Home Consigli e curiosità Come si prepara il tè in foglie e qual’è il tempo di...

Come si prepara il tè in foglie e qual’è il tempo di infusione?

Ultima modifica: 2 giugno 2016

11797
0
CONDIVIDI
come preparare un te

In questo articolo vediamo quali sono le differenze dei tè e come influisce il tempo di infusione sulle sue qualità.

Un’aspetto del tè che spesso risulta poco chiaro è la differenza tra tè verde, tè nero, tè bianco e oolong.
Innanzitutto è bene far presente che tutti i tipi questi tipi di tè derivano dalla stessa pianta. Ciò che contraddistingue le diverse tipologie di tè infatti non è la pianta bensì la lavorazione subita.
Il tè verde è fabbricato a partire dalle foglie fresche, leggermente riscaldate e poi fatte essiccare. Il tè nero invece è ottenuto lasciando fermentare le foglie, per poi tostarle ed infine essiccarle. Il tè bianco invece è ottenuto dall’ essiccazione diretta delle foglie. A volte il tè bianco è ottenuto anche tramite la tostatura delle foglie fresche. Infine abbiamo l’oolong. Questo tipo di tè subisce un processo di semi-fermentazione.

Per quanto riguarda i gusti del tè possiamo dire che il tè più “leggero” è senza dubbio il tè bianco, seguito dal tè verde. Il tè nero spesso è considerato il più corposo dei tè. L’oolong è una buona via di mezzo tra il tè nero e il tè verde, con un sapore pronunciato e corposo.
Di tè ne esistono tantissimi tipi ed è bene tener presente che la provenienza del tè influisce molto sulla sua qualità.

Qualè il giusto tempo di infusione del tè e quanto influisce sulle sue proprietà?

La variabile che più influisce sul gusto del tè però è dato dal tempo di infusione. A tal proposito è interessante capire cosa succede durante l’infusione del tè.

Un’infusione breve, che va dai 30 secondi ai 2 minuti, porta alla formazione di una bevanda leggermente colorata e dal sapore molto lieve e delicato. Se il tempo di infusione si prolunga si avrà una bevanda dal gusto decisamente più intenso e, se il tè non è di particolare qualità, si noterà una punta di sapore “metallico” dato dall’ossidazione del tè. I tè più pregiati invece potranno stare in infusione anche 10-15 minuti senza subire marcati cambiamenti nel gusto. Noi consigliamo anche di non aggiungere zucchero ma di bere il tè al naturale. Se proprio lo si desidera addolcire con miele.

Per quanto riguarda il potere antiossidante del tè è evidente che se il tempo di infusione è breve si estraggono pochi polifenoli che invece abbondano in infusioni più lunghe.

Relativamente alla teina invece, essa viene estratta molto bene già con una breve infusione. Per concludere possiamo dire che un’infusione di circa 5 minuti porterà alla formazione di un tè gustoso e ricco di antiossidanti.

Curiosità
A volte si sente parlare anche di tè rosso. In realtà il tè rosso non è un vero tè ma un prodotto ottenuto dal Rooibos, una pianta con proprietà differenti dal tè.

Dove trovare il Tè verde

Tè Verde Giapponese Sencha

Il Sencha è un tè ricco di caffeina. Il suo uso è indicato quando si desidera una bevanda dall’effetto stimolante.

Tè Verde

Il tè verde è ricco di proprietà antiossidanti e benefiche per tutto l’organismo. Questo tè verde, pronto da bere, è dolcificato con succo di mela.

Hai letto: Come si prepara il tè in foglie e qual’è il tempo di infusione?
© Copyright Viversano.net, tutti i diritti sono riservati.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here