Home Salute Corpo umano 10 consigli e rimedi naturali per prevenire le allergie primaverili

10 consigli e rimedi naturali per prevenire le allergie primaverili

Ultima modifica: 12 maggio 2017

1616
0
CONDIVIDI
10 rimedi per prevenire le allergie primaverili

Con l’arrivo della bella stagione ecco tornare alla ribalta il problema delle allergie. Ma è possibile prevenire le allergie primaverili con i rimedi naturali? Nella maggior parte dei casi sì, associando però anche una corretta alimentazione e delle buone pratiche da seguire quando si è in casa o in macchina. Scopriamole insieme.

Quando si avvicina la primavera c’è chi esulta pensando alle giornate che si allungano e alle piante e ai fiori che sbocciano e chi invece associa subito l’arrivo della bella stagione al problema dell’allergia che, ancora una volta, non gli darà pace. Occhi che lacrimano, sternuti ricorrenti, rinite ed eczemi sono i fastidiosissimi sintomi che compaiono molto spesso nelle persone che soffrono di allergie stagionali.

Contro le allergie primaverili è fondamentale agire in prevenzione utilizzando ad esempio alcuni rimedi considerati “antistaminici naturali” per la loro capacità di inibire appunto l’istamina, una proteina che il nostro corpo produce quando si trova a contatto con un allergene, ovvero una sostanza esterna che viene riconosciuta come “estranea” all’organismo e verso la quale vi è un’ipersensibilità. È proprio il grande rilascio di istamina all’interno del corpo a far comparire i sintomi allergici che tutti conosciamo.

La natura ci viene senza dubbio in aiuto con alcune piante e rimedi che vanno assunti a partire dai mesi precedenti al periodo critico, meglio sempre dopo aver sentito il parere di un esperto soprattutto se per le allergie siete soliti assumere farmaci.

10 rimedi per prevenire le allergie di primavera

Per prevenire le allergie primaverili non ci sono solo rimedi naturali ma anche alcuni alimenti benefici in quanto inibitori dell’istamina. Vediamo quali sono:

1 Ribes nigrum

Il rimedio naturale spesso consigliato in caso di allergie stagionali è il Ribes Nigrum sotto forma di macerato glicerico, gemmoderivato o olio in perle.

Si tratta di un antistaminico naturale da assumere già qualche tempo prima dell’arrivo della primavera. Generalmente in fase preventiva si consigliano 50 gocce al mattino diluite in un po’ di acqua. Si può però prenderne anche altre 50 gocce nel primo pomeriggio.

2 Aumentare l’apporto di vitamina C

Anche la vitamina C è considerata un antistaminico naturale, fondamentale per il funzionamento del sistema immunitario che, se in buona salute, può aiutare anche in caso di allergie.

Via libera dunque a tutti i cibi ricchi di questa vitamina: kiwi, agrumi, peperoni, spinaci, pomodori, ecc. Ricordate però che la vitamina C è termolabile, si consiglia quindi di mangiare frutta e verdura crude. Per quanto riguarda le spremute, invece, devono essere fatte e bevute al momento.

3 Tè verde

Anche bere the verde con una certa regolarità può aiutare a prevenire le allergie primaverili. Questa bevanda, benefica sotto tanti punti di vista, contribuisce a ridurre il rilascio di istamina, sostanza responsabile delle allergie. Le potenzialità del tè verde in questo senso sono dovute alla presenza nelle sue foglie di due antiossidanti (catechina e quercitina).

4 Limitare i cibi che liberano istamina

Molto importante anche agire a livello alimentare evitando (o quanto meno limitando fortemente) nei periodi critici i cibi che liberano istamina. Tra questi: formaggi e salumi, prodotti ittici, pomodori, fragole e cioccolato. Via libera invece ad alcuni alimenti che sono in grado di inibire il rilascio di istamina, tra questi ricordiamo mele, carote, uva, alimenti ricchi di omega 3 e cereali senza glutine.

5 Attenzione alle allergie crociate

Spesso si riscontrano allergie incrociate (o crociate) tra alimenti e pollini. Ad esempio chi è allergico alle betullacee può avere problemi nel consumare mela, pera, pesche e albicocche mentre i pomodori possono aggravare le reazioni di chi è allergico alle graminacee, ecc.

I cibi sconsigliati sono differenti a seconda delle allergie ma c’è da dire che non sempre le allergie incrociate si attivano con tutti gli alimenti potenzialmente aggravanti. Rivolgetevi ad un medico per saperne di più e valutare se anche nel vostro caso è presente una “cross reaction”.

6 Reishi

Un rimedio naturale utile in caso di allergie è il fungo Reishi venduto sotto forma di integratore. I principi attivi in esso contenuti, infatti, modulano la risposta immunitaria e abbassano l’infiammazione dovuta alle allergie in corso. La dose generalmente consigliata può variare a seconda dell’integratore che si sceglie, di solito comunque si tratta di una o due capsule al giorno (chiedete comunque consiglio ad un esperto).

7 Perilla

La Perilla è una pianta dal potere antiallergico spesso utilizzata nei disturbi di tipo infiammatorio, comprese dunque le allergie primaverili. È in grado di agire come un antistaminico naturale contribuendo dunque a ridurre tutti i sintomi associati alle allergie: rinite, lacrimazione oculare, orticaria, ecc. Il modo più semplice di assumerla è sotto forma di olio di Perilla racchiuso in capsule che si trovano facilmente in erboristeria e farmacia.

8 Conoscere il proprio “nemico” e proteggersi

In alcuni casi si intuisce di essere allergici dai sintomi che compaiono regolarmente all’inizio di ogni primavera ma non si è mai andato a fondo al problema. Importante invece rivolgersi ad uno specialista, fare le dovute analisi e capire qual è esattamente il gruppo di piante a cui si è allergici. Questo è fondamentale per difendersi al meglio: conoscendo il periodo di fioritura dei vari pollini (che varia da località a località), allontanandosi dai luoghi che sono ricchi di quelle piante, ecc. Ricordate poi che le maggiori concentrazioni di polline si registrano nelle giornate con molto vento, sole e dal clima secco.

9 Buone regole a casa e in macchina

Buone regole da avere in casa sono: tenere chiuse le finestre nel corso della giornata, orientativamente dalle 10 alle 16, facendo cambiare aria alle stanze o di prima mattina o di sera e non stendere i panni all’aperto nel periodo dei pollini in quanto alcuni si potrebbero intrufolare nei vestiti e scatenare reazioni allergiche una volta indossati.

Anche in macchina vanno tenuti chiusi i finestrini, importante poi prendersi cura del filtro antipolline della propria auto che evita non solo a queste particelle ma anche al grosso dell’inquinamento di entrare nell’abitacolo.

10 Omeopatia

Tante persone riescono a prevenire le allergie primaverile con alcuni rimedi omeopatici. Questi vanno però calibrati specificatamente sulla persona sia in quanto a tipologia che a diluizione da utilizzare. Rivolgetevi quindi ad un medico omeopata che saprà darvi tutte le indicazioni del caso.

E voi come prevenite le allergie primaverili? Fatecelo sapere nei commenti!

Hai letto: 10 consigli e rimedi naturali per prevenire le allergie primaverili
© Copyright Viversano.net, tutti i diritti sono riservati.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here