Home Ricette Antipasti Gazpacho agrodolce alla papaya

Gazpacho agrodolce alla papaya

Ultima modifica: 16 settembre 2016

270
0
CONDIVIDI
Gazpacho agrodolce alla papaya

Una ricetta tradizionale andalusa, a base di verdure, rivisitata in versione agrodolce grazie all’aggiunta della papaya, il frutto tropicale dalle indiscusse proprietà nutrizionali.

 

    Ingredienti
    PER 4 PERSONE

  • 1 grossa papaya
  • 1 pomodoro maturo
  • 4 peperoncini verdi dolci
  • 1 limone
  • 2 cipollotti
  • 1 cetriolo
  • 1 manciata generosa di menta fresca
  • pepe macinato fresco
  • sale marino integrale

  • Preparazione: 15 min + riposo
    Difficoltà: Facile

Ricco di sali minerali e vitamine, questo gazpacho è il piatto ideale per chi ama mangiar sano e mantenersi in forma senza rinunciare al gusto. Per la sue proprietà rinfrescanti è perfetto da servire nelle giornate estive calde e afose.

Procedimento:

  • Dividete la papaya in due, privatela dei semi e della buccia e tagliatela a pezzi

;
  • Lavate il pomodoro, togliete l’acqua e i semi e tagliate anch’esso, fate lo stesso con i peperoncini

;
  • Pelate il cetriolo e affettatelo, tagliate a pezzetti il cipollotto

;
  • Trasferite la papaya e le verdure nel mixer, quindi azionate alla massima velocità

;
  • Aggiungete il succo di limone e azionate nuovamente fino ad ottenere una consistenza cremosa, se necessario aggiungete un cucchiaio di acqua o di olio di oliva

;
  • Pulite la menta ed unitela alle verdure nel mixer. Azionate brevemente ad intermittenza

;
  • Aggiustate di sale e pepe

;
  • Lasciate riposare il gazpacho per un paio d’ore in frigorifero prima di servirlo.


Consiglio:
Se amate i gusti decisi, aggiungete al gazpacho mezzo spicchio d’aglio che triterete insieme alle verdure.

Proprietà degli ingredienti: la papaya

Ricchissima di vitamina C, vitamina E e selenio, la papaya è un frutto dalle spiccate qualità antiossidanti, è pertanto, indicata per arginare l’invecchiamento e la degenerazione cellulare indotta dai radicali liberi. Per queste sue caratteristiche viene considerato un frutto efficace nella prevenzione del cancro.

E’ un vero e proprio alimento detox in grado di favorire l’eliminazione delle sostanze di scarto, purificare il sangue e liberare l’intestino grazie alla sua azione blandamente lassativa.

La presenza di papaina, un’ enzima coadiuvante la digestione, dà benefici all’apparato gastrico e migliora l’assorbimento delle proteine.

Hai letto: Gazpacho agrodolce alla papaya
Silvia Andreotti
Di formazione universitaria, Silvia Andreotti è Naturopata ad indirizzo psicosomatico. Si è perfezionata in Erboristeria, Aromaterapia, Oligoterapia, Alimentazione ed Integrazione Vitaminica Naturale e Floriterapia. Oltre al noto repertorio dei Fiori di Bach utilizza con successo e soddisfazione la floriterapia australiana, californiania ed himalayana. Ha arricchito la formazione con studi sull'Ayurveda, la medicina tradizionale indiana, svolti direttamente presso un importante centro clinico indiano. E' specializzata in problematiche femminili e disequillibri legati alle diverse fasi della vita della donna. Collabora con psicologi e psicoterapeuti in particolare per quel che concerne l'applicazione della floriterapia nell'infanzia e nell'età evolutiva. Appassionata di cucina naturale e alternativa, nel 2012 ha ideato il blog Sano con Gusto. E' operativa nelle provincia di Monza e della Brianza e di Como.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here