Home Bellezza Consigli di bellezza Unghie fragili che si sfaldano: cause e rimedi naturali

Unghie fragili che si sfaldano: cause e rimedi naturali

Ultima modifica: 5 dicembre 2016

540
0
CONDIVIDI
Unghie fragili che si sfaldano: rimedi naturali

Le unghie fragili, che si spezzano e che si sfaldano, possono avere molte cause: per fortuna però, per ogni causa esiste un rimedio naturale efficace che ci farà ritrovare unghie sane, forti e belle.


Le unghie fragili, che si spezzano e che si sfaldano sono un problema frequente che può dipendere da diversi fattori. Questo fastidioso inestetismo può essere infatti dovuto a carenze vitaminiche, all’invecchiamento, all’uso di prodotti cosmetici poco appropriati ma anche a psoriasi o micosi delle unghie.

A seconda della causa è possibile intervenire per combattere la fragilità delle unghie ed evitare che si rompano di frequente e che si sfaldino.

Vediamo dunque quali sono le cause più frequenti legate alla fragilità delle unghie, come prevenire che le unghie si indeboliscano e come è possibile porre rimedio e ritrovare unghie sane e forti in poco tempo.


Quali sono le cause delle unghie sfaldate

Le cause delle unghie fragili che si sfaldano possono essere di varia natura. La causa più comune è legata all’invecchiamento fisiologico: con il passare del tempo, infatti, il nostro organismo va incontro a una serie di fenomeni che conosciamo come invecchiamento e che possono provocare, tra le altre cose, una maggiore fragilità delle unghie.

Un’altra causa delle unghie fragili potrebbe riguardare carenze nutrizionali di vitamine o minerali, in particolare vitamina A e calcio, oppure all’uso di cosmetici di scarsa qualità tra cui detergenti, creme e smalti. L’utilizzo dello smalto e dell’acetone usato per rimuoverlo, in particolare, può causare nel tempo fragilità delle unghie, che tenderanno a rompersi più facilmente e a sfaldarsi.

Negli ultimi anni si è poi diffusa la moda della ricostruzione delle unghie in gel: questa pratica, se effettuata da persone poco preparate o che utilizzano prodotti economici, può rovinare le unghie, indebolirle e renderle più soggette a rotture o sfaldamento.

Altra causa delle unghie che si sfaldano può essere ricercata nell’utilizzo di prodotti aggressivi (per esempio quelli usati per le pulizie domestiche) che aggrediscono la pelle e le unghie, provocando disidratazione e secchezza e favorendo lo sfaldamento dell’unghia.

Infine, le unghie possono apparire fragili a causa di malattie come la psoriasi del letto ungueale e le onicomicosi: queste patologie possono interessare le unghie delle mani e dei piedi e provocare ingiallimento delle unghie, fragilità e sfaldamento.

Ovviamente la scelta del rimedio naturale più adatto a combattere le unghie fragili dipenderà dalla causa che determina lo sfaldamento dell’unghia: vediamo quali sono i rimedi naturali più efficaci.

Unghie fragili: rimedi naturali e consigli pratici

1 Olio di oliva e limone contro l’invecchiamento delle unghie

Se le vostre unghie risultano fragili a causa dell’invecchiamento fisiologico, è possibile intervenire con olio di oliva e succo di limone o, in alternativa al succo di limone, olio essenziale di limone. Si tratta di un rimedio della nonna molto efficace, che potete utilizzare in due modi differenti.

Il primo metodo consiste nel riempire un piccolo contenitore con tre cucchiai di olio extravergine di oliva e il succo di mezzo limone; mescolate bene, immergete la punta delle dita nella miscela e lasciate agire per almeno un quarto d’ora, poi risciacquate con acqua tiepida e con una piccola quantità di detergente delicato.

Con il secondo metodo potete invece preparare un olio da massaggio aggiungendo 15 gocce di olio essenziale di limone a 30 millilitri di olio di oliva e utilizzare l’olio ottenuto da massaggiare sulle unghie almeno una volta al giorno, preferibilmente la sera prima di andare a dormire. Per un’azione ancora più efficace, distribuite il prodotto sulle unghie e successivamente indossate un paio di guanti in cotone: in questo modo l’olio resterà a contatto con la pelle per tutta la notte e svolgerà al meglio la sua funzione emolliente e rinforzante.

2 Fitocheratina per le unghie aggredite da cosmetici e detersivi

La fitocheratina è una sostanza naturale che aiuta a rinforzare unghie e capelli. Per sfruttare le sue proprietà potete preparare un burro fortificante da utilizzare in caso di unghie fragili: la fitocheratina, unita a olio di ricino, olio di oliva, glicerina e olio essenziale di limone, aiuterà a ritrovare unghie sane e forti in caso di fragilità causata da prodotti cosmetici scadenti, trattamenti errati o detersivi aggressivi.

Per un trattamento fai da te, fate fondere a bagnomaria 5 grammi di burro di karitè con 20 millilitri di olio di oliva, 5 millilitri di olio di ricino e 3 grammi di cera d’api o di cera vegetale (ad esempio cera di mimosa). Quando la miscela di grassi a bagnomaria sarà fluida, togliete dal fuoco e mescolate: lasciate intiepidire e aggiungete 1 grammo di fitocheratina, 2 millilitri di glicerina e 3 gocce di olio essenziale di limone. Utilizzate questo balsamo almeno una volta al giorno, massaggiandolo per qualche minuto sulle unghie.

3 Curare le micosi per avere unghie sane e forti

Le infezioni micotiche sono assai frequenti e colpiscono soprattutto le unghie dei piedi, provocando ingiallimento, fragilità e sfaldamento. I funghi proliferano in condizioni per loro ottimali di pH e umidità, quindi può essere di enorme aiuto intervenire regolando il pH ed eliminando l’eccessiva umidità.

Per trattare le micosi delle unghie si può ricorrere a pediluvi e maniluvi a base di acqua calda e bicarbonato, da effettuare ogni sera per almeno due settimane: sciogliete due cucchiai di bicarbonato nell’acqua del pediluvio o del maniluvio e immergete i piedi o le mani per almeno quindici minuti. Il bicarbonato è utile anche ad assorbire l’umidità all’interno delle calzature e creare un ambiente poco favorevole alla proliferazione di miceti: distribuitene un cucchiaio all’interno delle calzature, tutte le sere, eliminandolo al mattino successivo.

Dopo il pediluvio o maniluvio, applicate sulle unghie affette da micosi un cucchiaio di gel di aloe vera con una goccia di olio essenziale di Tea tree, oppure un cucchiaino di olio di Neem puro.

4 Combattere la psoriasi delle unghie

La psoriasi è una malattia autoimmune che può interessare la pelle, il cuoio capelluto e le unghie. La psoriasi ungueale provoca fragilità e sfaldamento delle unghie e, chi ne soffre, dovrà intervenire sulla malattia per avere unghie sane e forti. Per migliorare l’aspetto delle unghie è consigliabile tenerle sempre corte e applicare localmente prodotti che contengano vitamina A, urea e acido salicilico.

Se soffrite di psoriasi ungueale, il consiglio è quello di rivolgersi a un dermatologo per valutare la terapia e i trattamenti più efficaci per controllare la malattia.

Come prevenire le unghie che si sfaldano

Alla base del nostro benessere e, di conseguenza, della nostra bellezza, c’è sempre l’alimentazione: una dieta squilibrata ricca di grassi saturi, zuccheri e alimenti industriali, non potrà mai essere compensata da trattamenti cosmetici. Per avere unghie forti e sane e prevenirne lo sfaldamento, è dunque indispensabile nutrirsi bene, consumare regolarmente frutta fresca e verdura e idratare l’organismo bevendo almeno un litro e mezzo d’acqua al giorno.

Oltre a curare l’alimentazione, occorre poi prendersi cura delle proprie unghie ogni giorno: evitare di mangiucchiarle per stress o nervosismo, non applicare prodotti cosmetici economici e di scarsa qualità, limitare l’uso di detersivi per la casa e indossare i guanti durante le pulizie. Evitate poi di utilizzare lo smalto (e l’acetone) ogni giorno: usatelo solo per occasioni importanti e scegliete prodotti eco-bio che rispettino la composizione dell’unghia. Se volete effettuare trattamenti cosmetici specifici alle unghie, rivolgetevi sempre a estetiste qualificate e preparate.

Per prevenire le infezioni micotiche delle unghie, asciugate sempre bene i piedi prima di indossare calzini e scarpe e prestate attenzione soprattutto in piscina e negli spogliatoi delle palestre: indossate un paio di ciabatte quando frequentate questi luoghi, poiché sono caratterizzati da condizioni ideali per la proliferazione di funghi, a causa dell’affollamento e dell’umidità.

Voi avete mai sofferto di unghie fragili? Come avete risolto il problema? Lasciate un commento per condividere i vostri segreti per avere unghie sani e forti.

Hai letto: Unghie fragili che si sfaldano: cause e rimedi naturali

LASCIA UN COMMENTO