Home Ricette Tisane e Tè Tisana digestiva e riscaldante per l’inverno

Tisana digestiva e riscaldante per l’inverno

Ultima modifica: 19 dicembre 2016

7766
3
CONDIVIDI
Tisana digestiva e riscaldante per l'inverno

Aromatica, riscaldante e digestiva, questa tisana dal sapore gradevolissimo ha in sé tutto il profumo dell’inverno.

Zenzero, cannella, anice stellato, spezie che evocano il gusto caldo e avvolgente dei fragranti dolci del nord Europa. Gusti che possiamo ritrovare in questa tisana dall’effetto riscaldante digestivo, ideale per affrontare il freddo dei mesi invernali. Per il suo piacevolissimo sapore non necessità di alcun dolcificante, un ulteriore effetto benefico per la nostra linea.

CARATTERISTICHE

famiglia: Riscaldante, digestiva
a cosa serve: Riscalda, aiuta la digestione e dona benessere generale
metodo: decotto + infusione della scorza
tempo: 15 minuti

Quando bere questa tisana?

Si consiglia di bere un paio di tazze nel corso della giornata. Se assunta dopo i pasti favorisce la digestione.
 
 

INGREDIENTI (per 1 tazza)
  • Zenzero fresco, radice
    1 cm
  • Scorza d’arancia biologica
    1 pezzetto
  • Cannella, corteccia
    1 cm
  • Anice stellato
    1 bacca
PROCEDIMENTO
  • Versate in un pentolino 250/300 ml di acqua;
  • Portate l’acqua al primo bollore quindi aggiungete la cannella, l’anice stellato e la radice di zenzero privata della pellicina esterna;
  • Lasciate sobbollire per una decina di minuti, quindi spegnete il fuoco e filtrate;
  • Aggiungete la scorzetta di arancia e sorseggiate la tisana.

Proprietà della tisana riscaldante

La presenza di zenzero, cannella e anice stellato e scorza d’arancia conferisce alla tisana proprietà riscaldanti e digestive. In particolare le droghe in essa contenute hanno le seguenti azioni:

Impiegato da millenni nell’Ayurveda, la medicina tradizionale indiana, lo zenzero è considerato una radice dalle mille proprietà. E’ riscaldante, antisettico, digestivo, utile anche in casi di nausea, ma anche aperitivo e normalizzante dell’acidità gastrointestinale.

Molto utilizzata in cucina, la cannella ha dimostrato di possedere qualità terapeutiche notevoli in diversi ambiti. E’ stimolante e riscaldante ed è un ottimo rimedio in caso di malattie da raffreddamento. Il suo sapore dolce, anche se povera in zuccheri, la rende ideale nelle diete dimagranti, per i diabetici e per persone che non possono eccedere con gli zuccheri.

Digestivo e carminativo, l’anice stellato aiuta la digestione e previene eventuali gonfiori tipici dei pasti troppo abbondanti.

La scorza d’ arancia è una miniera di sostanze attive grazie all’ olio essenziale in essa contenuto. È indicata in caso di digestione difficile, colesterolo e triglicerdi alti. E’, inoltre, moderatamente rilassante.

Hai letto: Tisana digestiva e riscaldante per l’inverno
© Copyright Viversano.net, tutti i diritti sono riservati. In nessun caso è consentita la riproduzione dei contenuti qui pubblicati. Per maggiori informazioni consultare la pagina Avvertenze e condizioni.
Silvia Andreotti
Di formazione universitaria, Silvia Andreotti è Naturopata ad indirizzo psicosomatico. Si è perfezionata in Erboristeria, Aromaterapia, Oligoterapia, Alimentazione ed Integrazione Vitaminica Naturale e Floriterapia. Oltre al noto repertorio dei Fiori di Bach utilizza con successo e soddisfazione la floriterapia australiana, californiania ed himalayana. Ha arricchito la formazione con studi sull'Ayurveda, la medicina tradizionale indiana, svolti direttamente presso un importante centro clinico indiano. E' specializzata in problematiche femminili e disequillibri legati alle diverse fasi della vita della donna. Collabora con psicologi e psicoterapeuti in particolare per quel che concerne l'applicazione della floriterapia nell'infanzia e nell'età evolutiva. Appassionata di cucina naturale e alternativa, nel 2012 ha ideato il blog Sano con Gusto. E' operativa nelle provincia di Monza e della Brianza e di Como.

3 COMMENTI

  1. ci sono problemi nell’utilizzo dello zenzero se si sta facendo una cura omeopatica per l’asma di origine allergica (acari- graminacee-ulivo)?
    Grazie

    • Gentile Carolina, non sono riportate interazioni tra lo zenzero ed i farmaci omeopatici. Assuma comunque questi ultimi lontano dai pasti e dall’ingestione di alcolici, caffè e cibi dai sapori forti.
      Dott.ssa Caterina Perfetto

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here