Home Salute Corpo umano Herpes labiale: i rimedi naturali, i sintomi e le cause

Herpes labiale: i rimedi naturali, i sintomi e le cause

Ultima modifica: 28 agosto 2017

70031
5
CONDIVIDI
Herpes Labiale: rimedi naturali, cause e sintomi

Soffrite di herpes labiale? Niente paura, l’importante è riconoscere il problema ai primi sintomi e agire subito con alcuni collaudati rimedi naturali. Scopriamo allora i sintomi, le cause e come curare l’herpes labiale in modo veloce ed efficace.

Se vedete comparire intorno alle labbra una o più vescichette rosse potreste trovarvi alle prese con l’herpes labiale, un problema molto comune, più antiestetico e fastidioso che grave.

La causa dell’herpes labiale è principalmente il virus Herpes Simplex (appartenente alla stessa famiglia del virus della varicella) che, una volta attecchito all’interno dell’organismo, tende a dare questo tipo di manifestazione anche se la sua presenza può farsi sentire sporadicamente in altre zone del corpo ad esempio intorno alle narici, sul palato, sulle guance o nelle parti intime (in quest’ultimo caso si parla di herpes genitale o Herpes Simplex di tipo 2). Ad essere interessate sono comunque sempre le mucose.

Herpes labiale: i sintomi

L’herpes labiale si manifesta con dei sintomi prima molto leggeri che si possono scambiare con quelli della comparsa di un piccolo brufolo o di una bolla ma che poi diventano invece sempre più chiari e riportano appunto alla presenza di questo virus.

Si inizia con un leggero rossore e pizzicore in alcuni punti delle labbra, poi compaiono una o più “vescichette” e infine queste si riempiono di liquido e si fanno più dolorose e fastidiose.

È in questo momento che non ci sono più dubbi: ci si trova in presenza di herpes. Le pustole tendono infine a scoppiare o a riassorbirsi, il più delle volte senza lasciare segni.

Tra i sintomi dell’herpes labiale possono comparire anche stati febbrili e sensazioni simili a quelle dell’influenza: mal di gola, dolori articolari, mal di testa e altro. Attenzione anche al contagio con altre parti del corpo, ad esempio gli occhi, e a non passare il virus al vostro partner evitando il contatto tra le labbra o scambi di saliva finché le pustole non sono scomparse.

Purtroppo l’herpes labiale è una problematica molto recidiva che generalmente si cronicizza. Ogni volta che si è soggetti ad un calo delle difese immunitarie o a un periodo di forte stress tende a ricomparire. Ciò avviene perché questo virus, che non si riesce a combattere efficacemente con nessun farmaco, rimane “nascosto” tra le cellule nervose fino a quando trova determinate condizioni e terreno fertile per riattecchire.

Le sue particolarità non escludono comunque il fatto che si possa curare l’herpes con dei rimedi naturali che risultano particolarmente efficaci anche se non sempre veloci nel trattare il problema.

Di solito in un arco temporale che va da 7 a 10 giorni gli effetti indesiderati causati dal virus dell’herpes tendono a scomparire anche senza fare nulla ma certamente utilizzare qualche semplice rimedio può aiutare la situazione a migliorare più in fretta alleviando anche i fastidi. Vediamo quindi cosa fare per curare l’herpes labiale.

Herpes labiale: i rimedi naturali

✓ Tea tree oil contro l’herpes labiale

Tra i rimedi per l’herpes più utilizzati troviamo sicuramente il Tea tree oil, un olio essenziale dalle doti antivirali e antibatteriche molto spiccate. La Melaleuca alternifolia va applicata direttamente sulle vescichette. Bastano una o due gocce pure più volte al giorno.

✓ Bicarbonato: un rimedio della nonna

Un rimedio della nonna per l’herpes labiale è il bicarbonato di sodio che si può applicare puro direttamente sulla zona colpita oppure facendo impacchi con una soluzione a base di questo prodotto e acqua o ancora realizzando una sorta di “pappetta” con mezzo cucchiaino di bicarbonato e poche gocce d’acqua da spalmare sul punto in cui è comparso l’herpes.

✓ Limone per un effetto antibatterico

Ottimo rimedio per l’herpes labiale è il limone sotto forma di succo che si può utilizzare per fare impacchi servendosi di una garza o di un batuffolo di cotone. L’acidità del limone tende a far seccare prima le pustole e questo frutto ha anche doti antibatteriche.

✓ Melissa contro rossore e prurito

Anche un infuso a base di foglie di melissa può aiutare a curare l’herpes più velocemente, contrastando rossore e prurito. Va applicato più volte al giorno dove ce n’è più bisogno.

✓ Echinacea per un’azione lenitiva

Creme a base di questa pianta o in alternativa la tintura madre di Echinacea si possono utilizzare direttamente sulle vesciche ottenendo un’azione disinfettante e lenitiva.

✓ Aloe vera contro l’herpes labiale

Tra i rimedi naturali per l’herpes labiale si può scegliere anche l’utilizzo dell’Aloe in gel o, se si possiede la pianta, direttamente di una foglia aperta a metà, apponendo la parte gelatinosa sulla pustola per aiutare a seccarsi prima.

✓ Stick o creme protettive per le labbra

Per evitare che un’eccessiva esposizione al sole possa favorire la comparsa dell’herpes, soprattutto nel periodo estivo, è bene utilizzare stick protettivi per le labbra meglio se acquistati in erboristeria o nei negozi specializzati e quindi il più possibile naturali e a base di piante.

✓ Sostenere il sistema immunitario per liberarsi dall’herpes

Soprattutto in fase di prevenzione dell’herpes labiale, i rimedi naturali più efficaci sono senza dubbio quelli che in qualche modo agiscono sul sistema immunitario. Tra questi oltre l’Echinacea, di cui abbiamo già parlato, e l’Aloe in succo da assumere per bocca, ci sono la Rosa canina, l’Astragalo e l’Uncaria Tomentosa.

✓ Integratori alimentari

Contro l’herpes labiale possono essere di aiuto anche alcuni integratori alimentari, da utilizzare solo dopo aver consultato il medico. In particolare risultano efficaci gli integratori a base di lisina, un amminoacido che ha evidenziato proprietà benefiche in caso di episodi acuti e nella prevenzione delle recidive. Anche lo zinco è un utile rimedio all’herpes: aiuta a ridurre la frequenza e l’intensità degli episodi e contribuisce anch’esso a ridurre l’insorgenza di recidive.

Alimentazione contro l’herpes labiale

Bisogna sapere che tra i rimedi migliori per trattare, ma soprattutto evitare, la comparsa dell’herpes labiale c’è quello di non consumare alcuni cibi in particolare quelli ricchi di arginina come cioccolato, arachidi, mandorle e noci che aiutano la riattivazione dell’Herpes Simplex. Dannosi anche alcol, caffè e bibite gassate tutte sostanze che aumentano l’infiammazione. Durante gli episodi acuti, sarebbe meglio evitare anche zuccheri e alimenti acidi come pompelmi, pomodori e arance in quanto possono aggravare la situazione.

Da prediligere invece alimenti ricchi dell’aminoacido lisina che aiuta il corpo a sostituire i tessuti delle mucose danneggiati dal virus. Via libera dunque a legumi di tutti i tipi: soia, lenticchie, fagioli, ceci, ecc. Privilegiare anche varietà di frutta e verdura ricche di vitamina C come peperoni, cavoli, frutti di bosco, fragole, kiwi, ecc…, in quanto favoriscono la guarigione.

Dove acquistare uno stick contro l’herpes

Stick a base di Tea Tree

Ricco delle note proprietà degli oli essenziali di Tea tree e Lavanda, unite all’azione lenitiva e calmante di Calendula e Camomilla e alla freschezza di Menta e Limone, questo pratico stick protegge le labbra soggette ad infiammazioni localizzate come l’herpes.

Hai letto: Herpes labiale: i rimedi naturali, i sintomi e le cause
© Copyright Viversano.net, tutti i diritti sono riservati. In nessun caso è consentita la riproduzione dei contenuti qui pubblicati. Per maggiori informazioni consultare la pagina Avvertenze e condizioni.
Francesca Biagioli
Laureata in lettere moderne con il massimo dei voti all’Università Roma 3. Redattrice web, blogger e studentessa di naturopatia da sempre appassionata di benessere naturale, salute alternativa, vivere green, sana alimentazione e yoga. Dal 2012 cura il blog NaturoMania sul quotidiano online GreenMe.it. www.greenme.it/spazi-verdi/naturomania

5 COMMENTI

    • Buongiorno Roberto, il contagio da HIV può provocare la comparsa di herpes labiale anche con una certa frequenza, ma non è sempre vero il contrario: è fondamentale sottolineare, infatti, che la presenza di herpes labiale non sia necessariamente sinonimo di contagio da HIV.
      Dott.ssa Caterina Perfetto

  1. Non l’ho mai avuto l’herpes labiale.. stamattina tante vescichette sotto al labbro inferiore. Possibile che sia herpes? X la prima volta a 34anni?? Boh?!

    • Cara Elisa, la presenza dell’herpes labiale è riconoscibile dalla comparsa di piccole vescichette fastidiose e dolorose, precedute da una lieve sensazione di pizzicore e bruciore nella zona interessata. Può rivelarsi anche in età più adulta, e senza precedenti, poiché il virus può rimanere “silente” nell’organismo per poi manifestarsi in momenti particolari, quali un periodo di stress e/o un abbassamento delle difese immunitarie.
      Dott.ssa Caterina Perfetto

  2. Io, quando sento i primi pizzicori al labbro, ci tengo sopra a lungo il ghiaccio, e non mi vengono le bolle, Stavolta non l’ho fatto e mi sono venute.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here