Olio essenziale di Lavanda: proprietà e benefici

Olio essenziale di Lavanda: proprietà e benefici

1 475

Rasserenante, Antisettico e antibiotico, Contro le punture di insetto, Cicatrizzante, Analgesico, Contro il mal di testa

Proprietà e benefici

Proprietà e benefici dell’essenza di Lavanda

Rasserenante: Una essenza dalle proprietà rilassanti e rasserenanti. Se inalato svolge un’azione riequilibrante del sistema nervoso centrale essendo un tonico e sedativo allo stesso tempo. Un olio da portare sempre con se.
Antisettico e antibiotico Svolge un’azione antisettica e antibiotica. Se diluito nel detergente intimo contrasta affezioni dell’apparato genitale, mentre se inalato è un valido rimedio contro raffreddore tosse e catarro.
Contro le punture di insetto: La lavanda è dotata di potere analgesico che ne fanno un valido aiuto contro le punture di insetti e pruriti. Inoltre il suo profumo allontana le zanzare e le tarme della farina.
Cicatrizzante: Oltre che antisettica e antinfiammatoria la lavanda è un buon cicatrizzante. Impiegato sulla pelle è un ottimo rimedio contro ustioni, ferite, piaghe ed eritemi solari. Utile anche contro irritazioni causate da meduse.
Analgesico: La lavanda, se utilizzata in olii per massaggi o lozioni, svolge un’azione analgesica utile ad alleviare dolori muscolari e reumatismi; calma il mal di testa e gli spasmi addominali dati dai dolori mestruali.

Come utilizzare l’olio essenziale di Lavanda

Utilizzato come tonico/rilassante

Fai un bagno caldo con qualche goccia di olio essenziale di lavanda versata in acqua.
Versa alcune gocce di olio essenziale in un diffusore o nell’umidificatore dei caloriferi

In caso di mal di testa o dolori mestruali

Diffondi nell’ambiente alcune gocce di olio essenziale;
In alternativa versa 2 gocce di olio essenziale in un cucchiaio di olio vegetale neutro (come l’olio di mandorla) ed effettua dei massaggi al basso ventre (in caso di dolori addominali) o alle tempie (in caso di mal di testa).

Per lenire pruriti e riparare ferite

Versa 1 o 2 gocce di olio essenziale di lavanda in un cucchiaio di olio di mandorla ed effettua dei massaggi nella zona interessata. Prima di effettuare il massaggio verifica che non ci siano ferite aperte.

Igiene intima

Versa 2 o 3 gocce di olio essenziale in acqua tiepida ed effettua dei risciacqui per l’igiene intima.

Profumo: Profumo erboso, dolce e leggermente fiorito
Abbinamenti: Salvia, Rosa, Neroli, Mandarino, Limone.
Nome scentifico: Lavandula angustifolia
Famiglia: Labiate
Zone di provenienza: Europa meridionale e occidentale
Parte utilizzata: Sommità fiorite distillate in corrente di vapore
Controindicazioni

Evitare l’uso in caso di ipersensibilità al prodotto; precauzione in caso di bassa pressione.

 

Hai letto: Olio essenziale di Lavanda: proprietà e benefici

Altri articoli che potrebbero interessarti:

Neonato: come farlo addormentare

Buona parte dei genitori lo sa perchè ci è passata e non lo augurerebbe nemmeno al peggior nemico: quando un neonato non dorme la tranquillità dell'intera famiglia è minata e, se le notti insonni possono apparire lunghe, le giornate senza aver riposato sono decismente interminabili. Vediamo quindi quali sono...

geranio

L'essenza di geranio cura la pelle, favorisce la circolazione, riduce lo stress, antidepressivo. Scopriamo tutti gli usi e le proprietà del geranio Proprietà e benefici dell'olio essenziale di Geranio Cura della pelle: L'essenza di geranio ha proprietà distensive, astringenti e decongestionanti. Agisce come tonico della pelle contrastando l'invecchiamento cutaneo e, grazie...

1 commento

Dicci cosa ne pensi:


*