Home Ricette Dolci Marmellata di ciliegie: 5 ricette fai da te

Marmellata di ciliegie: 5 ricette fai da te

Ultima modifica: 2 giugno 2017

787
0
CONDIVIDI
Marmellata di ciliegie: 5 ricette fai da te

Saporita e semplice da preparare, la marmellata di ciliegie è una preparazione classica che esalta il gusto di questo frutto tipicamente estivo. Noi vi proponiamo 5 varianti una più buona dell’altra.

La marmellata di ciliegie è una ricetta classica, ideale da gustare a colazione su una fetta di pane integrale tostato accompagnata da una bella tazza di tè verde.

In realtà sarebbe più corretto definirla confettura di ciliegie, in quando una direttiva europea stabilisce che il termine marmellata possa essere usato solo per indicare le conserve di agrumi mentre quelle preparate con altri frutti vengono chiamate appunto confetture.

Il ciliegio fiorisce in primavera ma le ciliegie maturano solitamente da fine maggio fino ad agosto. Le ciliegie sono ricche di proprietà nutrizionali. Presentano infatti un buon quantitativo di minerali, soprattutto potassio, calcio, magnesio e fosforo, e di vitamine tra cui la vitamina C e vitamine del gruppo B.

Sono presenti anche antiossidanti, che contrastano l’azione dei radicali liberi prevenendo l’invecchiamento cellulare. Le ciliegie sono molto idratanti e diuretiche, grazie all’elevata presenza di acqua che rappresenta il costituente più abbondante. Il consumo di ciliegie favorisce il sonno, grazie alla presenza di melatonina.

Presentano circa 2 gr di fibre ogni 100 grammi, contrastando quindi la stipsi. Le ciliegie hanno anche azione antinfiammatoria, soprattutto nei confronti delle articolazioni, grazie alla presenza di antociani.

Le ciliegie possono essere acide o dolci. Quelle acide a loro volta possono essere di 3 tipi che sono le marasche, le visciole e le amarene. Le ciliegie dolci, invece, possono essere le tenerine o le duracine (note anche come duroni). Vediamo ora come fare in casa questa buonissima marmellata, partendo dalla ricetta originale seguita da 4 varianti sane e gustose.

5 ricette per la marmellata di ciliegie

Per preparare la marmellata, potete utilizzare il tipo che preferite, a seconda che preferiate un gusto più dolciastro o amarognolo. Vi consigliamo di preparare la marmellata con le ciliegie completamente mature quindi più succose e gustose e che provengano da agricoltura biologica, in modo tale da evitare pesticidi che sono dannosi per la nostra salute.

1 Marmellata di ciliegie: ricetta originale

Per preparare la ricetta originale vi occorrono semplicemente ciliegie, zucchero di canna integrale e mezzo limone. Se volete farne una quantità superiore basterà raddoppiare le dosi. Prima di iniziare a fare la marmellata è necessario sterilizzare bene i vasetti in cui andremo a conservare la confettura. Occorre farli bollire, insieme ai tappi, per almeno 20 minuti e asciugarli.

INGREDIENTI per circa 2 vasetti
  • Ciliegie pulite › 500 gr
  • Zucchero di canna integrale › 200 gr
  • Limone › Mezzo
PROCEDIMENTO
  • Togliete il picciolo alle ciliegie, lavatele, tagliatele a metà e togliete il nocciolo;
  • Trasferitele in una ciotola insieme allo zucchero, la scorza e il succo di mezzo limone;
  • Coprite con la pellicola trasparente e lasciate macerare in frigo per circa 8 ore o per tutta la notte;
  • Trascorso questo tempo, togliete la scorza del limone;
  • Ora mettete la frutta in una pentola capiente e fate cuocere per circa 45 minuti;
  • Per verificare la cottura della marmellata, fate la prova piattino per controllare che sia stata raggiunta la giusta consistenza. Occorre versare su un piattino qualche goccia di marmellata, vi accorgerete che è pronta se scende lentamente e senza sbavature;
  • Se preferite una marmellata senza pezzi di frutta, a fine cottura frullate tutto con il frullatore ad immersione;
  • Quando la marmellata sarà pronta, mettetela ancora calda nei vasetti, chiudeteli bene e metteteli a testa in giù in una pentola alta ricoperta da un canovaccio, coprite con acqua calda e fate bollire per 20 minuti.
Come utilizzare le ciliegie col nocciolo, senza snocciolarle in anticipo
Se non avete voglia di togliere il nocciolo potete bollire le ciliegie intere per circa 20 minuti, metterle in uno scolapasta con una ciotola sotto e schiacciare finchè non si separeranno i noccioli. Ricordatevi di recuperare il liquido nella ciotola e mettetelo insieme alla polpa e alle bucce nella pentola, procedendo con la ricetta originale ma facendo cuocere di meno.

Come si conserva la Marmellata di ciliegie

Seguendo il procedimento di conservazione illustrato prima, la confettura di ciliegie si conserva per circa 10 mesi. Prima di assaggiarla vi consigliamo di attendere almeno una settimana e una volta aperto il barattolo riponetelo in frigo e consumate la marmellata in 3-4 giorni.

2 Marmellata di ciliegie e cannella

Per rendere la marmellata di ciliegie più speziata e aromatica, possiamo arricchirla con della cannella in polvere. Ne occorrono 2 cucchiaini, da aggiungere a 10 minuti dalla fine della cottura della marmellata.

La cannella è una spezia con proprietà antinfiammatorie e antibatteriche, facilita inoltre il processo digestivo ed è un ottimo antinausea. Essa, inoltre, riduce l’assorbimento di grassi e zuccheri quindi è perfetta da utilizzare quando si vuole tornare in forma.

3 Marmellata di ciliegie senza zucchero

Possiamo preparare la marmellata di ciliegie senza zucchero usando un dolcificante a base di stevia per dolcificare. La stevia è una pianta perenne il cui nome scientifico è Stevia Rebaudiana, appartenente alla famiglia delle Asteraceae. Ha piccole dimensioni ed è caratterizzata da foglie piccole e fiori bianchi. Questa pianta ha un elevato potere dolcificante, grazie alla presenza di alcuni componenti presenti nelle foglie.

Per preparare la marmellata di ciliegie con la stevia, occorre usare 500 grammi di ciliegie pulite, 40 grammi di dolcificante in polvere a base di stevia (aumentare le quantità se si utilizzano le amarene), mezzo limone e procedere come la ricetta originale. La marmellata di ciliegie con stevia si conserverà per 2 mesi al massimo.

4 Marmellata di ciliegie e cacao

La marmellata di ciliegie può essere ancora più golosa con l’aggiunta del cacao. È sufficiente procedere con la preparazione originale e poi aggiungere 2 cucchiai di cacao amaro in polvere setacciato a metà cottura. Il cacao ha molte proprietà benefiche: è ricco di antiossidanti, favorisce la concentrazione, ha un potere antidepressivo (grazie a due sostanze, il triptofano e la tiramina) ed è protettivo nei confronti del cuore.

5 Marmellata di ciliegie e mele

Un abbinamento non usuale è quello tra ciliegie e mele, ma renderà la vostra marmellata più corposa e delicata soprattutto se volete smorzare il sapore acidulo delle amarene. Per questa variante occorrono 500 grammi di ciliegie pulite, 250 grammi di zucchero integrale di canna, mezzo limone e 150 grammi di mele rosse pulite. Il procedimento è uguale a quello originale, le mele però vanno aggiunte a fettine dopo la macerazione delle ciliegie.

E a voi piace la marmellata di ciliegie? Quale variante preferite? Fatecelo sapere nei commenti!

Hai letto: Marmellata di ciliegie: 5 ricette fai da te
© Copyright Viversano.net, tutti i diritti sono riservati. In nessun caso è consentita la riproduzione dei contenuti qui pubblicati. Per maggiori informazioni consultare la pagina Avvertenze e condizioni.
Barbara Ziparo
Barbara Ziparo è biologa nutrizionista, laureata con 110 e lode in Scienze della Nutrizione Umana, iscritta all’albo dei biologi. Appassionata da sempre delle proprietà curative degli alimenti, oggi effettua tirocinio volontario presso il reparto di Nutrizione Clinica di Catanzaro ed esercita la libera professione a Catanzaro e provincia e a Roma, effettuando valutazione dello stato nutrizionale e dei fabbisogni nutritivi ed energetici, percorsi di rieducazione alimentare, elaborazione di piani alimentari personalizzati per soggetti in particolari condizioni fisiologiche e patologiche. - barbaraziparonutrizionista.blogspot.it/. Per contatti telefonici: 3421474619

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here