Home Salute Benessere psicofisico Cambiare stile di vita: Il Changing

Cambiare stile di vita: Il Changing

Ultima modifica: 20 settembre 2015

2027
2
CONDIVIDI

Quando non si è più soddisfatti della propria vita è ora di pensare a un cambiamento. Questo è il changing!

Si stà diffondendo anche in Italia uno stile di vita che è diventato ormai tendenza in tutto il mondo: Il Changing, ovvero cambiamento.
Basta con la solita routine quotidiana e le chiusure mentali che rendono grigia l’esistenza. La crisi imperversa e, benché la nostra popolazione sia stata sempre rappresentata come coloro che sono legati alle tradizioni, alle abitudini e alla routine, gli italiani iniziano ad effettuare i loro primi cambiamenti. Per i sociologi il cambiamento è una vera e propria terapia di vita che aiuta a scoprire se stessi, tiene la mente sempre allenata, fa aumentare l’autostima e trasmette positività.
Per combattere la crisi e vivere meglio, quindi, il consiglio degli esperti è di essere piu’ flessibili e modificare le abitudini consolidate.

Quali possono essere i cambiamenti piu’ importanti nella vita di una persona?

  • Al primo posto cè chi ha cambiato citta’ (il 42%)
  • Poi troviamo coloro che hanno deciso di cambiare partner (34%)
  • Il 23% ha cambiato look
  • Infine hanno cambiato lavoro il 17%

Ci sono anche piccoli cambiamenti che si possono mettere in atto nella vita quotidiana, senza stravolgere completamentele proprie abitudini

  • Modificare ogni tanto il tragitto che si compie abitualmente per andare a lavoro
  • Fare la spesa in supermercati diversi da quello solito
  • Concedersi un’uscita serale in un giorno della settimana in cui invece si e’ soliti andare a letto presto
  • Cercare di fare nuove amicizie

 

Quali sono le difficoltà nel cambiamento?

Le difficoltà maggiori nascono dalla “pigrizia mentale” di coloro che non riescono o rifiutano di mettersi in gioco. La paura di perdere le certezze ottenute impaurisce e questo è spesso un freno per il mettersi nuovamente in gioco e scoprire cose nuove.
La chiusura mentale alla novita’ e’ causata anche dall’orgoglio che impedisce di smuoversi da convinzioni e stili di vita consolidati, che portano pero’ all’abitudine e al ripetere sempre gli stessi schemi, facendo prevalere nel tempo la noia e l’insoddisfazione.

Perché cambiare fa bene alla vita?

Cambiare fa bene a scoprire se stessi e a effettuare scelte di vita migliori.
Tiene allenato il cevello. Il cambiamento infatti è una ottima fonte di stimolo per il cervello, rendendolo aperto e pronto ad accogliere nuove informazioni.
Il cambiamento fa aumentare anche la propria autostima, la propria positività e la fiducia in noi stessi.

Quando pensare seriamente di cambiare stile di vita?

E’ giusto apportare un cambiamento quando ci si ferma a pensare se ciò che stai facendo è giusto o sbagliato.
Se di fronte a un malcontento lavorativo o un trauma sentimentale ti fermi e ti chiedi se ti piace o meno il tuo stile di vita, se quello che hai è quello che effettivamente vuoi.
Se, infine, non trovi più soddisfazione in quello che fai.

Hai letto: Cambiare stile di vita: Il Changing
© Copyright Viversano.net, tutti i diritti sono riservati. In nessun caso è consentita la riproduzione dei contenuti qui pubblicati. Per maggiori informazioni consultare la pagina Avvertenze e condizioni.

2 COMMENTI

  1. A mio avviso il modo migliore per cambiare vita è quello di smettere di credere che gli obiettivi che dobbiamo raggiungere siano legati al denaro e al successo, l’unica cosa che conta nella vita è essere felici, e per essere felici non ci serve un i-phone da 900 euro o vestiti costosi, ma solamente essere amati. Spendere soldi per comprare cose che non ci servono allo scopo di impressionare gli altri, non dona la felicità, questa viene quando si è amati e ben voluti, non invidiati! Per cambiare vita quindi serve semplicemente capire che dobbiamo smettere di lavorare come pazzi per guadagnare, ma solo usare il nostro tempo per coltivare rapporti sinceri e d’amore con il prossimo.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here