Home Ricette Succhi e Centrifugati Smoothie ai mirtilli con latte d’avena e banana: ricetta fai da te

Smoothie ai mirtilli con latte d’avena e banana: ricetta fai da te

Ultima modifica: 18 ottobre 2017

277
0
CONDIVIDI
Ricetta dello smoothie con mirtilli latte di avena e banana

Lo smoothie ai mirtilli con latte d’avena e banana è una bevanda davvero buonissima e ideale da sorseggiare nei momenti di relax. Ecco la ricetta per fare in casa questo buonissimo smoothie!

Lo smoothie è un frullato dalla consistenza vellutata preparato con frutta fresca, a volte congelata, ghiaccio e latte, gelato o yogurt. Meno consistente del frullato e più liquido di uno sorbetto, lo smoothie è uno spezzafame leggero e nutriente adatto alle merende di grandi e piccini.

Il modo più semplice per godersi uno smoothie di metà pomeriggio, o di metà mattina, è di versarlo in bicchiere capiente per sorseggiarlo come fosse un cocktail alla frutta, solo un po’ più denso e decisamente più salutare. Ma se il principio dello smoothie non cambia – la bevanda resta leggera, frizzante e colorata – a modificarsi è la sua presentazione. L’ultima moda in fatto di smoothie è la smoothie bowl, ovvero lo smoothie servito in ciotola, guarnito con frutta fresca e altri topping golosi come frutta secca, cioccolato, semi e sciroppi colorati.

Tra la lunga schiera di smoothie colorati, uno dei nostri preferiti è certamente lo smoothie alla banana con mirtilli e latte d’avena. La dolcezza e la corposità della banana si mixano al sapore boscoso dei mirtilli creando un drink dissetante e dolce. Il latte d’avena dal sapore neutro e delle elevate proprietà nutritive aiuta lo smoothie a raggiungere la cremosità che lo contraddistingue.

Per chi non avesse mai fatto delle ricerche a riguardo, lo smoothie nasce negli Stati Uniti della costa ovest negli anni ’40, come un frullato leggero di frutta e verdura d’ispirazione brasiliana.

Il primo frullato industriale viene commercializzato negli anni ’70 ed è una bevanda a base di succo, frutta e ghiaccio: il California Smoothie. Da lì non si è più fatto a meno dello smoothie. Quale sarà il segreto del frullato all’americana? Certamente ha a che fare con la sua facilità d’esecuzione e la resa spettacolare: bello, buono, sano e nutriente.

A proposito di ricette facili, è giunto il momento di scoprire come preparare in casa un perfetto smoothie ai mirtilli con latte d’avena e banana. Come per tutti gli smoothie, la qualità della frutta è d’importanza fondamentale. Buona frutta = buono smoothie. L’equazione è facile, tanto quanto il procedimento di questa ricetta fresca e allegra.

    Ingredienti
    PER 2 PERSONE

  • 2 banane
  • 250 gr di mirtilli neri
  • 4 cubetti di ghiaccio (facoltativo)
  • 200 ml latte d’avena


  • Preparazione: 10 minuti
    Difficoltà: Facile

Procedimento:

  • Lavate con cura i mirtilli. Sbucciate la banana e tagliatela a pezzetti;
  • Riponete la frutta, il ghiaccio e metà del latte di mandorla all’interno dell’apposito recipiente e azionate il blender;
  • Aggiungete a piacere altro latte d’avena fino a raggiungere la consistenza che desiderate per il vostro smoothie;
  • Servite lo smoothie ai mirtilli con latte d’avena e banana in un bicchiere di vetro guarnendolo, eventualmente, con della banana e dei mirtilli freschi.

I benefici degli ingredienti principali

Banana

La banana è un frutto altamente saziante e ricco di amido che garantisce un buon apporto d’energia all’organismo. Ottimo per uno spuntino di metà mattina o metà pomeriggio, la banana regala un buon apporto di vitamina B6, vitamina C ed E, acido folico, magnesio e potassio.

La banana riduce il colesterolo cattivo e i crampi muscolari, inoltre diminuisce la pressione arteriosa e aiuta a combattere fastidi mestruali e anemia. L’apporto calorico è di circa 100 calorie per 100 grammi è un’ottima alleata per gli sportivi: allevia e previene i crampi, rifornisce istantaneamente di carboidrati e grazie alla vitamina B6 accelera il metabolismo delle vitamine.

Mirtillo nero

Il mirtillo nero contiene molti elementi benefici come sali minerali, flavonoidi, vitamia A, C e del gruppo B. In più c’è la mirtillina che rafforza i vasi sangugni e riduce la permeabilità dei capillari. Il mirtillo dunque è prezioso per combattere la fragilità capillare e i disturbi circolatori.

La presenza i sali minerali e vitamine, in particolare del gruppo B, fanno del mirtillo un potente antiossidante capace di inibire i radicali liberi, responsabili dell’invecchiamento cellulare. Le antociane, inoltre, sono in grado di migliorare le prestazioni visive, soprattutto i contesti di visibilità scarsa.

Latte d’avena

Il latte d’avena è tra i sostituti vegetali più apprezzati del latte vaccino. L’avena aiuta a ridurre i livelli di trigliceridi nel sangue e tiene sotto controllo il cosiddetto colesterolo cattivo. Questo cereale vanta anche proprietà antitumorali e combatte efficacemente la stitichezza. Ipocalorico e nutriente, attenua il senso di fame ed è un valido aiuto nelle diete dimagranti. Il latte d’avena è inoltre privo di colesterolo e altamente digeribile senza contare che la presenza di vitamine del gruppo B lo rende un buon alleato contro l’anemia.

C’è un ingrediente segreto che aggiungereste alla nostra ricetta dello smoothie ai mirtilli con latte d’avena e banana? Lasciate un commento e condividete con noi il vostro estro in cucina!

Hai letto: Smoothie ai mirtilli con latte d’avena e banana: ricetta fai da te
© Copyright Viversano.net, tutti i diritti sono riservati. In nessun caso è consentita la riproduzione dei contenuti qui pubblicati. Per maggiori informazioni consultare la pagina Avvertenze e condizioni.
Martina Tallon
Martina ama tutto ciò che ruota attorno alla natura, la cucina vegana e lo storytelling. Copywriter, blogger e articolista freelance, oltre a collaborare con alcune testate online, gestisce dal 2012 un blog personale dedicato alla cultura e alla cucina vegana in cui racconta le sue esperienze di vita legate al cibo, che si svolgano tra le mura di casa oppure nei ristoranti vegan friendly di tutta Europa. Esperta di cucina vegana sana ma golosa, non smette mai di sperimentare dentro e fuori la cucina. www.vegancucinafelice.it

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here