Home Eco-consigli Casa Percarbonato di Sodio: proprietà e utilizzi per le pulizie ecologiche

Percarbonato di Sodio: proprietà e utilizzi per le pulizie ecologiche

Ultima modifica: 1 giugno 2016

18343
0
CONDIVIDI
percarbonato di soio

Per il bucato, per le stoviglie, per le pulizie di casa: scopriamo cos’è e come si usa il percarbonato di sodio.

Il percarbonato di sodio è uno sbiancante ecologico che si utilizza soprattutto per smacchiare e igienizzare la biancheria a mano e in lavatrice. Non va confuso con il Perborato di Sodio, che rientra nella composizione di molti detersivi per il bucato e che pare dia problemi di biodegradabilità e tossicità per l’uomo e per l’ambiente.

Il percarbonato di sodio non contiene enzimi, tensioattivi o sbiancanti ottici, fosforo o allergeni e si decompone in sostanze già presenti in natura, senza inquinare.

Oltre che per il bucato viene usato anche per il lavaggio delle stoviglie a mano e in lavastoviglie, poiché migliora il lavaggio in presenza di acque dure.

Il percarbonato di sodio può essere acquistato online o nei negozi di prodotti biologici che comprendano un settore dedicato alla pulizia della casa, oltre che in alcuni supermercati; si trova in commercio anche sotto il nome di “Smacchiatore all’Ossigeno Attivo” ma controllate sempre che in etichetta ci sia come unico ingrediente il Sodium Carbonate Peroxide, per evitare che sia mescolato a tensioattivi o altri ingredienti.

Proprietà del percarbonato di sodio

I tradizionali sbiancanti che si trovano nei detersivi da bucato agiscono da sbiancanti ottici: vengono chiamati anche azzurranti poiché fissandosi alle fibre riflettono la luce ingannando l’occhio, che di fatto non percepisce più la macchia ma una luce azzurrina.

Questi sbiancanti sono dannosi per l’ambiente a causa della loro scarsa biodegradabilità e per l’uomo poiché possono irritare la pelle e scatenare reazioni di tipo allergico.

Il Percarbonato di sodio invece riesce ad eliminare le macchie poiché a contatto con l’acqua si decompone sviluppando carbonato di calcio e acqua ossigenata a cui deve le sue proprietà smacchianti; tale reazione avviene già a 30°C dunque permette dunque di effettuare lavaggi a temperature basse, risparmiando energia. Inoltre il Percarbonato non ha al momento controindicazioni né per l’ambiente né per l’uomo.

Utilizzo del Percarbonato di sodio

Il percarbonato viene utilizzato per sbiancare, smacchiare e igienizzare naturalmente il bucato, al posto dei comuni smacchiatori e sbiancanti, come Perborato e candeggina.

Si usa per sbiancare i capi bianchi che con il tempo risultano ingrigiti ed ingialliti e può essere utilizzato anche su capi colorati, per sfruttarne l’azione igienizzante.

Risulta delicato sui capi colorati, in merito ai quali svolge un’azione igienizzante.

Il Percarbonato di sodio può essere utilizzato sia su capi bianche che colorati, su biancheria in cotone o altre fibre ad esclusione di lana, lino, pelle o seta.

In lavatrice e per il bucato a mano

Per igienizzare la biancheria basta inserire un cucchiaio di Percarbonato di sodio direttamente nel cestello della lavatrice e procedere con il normale ciclo di lavaggio a una temperatura pari o superiore ai 30°C.

Per sfruttare il potere smacchiante, aumentate la quantità a due cucchiai anziché uno, da versare sempre nel cestello della lavatrice. Per il bucato a mano aggiungete un cucchiaio di Percarbonato di sodio alla biancheria in ammollo in acqua tiepida e procedete con il normale lavaggio.

Prelavaggio e macchie difficili

L’ammollo con un cucchiaio di Percarbonato di Sodio è utile per smacchiare capi particolarmente sporchi, come vestitini dei bambini o pannolini lavabili dei neonati; dopo due ore di ammollo per i capi bianchi e un’ora per quelli colorati, si procede con il lavaggio a mano o in lavatrice.

Se volete evitare di mettere i capi in ammollo, potere pretrattare le macchie difficili versando un po’ di polvere di percarbonato direttamente sulla macchia, inumidire con acqua tiepida e lasciar agire dai cinque ai dieci minuti prima del ciclo di lavaggio.

Percabonato di Sodio per le stoviglie

Il percarbonato di sodio igienizza e addolcisce l’acqua dura, migliorando la qualità del lavaggio. Aggiunto al detersivo per i piatti ne potenzia quindi il potere lavante e igienizza le stiviglie.

Per lavare i piatti a mano basta aggiungere un cucchiaio di Percarbonato per ogni litro di acqua del lavaggio; in lavastoviglie si aggiunge un cucchiaino insieme al detersivo.

Pulizia della casa

Grazie alle sue proprietà disinfettanti, antimicotiche e antibatteriche, il Percarbonato di Sodio può essere utilizzato per la pulizia delle superfici lavabili della casa: sanitari, piastrelle, fornelli e pavimenti.

Per la pulizia di sanitari e piastrelle, sciogliere due cucchiaini di Percarbonato di sodio in mezzo litro d’acqua, mescolare e travasare in uno spruzzino. Spruzzare poi il liquido sulle superfici da lavare e da passare con un panno asciutto.

Sciogliere un cucchiaio di Percarbonato di sodio per ogni litro di acqua da usare per lavare i pavimenti.

Dove acquistare il Percarbonato di Sodio

Percarbonato Sbiancante Puro – 1000 gr

Sbiancante in polvere a base di Percarbonato di Sodio. Migliora il lavaggio in presenza di acque dure e igienizza bucato, stoviglie e accessori di uso comune.

Hai letto: Percarbonato di Sodio: proprietà e utilizzi per le pulizie ecologiche

LASCIA UN COMMENTO