Home Eco-consigli Casa Come eliminare la muffa dai muri? Ecco alcuni consigli

Come eliminare la muffa dai muri? Ecco alcuni consigli

Ultima modifica: 11 agosto 2016

61726
8
CONDIVIDI
Eliminare la muffa dai muri

Le macchie di muffa nelle pareti di casa non sono solo brutte da vedere, ma nascondono insidie per gli abitanti! Per questo è bene sapere come togliere la muffa dalle pareti domestiche!

Non è raro trovare abitazioni in cui le pareti sono attaccate dalla muffa: può succedere nelle case datate, ma anche in quelle in cui il ricambio d’aria non è sufficiente per fare aerare le pareti. Non è bello da vedere, vero? Ma togliere la muffa dalle pareti non è solo una questione estetica: la muffa porta con se microorganismi tutt’altro che salutari per chi li respira, quindi eliminare la muffa in casa dovrebbe essere una priorità.

Molti sono infatti i soggetti che soffrono di reazioni allergiche legate alle spore della muffa.
Ok, ma come fare? Esistono diversi rimedi naturali, scopriamoli insieme.

Eliminare la muffa dalle pareti: come fare?

Vediamo come eliminare la muffa dalla pareti con olio di gomito e…


  • Tea tree oil. Ottimo come disinfettante, può essere usato su un panno umido per strofinare la parte della parete colpita da muffa fino a completa rimozione. Si consiglia di usare 15 gocce su un panno ruvido inumidito con acqua bollente. Una volta rimossa tutta la muffa è possibile spruzzare con un apposito contenitore, del semplice aceto bianco per disinfettare l’area.
  • Aceto di vino. Diluire 2 bicchieri di aceto dii vino bianco in un litro e mezzo di acqua bollente. Bagnare e strizzare bene un panno ruvido e passare al tamponamento dell’area da trattare. Una volta rimossa tutta la muffa spruzzare sulla zona trattata un’abbondante quantità di aceto.
  • Bicarbonato di sodio: 2 cucchiai di bicarbonato ogni mezzo litro d’acqua bollente. Tamponare la zona da trattare con un panno umido imbevuto nella miscela. Passare poi a una spruzzata di aceto.
  • Acqua ossigenata: 2 bicchieri di acqua ossigenata a 130 volumi (acquistabile dal ferramenta) diluiti in un litro di acqua calda aiuta a eliminare la muffa dai muri e far tornare la parete bianca. In questo caso è necessario proteggere bene sia mani che occhi, quindi consigliamo l’uso di guanti e di occhiali protettivi.
  • Candeggina: il rimedio che da i risultati più rapidi, ma non più sicuri. Spruzzare acqua calda e candeggina sulla parete colpita da muffa aiuta ad eliminare molto rapidamente la macchia nera, ma non a eliminare le spore che rischiano di non essere debellate e quindi di poter prevaricare sul muro molto rapidamente.

Una volta eseguito il trattamento è bene passare a tinteggiare le pareti, per allontanare il brutto nero della muffa e ripulire definitivamente la stanza.
Ricordate poi che la muffa è causata dall’umidità.

Un consiglio per deumidificare la stanza è questo: prendete uno scolapasta (che con le sue fessure favorisce il circolo d’aria) e versateci dentro 1 kg di sale grosso, quindi ponete lo scolapasta dentro una bacinella in modo che le gocce di umidità “catturate” dal sale non finiscano sul pavimento. Posizionare alcune di queste bacinelle nei punti strategigi della casa, aiuta a ridurre l’umidità ed eliminare la muffa.

Hai letto: Come eliminare la muffa dai muri? Ecco alcuni consigli

8 COMMENTI

    • Beh con questi metodi “fai da te” di sicuro si risolve, ma dopo qualche tempo la muffa ritornerà. A meno che non si prendano giuste abitudini di gestione di temperatura e umidità nell’ambiente.

  1. Salve sono natale
    Ieri ho pulito la muffa quasi completamente
    Con la candeggina volevo sapere se utilizzo un deumificatore uno buono posso risolvere il problema?grazie

  2. Ciao, ho provato il metodo del bicarbonato e aceto dopo, premetto che avevo tantissima muffa. Dopo una prima passata la situazione è lievemente migliorata, ma il muro è ancora ricoperto di muffa. Cosa dovrei fare? Toglierla con un panno o fare una seconda passata? Grazie

    • Ciao Salvatore,
      puoi effettuare una seconda passata di bicarbonato e aceto, che, se vuoi, potrai potenziare con qualche goccia di tea tree oil, un ottimo disinfettante naturale.
      Un caro saluto 🙂

  3. Le errate abitudini di riscaldamento e di ventilazione della casa insieme alle cattive abitudini casalinghe possono portare alla creazione di muffa all’interno dell’appartamento.

LASCIA UN COMMENTO

*