Home Bellezza Trattamenti fai-da-te Olio tonificante per rassodare il seno: ricetta e consigli d’uso

Olio tonificante per rassodare il seno: ricetta e consigli d’uso

Ultima modifica: 2 luglio 2016

1037
0
CONDIVIDI
Olio rassodante per il seno

Ecco come realizzare un olio tonificante per rassodare il seno utilizzando degli oli vegetali e degli oli essenziali specifici per mantenere la pelle idratata ed elastica a lungo.

La perdita di tono ed elasticità del seno è dovuta a diversi fattori, per esempio la riduzione eccessiva e repentina di peso corporeo, oppure come conseguenza di una gravidanza con allattamento.

È quindi molto importante agire in maniera preventiva curando la delicata pelle del seno in modo costante, utilizzando dei prodotti mirati ad idratare e nutrire in profondità.
Questa ricetta fai da te dell’olio tonificante seno prevede solo ingredienti naturali e, nello specifico, degli oli vegetali pregiati quali: olio di mandorle dolci, olio di macadamia e olio di rosa mosqueta.

Inoltre, potrete arricchire questa ricetta con dell’olio essenziale di arancio amaro, dell’olio essenziale di lavanda e dell’olio essenziale di geranio.

Olio rassodante seno: proprietà degli ingredienti

Vediamo le proprietà degli oli vegetali e degli oli essenziali usati per realizzare questa ricetta.

  • Olio di mandorle dolci: olio vegetale dalla consistenza media molto utile come elasticizzante della pelle e per prevenire le smagliature sul seno.
  • Olio di macadamia: è un ottimo alleato contro la secchezza cutanea e, nutrendo in profondità i tessuti, agisce mantenendo la pelle tonica e compatta.
  • Olio di rosa mosqueta: olio vegetale molto pregiato ricco di sostanze funzionali in grado di agire per la rigenerazione della pelle. In particolare, il suo utilizzo costante, permette ai tessuti di mantenersi elastici ed è un efficace schiarente delle smagliature sul seno.
  • Olio di geranio: è un olio essenziale molto efficace per tonificare la pelle.
  • Olio di lavanda: è un ottimo tonico e cicatrizzante della pelle, oltre ad avere proprietà lenitive e cicatrizzanti.
  • Olio di arancio amaro: è un olio essenziale anticellulite e tonificante dei tessuti cutanei.
INGREDIENTI E MATERIALI per circa 100 ml di prodotto
  • Olio di mandorle dolci › 40 ml
  • Olio di macadamia › 40 ml
  • Olio di rosa mosqueta › 20 ml
  • Olio essenziale di lavanda › 10 gocce
  • Olio essenziale di arancio amaro › 8 gocce
  • Olio essenziale di geranio › 7 gocce
  • Ciotola di vetro
  • Paletta di plastica o legno
  • Piccolo imbuto di plastica
  • Contenitore di vetro scuro con erogatore spray o contagocce
PROCEDIMENTO
  • Prendete una ciotola di vetro ben pulita e asciutta e inserite l’olio di mandorle dolci, l’olio di macadamia e l’olio di rosa mosqueta.
  • Con l’aiuto di una paletta di plastica o legno mischiate tutti gli ingredienti.
  • Aggiungete, infine, uno dopo l’altro, gli oli essenziali.
  • Date un’ultima mischiata al prodotto e il vostro olio tonificante per seno è pronto per l’uso.
  • Con l’aiuto di un piccolo imbuto di plastica, travasate il composto all’interno di un contenitore di vetro scuro con contagocce o erogatore spray.

Come conservare il prodotto

Questo olio tonificante per rassodare il seno si conserva al fresco e al buio, all’interno di un armadio o cassetto. Non ha bisogno dell’aggiunta di conservanti non contenendo sostanze acquose, ma solo sostanze grasse. Inoltre, gli oli essenziali, essendo molto concentrati preservano il prodotto a lungo.

È molto importante utilizzare questo olio con le mani pulite e asciutte in modo da non contaminare il composto. L’olio tonificante per il seno, se conservato correttamente, può durare diversi mesi.

Consigli d’uso: come utilizzare il prodotto

Questo olio tonficante e elasticizzante per il seno va utilizzato con costanza almeno una volta al giorno. Vi consigliamo di applicarlo la mattina o la sera dopo la doccia dedicando diversi minuti ad un massaggio circolare dal basso verso l’alto. Questo massaggio permetterà ai principi attivi dell’olio di penetrare in profondità nei tessuti svolgendo efficacemente le loro funzione.

Precauzioni d’uso

Una raccomandazione importante: se siete durante il periodo della gravidanza vi consigliamo di confrontarvi con un aromaterapeuta o erborista esperto prima di utilizzare sulla pelle questo prodotto; infatti, molti oli essenziali non possono essere usati durante il periodo della gravidanza.

Nel dubbio, alla base di oli vegetali indicata, aggiungete solo 15 gocce di olio essenziale di lavanda che è un olio molto delicato che non presenta controindicazioni.
Infine, vi consigliamo di non esporvi al sole nelle ore immediatamente successive all’uso di questo olio tonificante sulla pelle. L’olio essenziale di arancio è infatti fotosensibile e potreste avere delle reazioni sulla pelle dopo l’esposizione al sole.

Hai letto: Olio tonificante per rassodare il seno: ricetta e consigli d’uso
Fiorenza Lepore
Appassionata di aromaterapia e cosmesi naturale e biologica, ha frequentato diversi corsi e lavorato per un'azienda del settore. Da alcuni anni si occupa anche di autoproduzione di profumi e cosmetici naturali. Scrive nel suo blog Fleuri en Provence per condividere e far conoscere la meraviglia degli oli essenziali e delle materie prime naturali, fonti di armonia e benessere. Inoltre, è on line con Il Mercante di Essenze, uno shop dedicato alla vendita di prodotti per l'aromaterapia e la cosmesi naturale, valorizzando piccoli produttori della Provenza e del resto del mondo. www.fleurienprovence.com

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here