Cosa fare se ti punge un ape?

Cosa fare se ti punge un ape?

0 724

Nei giardini può capitare di essere punti da un ape, la puntura è molto fastidiosa e bisogna intervenire con rapidità. Cosa fare?

Se vi ha punto un ape applicate direttamente sulla puntura una pasta a base di acqua a temperatura ambiente e bicarbonato. Non grattare la zona. Questa pasta aiuta a lenire il dolore. E’ bene rimuovere immediatamente il pungiglione dell’ape con un coltello rovesciato dalla parte che non taglia, o una chiave (nel caso in cui non si abbia un coltello) disinfettando opportunamente. Per rimuoverlo strofinare delicatamente la lama sulla pelle nei pressi della puntura, quando la lama incontra il pungiglione fate leva, in modo da estrarre il pungiglione senza schiacciarlo.

In caso di allergia recarsi immediatamente al pronto soccorso per evitare shock anafilattico. Evitare di estrarre il pungiglione con pinzette e unghie che possono schiacciare il sacco velenifero posto alla base del pungiglione.
Se invece la puntura è di calabrone o vespa (che non lasciano attaccato il pungiglione) utilizzate un cucchiaino di aceto bianco (possibilmente di mele) con qualche goccia di succo di limone (meglio se biologico).

Hai letto: Cosa fare se ti punge un ape?

Altri articoli che potrebbero interessarti:

rimedi gengive gonfie

Gengive gonfie? I rimedi naturali esistono e possono aiutarci a liberarsene. Premesso che è sempre bene consultare un medico, possiamo provare qualche rimedio della...

sale rosa himalayano

Il sale himalayano è di origine fossile e mantiene nei suoi cristalli dall'inconfondibile colore rosa, tantissimi oligoelementi salutari. Viene usato in cucina per le...

Nessun commento

Rispondi


*

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure iscriviti senza commentare.