Home Salute Benessere psicofisico Rinforza così le articolazioni prima di un allenamento intenso

Rinforza così le articolazioni prima di un allenamento intenso

Ultima modifica: 28 febbraio 2016

3958
0
CONDIVIDI

Così rinforzi i legamenti, le articolazioni e previeni piccole ferite durante un allenamento intenso

PRONTO INTERVENTO PER PICCOLE FERITE

Nella pratica di sport estremi, particolarmente faticosi o all’aperto, può succedere di procurarsi tagli e piccole ferite, che durante l’attività fisica possono diventare molto fastidiosi, rischiando anche di infettarsi se a contatto con sporco e batteri.

Le sostanze naturali più indicate in queste situazioni, che stimolano la rigenerazione del tessuto sono: acido ialuronico, costituente fisiologico del tessuto connettivo che rappresenta il “cemento” della nostra cute; l’olio di germe di grano che velocizza il tempo di guarigione dei tessuti grazie al suo effetto, che implementa la rigenerazione cellulare e svolge una azione lenitiva sulla pelle, come anche l’ossido di zinco.

Infine aminoacidi e vitamine sono utili ad accelerare la guarigione e a limitare i danni provocati dai radicali liberi. L’efficacia di questo mix di sostanze naturali è presente in Dermatrofina Plus, crema che contiene la combinazione di vitamine ed elementi naturali descritti sopra per facilitare la cicatrizzazione delle piccole ferite.

RINFORZO DI ARTICOLAZIONI LEGAMENTI E TENDINI

In previsione di praticare sport particolarmente faticosi che mettono sotto sforzo le articolazioni (come la corsa, il ciclismo, la mountainbike, il climbing, solo per citarne alcuni) oppure si è predisposti a infiammazioni articolari, può essere molto utile un trattamento preventivo che rinforzi articolazioni, legamenti e tendini, allo scopo di prevenire infiammazioni e stati dolorosi.

Il condroitinsolfato e la glucosamina sono ottimi alleati in questi casi perché agiscono in sinergia sulle cartilagini deteriorate rigenerandole e limitando altri cedimenti. Molto utile anche l’effetto preventivo del collagene di tipo II, una sostanza fisiologica che va anch’essa a nutrire la cartilagine, lubrificandola in modo da proteggerle da altri traumi.

Anche il metilsulfonilmetano e l’artiglio del diavolo agiscono in modo preventivo sull’infiammazione. Per prevenire infiammazioni articolari si può utilizzare prima e dopo l’allenamento Condrotrofina. Se invece si richiede un’azione più mirata in modo specifico sui tendini, il consiglio è di aggiungere alle sostanze appena descritte anche degli aminoacidi come l’ornitina, la cisteina e la glutammina, che aiutano il processo di cicatrizzazione, che nei tendini è molto più complesso, trattandosi di tessuti elastici ma coriacei. Questo mix ottimale si ritrova invece in Protend.

Hai letto: Rinforza così le articolazioni prima di un allenamento intenso
Dott. Silvano Riba
Dott. Silvano Riba, specializzato in farmacia ospedaliera per quasi 20 anni ha lavorato presso l'Ospedale S. Croce e Carle di Cuneo nel laboratorio di Biologia molecolare ed Oncologia sperimentale. Dal 2002 figura come direttore tecnico dell'industria dietetica, cosmetica e responsabile di farmacovigilanza. Dott. Silvano Riba - Tel: 017182275

LASCIA UN COMMENTO

*