Home Ricette Succhi e Centrifugati Smoothie alla pesca con latte di mandorla e menta fresca

Smoothie alla pesca con latte di mandorla e menta fresca

Ultima modifica: 18 ottobre 2017

255
0
CONDIVIDI
Ricetta dello smoothie alla pesca latte di mandorla e menta

Vellutato, dolce e salutare. Il protagonista delle merende estive è lui: lo smoothie. Vediamo allora come preparare un freschissimo smoothie alla pesca con latte di mandorla e menta fresca.

Servono pochi ingredienti per preparare un buono smoothie fatto in casa. A fare da protagonista è la frutta fresca, meglio se biologica e selezionata con attenzione (non troppo matura ma nemmeno troppo acerba, va scelta il più integra possibile perché le parti troppo danneggiate andranno scartate).

Sono necessari anche il latte vegetale, spesso accompagnato allo yogurt di soia (prediligiamo latte e yogurt senza aggiunta di zuccheri, arricchiti eventualmente da aromi naturali) e il ghiaccio. Ultimo ma non ultimo il blender, indispensabile strumento per ottenere un frullato vellutato – da qui il termine “smooth”- liscio e corposo.

Ma cosa rende lo smoothie la merenda dell’estate? Lo smoothie è colorato, si presta a presentazioni fantasiose ma anche a pratiche soluzioni per pranzi e merende estive. Basterà riporlo in una vaso di vetro con tappo e cannuccia per ottenere la versione take away da portare in ufficio o al parco per il pic-nic.

Lo smoothie inoltre, è un ottimo stratagemma per mangiare la frutta in maniera insolita, mantenersi idratati durante la giornata ed eliminare il languorino di metà pomeriggio o di metà mattina senza incappare in snack poco salutari e decisamente junk. Tanto gettonato quanto semplice, può essere realizzato da tutti seguendo le ricette più disparate e i suggerimenti della fantasia.

Vista la carrellata di buoni motivi per fare dello smoothie un’abitudine quotidiana, sarebbe un vero peccato saltare l’appuntamento giornaliero con il soffice elisir di lunga vita. I momenti migliori per berlo a grandi sorsate sono il mattino a colazione, lo spuntino di metà mattina e la merenda pomeridiana. Se la sveglia prima delle 8 è una vostra acerrima nemica potete preparare lo smoothie la sera precedente e conservarlo in un contenitore ermetico senza impensierirvi: lo smoothie dura fino a tre giorni purché riposto in frigorifero.

Se lo smoothie vi ha convinto ma siete a corto di idee, vi proponiamo una ricetta facile e veloce per preparare lo smoothie alla pesca con latte di mandorla e menta fresca. La dolcezza delle pesche e del latte di mandorla si sposa con la leggera acidità dello yogurt e la freschezza della menta creando un mix irresistibile dai richiami esotici. E nel caso in cui la cannuccia non facesse per voi, versate lo smoothie in una bowl, arricchitelo con un po’ di pesca fresca tagliata a cubetti, dei fiocchi d’avena e gustatelo a cucchiaiate.

    Ingredienti
    PER 2 PERSONE

  • 2 pesche mature
  • 150 ml di latte di mandorla
  • 80 gr di yogurt di soia bianco
  • 6 foglioline di menta fresca
  • 3 cubetti di ghiaccio


  • Preparazione: 10 minuti
    Difficoltà: Facile

Procedimento:

  • Lavate accuratamente le pesche sotto l’acqua corrente. Sbucciatele e privatele del nocciolo. Successivamente tagliatele grossolanamente a pezzi. Pulite le foglie di menta con una spugnetta bagnata;
  • Versate nel frullatore le pesche tagliate a pezzi, il latte di mandorla, lo yogurt bianco, il ghiaccio e 4 foglie di menta;
  • Azionate il blender e lasciatelo in funzione fino a quando non avrete ottenuto uno smoothie omogeneo e corposo;
  • Servite lo smoothie in bicchiere con una fogliolina di menta decorativa.
Il consiglio
Potete regolare la consistenza dello smoothie aggiungendo, all’occorrenza, del latte di mandorla (nel caso lo vogliate più liquido), altro yogurt se lo desiderate più cremoso oppure della frutta, per aumentarne la corposità.

I benefici degli ingredienti principali

Pesca

Che le pesche facciano bene lo si dovrebbe intuire dalla loro simbologia legata all’immortalità. Coltivate in Cina già 5000 anni fa, le pesche sono giunte in Europa attraverso la Persia da cui deriva l’etimologia latina. La prima buona notizia è che le pesche apportano poche calorie (39 per 100 gr edibili). Inoltre contengono molta acqua e aumentano il senso di sazietà. Oltre a un buon apporto di magnesio e fosforo, le pesche sono un ottimo veicolo di vitamine preziose tra cui la vitamina C, la vitamina E e la vitamina B3. Il potere antiossidante delle pesche ne fa delle ottime alleate per contrastare i radicali liberi e proteggere la vista.

Latte di mandorla

Il latte di mandorla non contiene né lattosio, né glutine, né colesterolo ed è una bevanda sostitutiva del latte vaccino molto digeribile e sana. Il latte di mandorla presenta un alto contenuto di vitamina E ed è un antiossidante naturale che aiuta a ritardare l’invecchiamento cellulare. Questa bevanda vegetale, perfetta come drink da bere freddo, è anche fonte di vitamina A, D, proteine, Omega 6, calcio, ferro, magnesio, potassio e zinco. Un bicchiere di latte di mandorla senza zuccheri aggiunti contiene circa 40 kcal contro le 140 del latte vaccino intero.

Menta

Le foglie di menta vengono utilizzate soprattutto in ambito erboristico per la preparazione di tisane dalle proprietà tonificanti e digestive. La menta inoltre aiuta a combattere gli episodi di alito cattivo e di flatulenza grazie all’azione carminativa capace di rilassare lo sfintere esofageo riducendo il gas intestinale. La suo potere antisettico la rende inoltre un germicida e un antivirale naturale mentre la sua freschezza è sfruttata dalla medicina ayurvedica per contrastare raffreddore, febbre e tosse.

Yogurt di soia

Lo yogurt di soia è un valido sostituto dello yogurt vaccino anche dal punto di vista della salute. La soia regala gli otto amminoacidi essenziali che il nostro organismo non produce autonomamente ma deve reperire da un’alimentazione corretta. Oltre al basso indice glicemico, la soia riduce il colesterolo cattivo, regola il senso di fame, favorisce la crescita della muscolatura a discapito dell’adipe e allevia i fastidi legati al ciclo mestruale.

Ti è piaciuta la nostra ricetta per lo smoothie alla pesca con latte di mandorla e menta? Condividi la ricetta con gli amici e lascia un commento per suggerirci una tua variante speciale!

Hai letto: Smoothie alla pesca con latte di mandorla e menta fresca
© Copyright Viversano.net, tutti i diritti sono riservati. In nessun caso è consentita la riproduzione dei contenuti qui pubblicati. Per maggiori informazioni consultare la pagina Avvertenze e condizioni.
Martina Tallon
Martina ama tutto ciò che ruota attorno alla natura, la cucina vegana e lo storytelling. Copywriter, blogger e articolista freelance, oltre a collaborare con alcune testate online, gestisce dal 2012 un blog personale dedicato alla cultura e alla cucina vegana in cui racconta le sue esperienze di vita legate al cibo, che si svolgano tra le mura di casa oppure nei ristoranti vegan friendly di tutta Europa. Esperta di cucina vegana sana ma golosa, non smette mai di sperimentare dentro e fuori la cucina. www.vegancucinafelice.it

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here