Home Ricette Dolci Panettone fatto in casa: ricetta con uvetta, scorza di agrumi e lievito...

Panettone fatto in casa: ricetta con uvetta, scorza di agrumi e lievito di birra

Ultima modifica: 15 gennaio 2018

293
0
CONDIVIDI
Ricetta del panettone fatto in casa

Immancabile per le feste natalizie, il panettone è un dolce lievitato soffice e arricchito dall’uvetta sultanina, ricca di fibre e antiossidanti. Per prepararlo occorre un po’ di attenzione nella lievitazione. Scopriamo la ricetta del panettone fatto in casa.

Il panettone è un dolce classico di Natale che non manca mai sulle tavole italiane. Può essere preparato nel mese di Dicembre, e magari regalarlo a parenti e amici..farete un figurone! La ricetta richiede una doppia lievitazione ma alla fine otterrete un lievitato morbido e alto.

Una soddisfazione prepararlo in casa, dal sapore sicuramente più genuino di quelli industriali, spesso ricchi di conservanti. Si tratta di un dolce molto calorico, perché sono presenti uova e burro, ma una fettina a Natale è concessa anche a chi è a dieta. Noi abbiamo usato la farina semi-integrale, che contiene un’adeguata quantità di fibre, utili per stimolare il transito intestinale e la sazietà.

Le uova sono ricche di proteine nobili e di vitamine. L’uvetta è un frutto essiccato molto dolce, in cui sono presenti numerose fibre e antiossidanti. La ricetta è adatta ai soggetti vegetariani e agli intolleranti al lattosio perché non è presente latte e al posto del burro abbiamo utilizzato il ghee, un derivato del burro da cui sono stati eliminati la maggior parte delle proteine e del lattosio. Il ghee è tollerato dalla maggior parte di coloro che non tollerano questo zucchero, perché ne contiene solo tracce.

Ricetta: Panettone fatto in casa con uvetta e agrumi


La ricetta del panettone fatto in casa è ideale da preparare durante le festività natalizie. Si tratta di un dolce preparato con farina semi-integrale, zucchero bruno integrale di canna, uova, burro chiarificato e uvetta, quindi contiene abbastanza kilocalorie. Il panettone può essere consumato dai vegetariani e dalla maggior parte dei soggetti intolleranti al lattosio, in quanto ne sono presenti solo tracce.

Preparazione: 40 min Cottura: 45 min Tempo totale: 85 min + 5 ore di lievitazione

Ingredienti
Dosi per: 10 porzioni

  • Farina semi-integrale › 500 gr
  • Acqua › 150 gr
  • Tuorlo › 1
  • Uova › 2 di medie dimensioni
  • Zucchero bruno integrale di canna › 100 gr
  • Burro chiarificato o ghee › 60 gr
  • Lievito di birra fresco › 10 gr
  • Limone › La buccia di un frutto
  • Arancia › La buccia di un frutto
  • Vaniglia in polvere › ½ cucchiaino
  • Uvetta › 150 gr
  • Sale › Un pizzico

Attrezzi e utensili da cucina

  • Ciotola
  • Una forma per panettone di carta da 750 gr
  • Grattugia

Difficoltà
Media › 3 su 5

Caratteristiche
Categoria: Dolci
Vegetariana

Procedimento

1 In una ciotola o nella ciotola dell’impastatrice versate metà della farina, lo zucchero, le uova, il tuorlo, il ghee morbido a pezzetti, 70 ml di acqua, il lievito di birra, la vaniglia e la buccia grattugiata dell’arancia e del limone.

2 Impastate a mano o con l’aiuto di un’impastatrice per almeno 15 minuti.

3 Aggiungete la restante acqua e il sale, e impastate per altri 15 minuti, l’impasto dovrà essere elastico.

4 Infine aggiungete l’uvetta e impastate altri 5 minuti, poi trasferite l’impasto in una ciotola, coprite con pellicola e lasciate lievitare 3 ore in forno spento.

5 Dopo 3 ore, sgonfiate l’impasto con le mani, arrotondatelo, praticate un’incisione a croce sulla superficie e mettetelo nello stampo per panettone, quindi coprite e lasciate lievitare per altre 2 ore.

6 Quando l’impasto è ben lievitato, mettetelo in forno caldo a 180 °C per circa 45 minuti, se dovesse scurirsi troppo, a metà cottura, coprite con un foglio di alluminio

7 Sfornate il panettone e fatelo raffreddare a testa in giù, bucando la base con degli spiedini di legno poggiati su delle basi solide. Una volta freddo, servite il vostro panettone.

Conservazione

Il panettone si conserva per 2 giorni, ben avvolto da pellicola trasparente o chiuso in un sacchetto per alimenti per non farlo indurire.

Valori nutrizionali per porzione

Porzione › circa 100 gr
Calorie › 320 Kilocalorie
Carboidrati › 55 gr
Di cui zuccheri › 22 gr
Grassi › 9 gr
Di cui saturi › 4 gr
Fibre › 4 gr
Proteine › 8 gr

Il consiglio
È possibile preparare un panettone per celiaci, utilizzando la farina di miglio al posto della farina di frumento.

I benefici degli ingredienti principali

Farina semi-integrale

La farina semi-integrale, è una farina con una buona quantità di fibre. Non abbiamo utilizzato una farina totalmente integrale perché troppe fibre non permettono una lievitazione ottimale quindi questo tipo di farina rappresenta un buon compromesso. Ricordiamo che le fibre sono indispensabili per mantenere il nostro organismo in salute in quanto allontanano tossine e scorie accumulate poiché stimolano le contrazioni intestinali, quindi riducono il rischio di cancro al colon e prevengono la stipsi. Inoltre, le fibre stimolano il senso di sazietà e diminuiscono l’assorbimento intestinale di grassi e zuccheri.

Uova

L’uovo è un alimento ricco di nutrienti. Tra questi, rivestono particolare importanza le proteine, che sono ad alto valore biologico ossia ad alto contenuto di amminoacidi essenziali. Questi amminoacidi devono essere necessariamente introdotti con gli alimenti perché il nostro organismo non è in grado di produrli. Le proteine sono particolarmente abbondanti nell’albume mentre nel tuorlo sono presenti molti grassi, tra cui il colesterolo. Tra le vitamine più presenti troviamo la vitamina D e la vitamina B12.

Burro chiarificato o ghee

Il burro chiarificato è un tipo di burro ad alto contenuto di grassi che è ideale per le cotture in quanto ha una resistenza maggiore, ossia brucia a temperature più alte rispetto al burro normale. Questo accade perché ha subito un processo di lavorazione in cui sono stati eliminati la maggior parte delle proteine e del lattosio.

Zucchero bruno integrale di canna

Questo tipo di zucchero ha praticamente le stesse kilocalorie dello zucchero bianco, ma non è stato raffinato, per cui ha un colore scuro e un certo quantitativo di vitamine e sali minerali. Ha anche un gusto particolare, che ricorda leggermente la liquirizia.

Uvetta

L’uvetta è ricca di fibre, che aiutano a contrastare la stipsi, ma apporta anche molte calorie, circa 300 kilocalorie per 100 grammi. Per questo motivo, non bisogna abusarne. L’uvetta presenta alcune proprietà benefiche, in primis l’abbondanza di antiossidanti, in particolare il resveratrolo, che protegge dai danni ossidativi dei radicali liberi prevenendo invecchiamento e cancro.

Voi avete mai provato a fare il panettone in casa? Provate la nostra ricetta e fateci sapere come vi è venuto!

Hai letto: Panettone fatto in casa: ricetta con uvetta, scorza di agrumi e lievito di birra
© Copyright Viversano.net, tutti i diritti sono riservati. In nessun caso è consentita la riproduzione dei contenuti qui pubblicati. Per maggiori informazioni consultare la pagina Avvertenze e condizioni.
Barbara Ziparo
Barbara Ziparo è biologa nutrizionista, laureata con 110 e lode in Scienze della Nutrizione Umana, iscritta all’albo dei biologi. Appassionata da sempre delle proprietà curative degli alimenti, oggi effettua tirocinio volontario presso il reparto di Nutrizione Clinica di Catanzaro ed esercita la libera professione a Catanzaro e provincia e a Roma, effettuando valutazione dello stato nutrizionale e dei fabbisogni nutritivi ed energetici, percorsi di rieducazione alimentare, elaborazione di piani alimentari personalizzati per soggetti in particolari condizioni fisiologiche e patologiche. - barbaraziparonutrizionista.blogspot.it/. Per contatti telefonici: 3421474619

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here