Home Consigli e curiosità Chi affetto da diverticolite può mangiare i semi?

Chi affetto da diverticolite può mangiare i semi?

Ultima modifica: 27 luglio 2016

6843
0
CONDIVIDI
diverticolite e semi

Si possono mangiare i semi con la diverticolite? Cosa si può mangiare e cosa invece evitare? Scopriamolo.

I diverticoli sono delle piccole ernie che interessano la mucosa intestinale e interessano anche il colon. Quando si infiammano si parla di diverticolite, un disturbo che può essere anche decisamente doloroso. Per ovviare il problema è bene tenere una dieta sana e ricca di fibre e cercare di evitare i semi. I semi infatti potrebbero depositarsi sulle pareti eccentuando l’infiammazione.

Ma entriamo nel dettaglio: non sempre i diverticoli danno fastidio. Se ne stanno lì buoni buoni fino a che un pezzetto di cibo non ben digerito si ferma in una delle piccole sacche provocando dolore e infiammazione. Il dolore si manifesta allo stomaco e al basso ventre ed è accompagnato da senso di pienezza, gonfiore e problemi intestinali. Quando l’infiammazione è ad alti livelli si può vedere sangue uscire dal retto ed è bene contattare il medico curante.

Diverticolite: cosa mangiare e cosa evitare?

La buona alimentazione la fa da padrona nel caso di diverticolite. Si devono ad esempio mangiare cibi ricchi di fibre, ma senza esagerare perché eccedere nel loro consumo può portare a un eccessivo traffico intestinale che non fa altro che aumentare l’infiammazione. Evitare latte e latticini perché aumentano l’infiammazione e evitare i frutti ricchi di semi perché questi ultimi possono depositarsi nelle sacche dei diverticoli e provocare coliche. Da evitare anche tutti i cibi che si digeriscono male o troppo lentamente come la carne rossa perché provocano aria nella pancia.

Sono consentiti invece: cereali integrali che sono sì ricchi di fibre, ma hanno un effetto regolarizzante che aiuta il transito intestinale e lo yogurt per lo stesso motivo grazie a alte percentuali di fermenti lattici vivi. Largo anche a zuppe e alimenti liquidi in generale soprattutto durante la fase acuta accompagnata da sanguinamento. 
Ricordiamo a chi soffre di diverticolite che è bene mantenere in buona salute l’intestino soprattutto in caso di stipsi, assumendo regolarmente rimedi naturali capaci di ammorbidire le feci e favorire l’evacuazione.

Hai letto: Chi affetto da diverticolite può mangiare i semi?

LASCIA UN COMMENTO