Home Ricette Secondi Cotolette di miglio e verdure: ricetta vegan

Cotolette di miglio e verdure: ricetta vegan

Ultima modifica: 7 aprile 2016

6215
0
CONDIVIDI
Scopri la ricetta per prepare un secondo piatto gustoso e completamente vegan

Ricco di sali minerali e vitamine, il miglio è un cereale molto versatile in cucina e adatto anche per la preparazione di questi deliziose cotolette vegan.

 

    Ingredienti
    PER 13 COTOLETTE:

  • 200 gr di miglio decorticato biologico
  • 600 ml di acqua naturale
  • 130 gr di zucchine
  • 2 cucchiai rasi di lievito alimentare in scaglie
  • 2 gr di foglie di sedano
  • Aglio in polvere q.b
  • 4 pomodori pachino
  • 1 cucchiaio di olio extravergine di oliva

  • 250 gr di carote
  • 2 cucchiai di aceto di mele
  • Sale grosso integrale q.b
  • Pepe macinato q.b
  • Zenzero in polvere q.b

  • Preparazione: 1 ora
    Difficoltà: Media

Le cotolette di miglio rappresentano un ottimo piatto per variare nella preparazione di questo nutriente cereale e per convincere magari qualche scettico o i vostri bambini ad assaggiare il miglio sotto la veste di burger.

Se il sedano o le zucchine non dovessero piacere, potete variare le verdure da utilizzare secondo il vostro gusto e quello dei commensali.

Un’altro idea è quella di condire il miglio con dell’ottimo pesto fatto in casa prima di dare la forma di cotoletta e cuocerlo in forno, in questo modo avrete un sapore più deciso e magari più sfizioso se i vostri ospiti risultano essere davvero esigenti!

Procedimento per le cotolette di miglio:

  • In una capiente casseruola versate il miglio e ricopritelo con i 600 ml acqua. Salate l’acqua di cottura e lasciate che cuocia per almeno 20 minuti o fino a quando l’acqua non sarà completamente evaporata. Una volta che il miglio è cotto versatelo in una terrina e attendente che raffreddi.
  • Una volta raffreddato, aggiungete nella ciotola anche una zucchina grattugiata, il lievito alimentare, le foglie di sedano tritate, l’aglio in polvere a proprio gusto ed infine i pomodori a dadini. Condite con un filo di olio extravergine di oliva, mescolate e lasciate insaporire il tutto.
  • Una volta ben insaporito, accendete il forno per farlo scaldare, ungete quindi un foglio di carta forno e riponetelo sulla leccarda del forno.
  • Iniziate a preparare le vostre cotolette: con le mani umidificate o oleate prelevate delle palline di miglio che arrotolerete e poi appiattirete fra le mani dando la forma di cotoletta e adagiatele sulla carta forno unta.
  • Infornate le cotolette a 200° e cuocete per 20 minuti rigirandole a metà cottura.
  • Una volta pronte lasciatele freddare e servite accompagnate da un’insalata o altre verdure al vapore, come ad esempio le carote.

Procedimento per il contorno di carote:

  • Se volete accompagnare le cotolette con un contorno di carote, potete procedere lavando accuratamente le carote e tagliandole a rondelle spesse.
  • Ora versate le carote in una padella dal fondo largo e copritele con acqua fredda, aggiungere anche l’aceto di mele, una macinata di pepe, un pizzico di zenzero e un pizzicotto di sale grosso integrale.
  • Lasciate lessare le carote finchè tutta l’acqua non verrà completamente assorbita, spegnete il fuoco e condite con un filo di olio extravergine d’oliva.
Consiglio gluten-free:
Se siete intolleranti al glutine oppure volete preparare questo piatto con degli ospiti celiaci, consiglio di omettere il lievito alimentare (in quanto contiene tracce di glutine) e sostituirlo con del gomasio oppure con il parmigiano vegano (che si ottiene riducendo in farina delle mandorle e insaporendo con del sale fino integrale).

Dove trovare gli ingredienti per le Cotolette di miglio

Prodotti scelti e testati per voi:
Hai letto: Cotolette di miglio e verdure: ricetta vegan
© Copyright Viversano.net, tutti i diritti sono riservati.
Camiria Tredicine
Camiria Tredicine è una appassionata di cucina vegana, gestisce infatti da 4 anni il suo blog www.unavnelpiatto.it nel quale condivide la sua passione ed il suo amore con tantissime ricette sane e naturali. Nel tempo ha affinato le sue capacità scoprendo nuovi sapori, nuovi accostamenti e ricette sempre più naturali e semplici prive anche di glutine, grassi, zucchero e in alcuni casi anche lievito. Una cucina sana quindi, anche per chi è intollerante o presenta allergie a determinati alimenti.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here