naturopatia, Nutrizione sana, Ayurveda e Tecniche corporee. A Milano gestisce lo Spazio SoloSalute, il centro di Salute Naturale dove eroga le sue consulenze di naturopatia. Ha fondato e dirige la SIMA Scuola Integrata Moderna di Ayurveda e la Scuola di Cucina Naturale, Vegana e Crudista. Nel suo canale di Youtube offre consigli sui rimedi naturali, l’alimentazione e la bellezza olistica. Tiene corsi e conferenze in tutta Italia, ha pubblicato oltre sei libri con RED edizioni, scrive per le principali riviste italiane e per diversi portali del settore. È appassionata di astrologia. www.spaziosolosalute.it - www.simonavignali.it

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here