Home Eco-consigli Casa Essenze: come utilizzarle

Essenze: come utilizzarle

Ultima modifica: 9 luglio 2016

2614
0
CONDIVIDI

Scopriamo i metodi più comuni per utilizzare le essenze.

Le nostre amate essenze aiutano a rilassarsi, a ritrovare energie, a purificare l’aria…e tanto altro.

Ma quali sono i metodi per utilizzarle? E’ possibile infatti utilizzare un olio essenziale in diversi modi. Vediamo quali:

1. Aggiungere qualche goccia di olio essenziale nella vasca da bagno per un bagno caldo all’essenza scelta.

2. All’occorrenza, per sfruttare gli effetti dell’essenza scelta, porre una o 2 gocce al massimo di olio essenziale su un fazzolettino e inalare profondamente. Questa tecnica è assai utile, ad esempio, quando siamo colti da ansia o attacchi di panico.

3. Porre 2 o 3 gocce di olio essenziale scelto, diluito in un cucchiaio di olio base, (ad es. olio di mandorla) e massaggiare la parte del corpo prescelta. Questa tecnica è efficace per sfruttare le proprietà curative delle essenze.

4. Forse il metodo più diffuso è quello di infondere le essenze nell’aria di casa tramite diffusori. In questo modo possiamo “colorare” a nostro piacere l’ambiente di casa o di lavoro.

I tipi di diffusori di essenze

In commercio vi sono diversi tipi di diffusori:

Diffusore tradizionale

L’avremo visto tutti. Consiste in una sorgente di calore (come una candela) alla quale è posto sopra un piccolo contenitore a forma di coppetta, in cui è presente qualche goccia di olio essenziale diluito in acqua.

Umidificatore

Un’altro metodo comune è quello di aggiungere qualche goccia di olio essenziale nell’umidificatore da calorifero o nel contenitore d’acqua di un umidificatore elettrico. In questo ultimo caso le goccioline di vapore saranno sciolte insieme all’essenza, diffondendola in tutta la casa.

Diffusore elettrico

Esistono diversi tipi di diffusori elettrici. Il diffusore a piastra che consiste in una coppetta di ceramica che si scalda tramite una resistenza elettrica e diffonde l’aroma, mentre altri che si attaccano direttamente alla presa di corrente e, tramite una piccola ventola, diffonde l’aroma.

Sacchettini profumati

Legni, foglie o petali profumati sono inseriti in sacchettini per profumazione di ambienti. Quando il profumo svanisce possiamo ravvivarlo con le nostre essenze. In ogni caso è bene prestare attenzione alla qualità dell’essenza per tutelare la nostra salute.

Clicca qui per trovare diverse tipologie di diffusori.

Hai letto: Essenze: come utilizzarle

LASCIA UN COMMENTO