Home Ricette Dolci Marmellata di ribes rosso: la ricetta originale e tre varianti golose

Marmellata di ribes rosso: la ricetta originale e tre varianti golose

Ultima modifica: 19 luglio 2017

132
0
CONDIVIDI
Ricetta per la marmellata di ribes rosso

Dolce, stuzzicante e appassionata. La marmellata di ribes rosso è la confettura che tutti vorremmo fare in casa almeno una volta. Vediamo la ricetta originale e tre varianti salutari e curiose.

Cosa vi viene in mente se pensate a una cucchiaiata colma di marmellata di ribes rosso appena fatta? Tiriamo a indovinare sciorinando una serie di dolcetti evergreen: muffin con cuore di ribes, crostata al ribes, gelato alla vaniglia con marmellata di ribes calda e una torre di pancake integrali decorata con una colata di marmellata di ribes fatta in casa. Ma anche senza esagerare, la marmellata di ribes rosso può rappresentare un dolce bon bon da accompagnare ai cereali mattutini, al pane di segale oppure allo yogurt di soia di metà pomeriggio.

Il ribes rosso è un frutto incredibilmente adatto alla realizzazione di confetture fatte in casa per merito dell’alta presenza naturale di pectina al suo interno e al basso indice glicemico. Ne risulterà una marmellata compatta e decisa senza bisogno di aggiungere addensanti. Ricco di vitamina C e acido folico, il ribes rosso aiuta a prevenire l’anemia, a combattere i radicali liberi e ad espellere le tossine. Inoltre è un’ottima fonte di ferro, rame e vitamina k, utile a mantenere le ossa in buona salute.

Prima di realizzare la marmellata di ribes rosso classica e le sue varianti, sono d’obbligo un paio di precisazioni. La prima è di carattere sostanziale: meglio preferire frutta biologica di provenienza locale e controllare sempre il suo stato di integrità al momento dell’acquisto.

La seconda, invece, è di natura tecnica: secondo la Comunità Europea la sola marmellata definibile come tale è la marmellata di agrumi con una percentuale di frutta almeno del 20%. Le nostre marmellate di ribes rosso fatte in casa saranno, in realtà, delle confetture.

4 ricette per la marmellata di ribes rosso

Se vi state chiedendo come preparare una marmellata di ribes rosso fatta in casa, eccoci al dunque. Vediamo la ricetta originale, corredata da altre tre ricette salutari e golose. Che poi è tutto ciò che vogliamo da una buona marmellata fatta in casa.

1 Marmellata di ribes rosso: ricetta originale

La marmellata di ribes rosso piace soprattutto nella sua versione classica, merito del sapore dolce e acidulo del ribes, capace di rendere particolare anche la preparazione più semplice. Bastano pochi ingredienti e pochi passaggi per preparare una confettura di ribes rosso incredibilmente vellutata e impalpabile.

INGREDIENTI per circa 3 vasetti
  • Ribes Rosso › 1,2 Kg
  • Zucchero di canna integrale › 200 gr
  • Limone › 1
PROCEDIMENTO
  • Lavate i ribes, tamponateli con un canovaccio pulito e versateli in una casseruola con il succo di un limone spremuto e lo zucchero;
  • Cuocete per 30 minuti a fiamma bassa mescolando la marmellata di tanto in tanto e togliendo la schiuma in superficie se necessario;
  • Se desiderate una consistenza più vellutata, frullate a fine cottura con un frullatore a immersione.

Come si conserva la marmellata di ribes rosso

Sterilizzate i barattoli di vetro facendoli bollire assieme ai tappi per non meno di 20 minuti. Fate attenzione al livello dell’acqua nella pentola: deve coprire sempre i vasi per intero. Trascorso il tempo necessario, estraeteli aiutandovi con una pinza e fateli asciugare capovolti su una superficie pulita. Girateli per farli asciugare anche all’interno. A questo punto riempiteli di marmellata appena fatta e dunque ancora molto calda.

Chiudete bene il coperchio e capovolgeteli per creare il sottovuoto. Non spostate i barattoli fino al completo raffreddamento. 
Un’alternativa consiste nel far bollire i barattoli, precedentemente sterilizzati, pieni di marmellata per circa 20 minuti. Per evitare che i barattoli sbattano fra loro durante la fase di sterilizzazione del prodotto finito, sistemate dei canovacci fra i vasetti.

2 Marmellata di ribes rosso e mele

La marmellata di ribes rosso e mele è una variante più dolce e corposa della ricetta originale. Per ottenerla diminuiremo leggermente le quantità di ribes e di zucchero lasciando spazio alla naturale dolcezza delle mele che andranno a bilanciare il retrogusto aspro del ribes.

Seguiamo dunque la ricetta originale versando in casseruola 1 kg di ribes, due mele lavate e private dei semi ma non sbucciate, il succo di un limone e 120 gr di zucchero di canna grezzo. Ancora una volta, possiamo frullare la marmellata una volta tolta dal fuoco per ottenere una consistenza più fine.

3 Marmellata di ribes rosso e mirtilli

Quasi una marmellata ai frutti di bosco, la confettura di ribes rosso e mirtilli è il ripieno perfetto per qualsiasi crostata fatta in casa che voglia sorprendere al primo assaggio. Per prepararla sostituiremo 500 gr dei 1200 grammi totali di ribes della ricetta originale con 500 gr di mirtilli neri. Per aiutare la marmellata ad addensarsi aggiungeremo anche mezza mela privata dei semi e del bocciolo ma con la buccia.

4 Marmellata di ribes rosso senza zucchero

La versione più salutare della marmellata di ribes rosso è certamente questa. Senza zucchero rimane comunque dolce, densa e piacevolissima. Per farla in casa utilizzeremo 1,2 kg di ribes rosso, mezza mela con la buccia, il succo di un limone e 4 cucchiai di sciroppo d’agave. Basterà lavare la frutta, unire tutti gli ingredienti in casseruola e cuocere per circa 30 minuti mescolando di tanto in tanto.

Quale ricetta della marmellata di ribes rosso proverete per prima? Lasciate un commento per dirci qual è la vostra versione preferita!

Dove acquistare la confettura di ribes rosso

Confettura Extra di Ribes Rosso

Una buonissima confettura di riibes rosso dal sapore genuino preparata con sola frutta fresca, da agricoltura biologica e selezionata a mano.

Hai letto: Marmellata di ribes rosso: la ricetta originale e tre varianti golose
© Copyright Viversano.net, tutti i diritti sono riservati.
Martina Tallon
Martina ama tutto ciò che ruota attorno alla natura, la cucina vegana e lo storytelling. Copywriter, blogger e articolista freelance, oltre a collaborare con alcune testate online, gestisce dal 2012 un blog personale dedicato alla cultura e alla cucina vegana in cui racconta le sue esperienze di vita legate al cibo, che si svolgano tra le mura di casa oppure nei ristoranti vegan friendly di tutta Europa. Esperta di cucina vegana sana ma golosa, non smette mai di sperimentare dentro e fuori la cucina. www.vegancucinafelice.it

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here