Home Ricette Succhi e Centrifugati Succo di carote, mandorle e melagrana: ricetta con estrattore

Succo di carote, mandorle e melagrana: ricetta con estrattore

Ultima modifica: 31 gennaio 2017

1460
0
CONDIVIDI
Estratto di carote, mandorle e melograno

Una bevanda gustosa e sana dove l’asprigno del melograno viene mitigato dal dolce delle carote e delle mandorle. Se volete disintossicarvi facendo il pieno di vitamine e antiossidanti questa ricetta è validissima.

L’estratto di carote e melagrana è un toccasana per l’organismo, prepararlo è molto semplice basta possedere un estrattore. Per questa ricetta vi occorrerà del tempo necessario per estrapolare i grani dalla melagrana, stando attenti a non prelevare la parte bianca che risulta amara.

Vi ricordiamo che le macchie di succo di melograno non vanno via dagli abiti, quindi vi consigliamo di prestare attenzione oppure di usare, durante l’operazione, un grembiule. Vi rammentiamo che affinché le mandorle si ammorbidiscano devono essere tenute in ammollo almeno 6 ore, potete quindi metterle a bagno la sera prima e preparare l’estratto al mattino seguente.

Assumere questo estratto fresco quotidianamente vi apporterà esclusivamente vantaggi per la salute, considerate che la melagrana contiene molta più vitamina C delle arance quindi è importante per la prevenzione di malattie da raffreddamento e rafforzare il sistema immunitario.

È una bevanda ricca di flavonoidi utili per contrastare i radicali liberi e rallentare l’invecchiamento, ed è una fonte di vitamine e minerali, ed è per questo che è indicata soprattutto nella stagione autunnale, quando l’organismo è più debilitato, e durante l’inverno per aiutare il corpo ad affrontare il freddo.


Oltre ad avere questi e molti altri benefici per chi lo assume ogni giorno, il sapore risulta delicato e gustoso, tant’è che può essere bevuto senza aggiunta di dolcificanti perché è un vero piacere per il palato. Ma vediamo subito come preparare l’estratto di carote e melagrana in pochi semplici passi.

    Ingredienti
    PER 2 PERSONE

  • 5 carote
  • ½ melagrana
  • 10 mandorle messe in ammollo per almeno 6 ore

  • Preparazione: 15 minuti + 6 ore ammollo delle mandorle
    Difficoltà: Facile

Procedimento:

  • Per prima cosa occorre lavare le carote e tagliarle a pezzi;
  • Sgranate poi la melagrana in modo da ricavare solo i suoi chicchi;
  • Inserite gli ingredienti nell’estrattore alternando carote, chicchi di melagrana e le mandorle;
  • Mescolate, versate nei bicchieri e bevete subito.

Proprietà degli ingredienti

Melagrana

Il melograno è un frutto autunnale forse poco sfruttato ed è un peccato perché vanta diverse proprietà benefiche. Tra le sostanze nutritive di cui abbonda ci sono gli antiossidanti, specialmente flavonoidi, le vitamine del gruppo A, C, E, K e molte del gruppo B, e sali minerali come ferro, manganese e rame. Tutti questi elementi lo rendono un alimento ideale per rafforzare il sistema immunitario e un ottimo alleato per contrastare l’invecchiamento della pelle. Se assunto costantemente è in grado di abbassare la pressione sanguigna e combattere l’osteoporosi, è inoltre consigliato per chi soffre di diarrea in quanto ha proprietà astringenti. Altre funzioni importanti sono quella di aiutare a ridurre il colesterolo e di risolvere i fastidi legati alla menopausa in quanto contiene sostanze estrogeniche.

Carote

Il succo della carota è una miniera di sostanze preziose, è infatti ricco di vitamina A e beta-carotene, molto importanti per la salute degli occhi e della pelle, di vitamine del complesso B, e di minerali che quali, rame, potassio, sodio, calcio, fosforo, magnesio e ferro. Le carote, grazie all’acido nicotinico, risultano utili per contrastare il colesterolo ed hanno un ruolo fondamentale per l’equilibrio dello stomaco, infatti bere il centrifugato di carote diminuisce l’acidità nello stomaco migliorando infiammazioni in caso di gastrite. Infine possiamo affermare che le carote mangiate abitualmente agevolano la disintossicazione attraverso la depurazione del fegato.

Mandorle

Le mandorle, così come tutta la frutta secca, sono una fonte di minerali, tra cui ferro, magnesio e calcio, e vitamine soprattutto vitamina E. Risultano utili per chi soffre di anemia e chi vuole riprendersi dopo un periodo di stress, sono di fatti altamente energetiche e rimineralizzanti. Gli acidi grassi monoinsaturi e polinsaturi in esse contenute sono in grado di contribuire all’abbassamento del colesterolo cattivo. Anch’esse, come gli altri ingredienti dell’estratto, sono un antiossidante naturale che oltre a ritardare l’invecchiamento delle cellule hanno un ruolo importante nella prevenzione del cancro.




Il consiglio in più:
Consigliamo di bere l’estratto subito ma, se non è possibile, potete conservarlo in frigorifero in un contenitore di vetro fino al giorno seguente.
 Potete bere 1 o 2 bicchieri di succo, uno al mattino e uno alla sera, oppure prima dei pasti.

Dove acquistare il libro “Estratti di Frutta e Verdura per le 4 Stagioni”

Libro Marco Dalboni

Estratti di Frutta e Verdura per le 4 Stagioni

Marco Dalboni, barman professionista esperto nella preparazione di succhi vivi, oggi pubblica questo importante ricettario, per insegnarci a preparare gustosi estratti e conoscere i principi nutrizionali ed energetici che ci fanno sentire bene.

Hai letto: Succo di carote, mandorle e melagrana: ricetta con estrattore
Emanuela Burzi
Emanuela Burzi è esperta di cucina naturale e specializzata in ricette vegane. Da diverso tempo si occupa della scrittura di testi per molteplici siti ed è autrice del blog Ricette al femminile, un sito ricco di ricette e consigli utili per la cucina. Appassionata di benessere e prodotti bio si dedica con passione ad approfondimenti su temi legati al vivere e al mangiar sano. ricettealfemminile.it

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here