Home Bellezza Consigli di bellezza Tinte naturali per i capelli: guida all’uso

Tinte naturali per i capelli: guida all’uso

Ultima modifica: 27 marzo 2017

26411
1
CONDIVIDI
Tinte naturali per capelli

Molto spesso le tinte che troviamo in commercio sono efficaci ma tendono a irritare la cute e rovinare i capelli dopo un uso prolungato. Esistono però delle tinture naturali eco-bio che offrono un’alternativa ecologica: oltre a colorare e coprire i capelli bianchi in modo naturale, li nutrono e non causano problemi alla pelle.

Come funzionano le tinte e le tinture per capelli

In commercio possiamo trovare diverse tipologie di tinte per capelli: tinture, tinte semi permanenti e tinte permanenti. Il colore delle permanenti, nonostante il nome, dura sui capelli per qualche mese.
Le tinte permanenti sono quelle in cui da una parte in cui si trovano i coloranti, l’ammoniaca, oltre a sostanze che fungono da tampone per non alterare il pH e antiossidanti per evitare l’ossidazione delle molecole coloranti; l’altra parte della tintura contiene acqua ossigenata, che è un ossidante.

Quando misceliamo le due parti tra loro, avviene un’ossidazione, visibile poiché notiamo un cambio di colore. Una volta applicata sui capelli, la tinta reagisce con i capelli stessi attraverso una seconda ossidazione che ha come risultato quello di colorare i capelli.

Queste tinte danno la possibilità di ottenere colorazioni intense e durevoli e coprono i capelli bianchi ma, venendo a contatto con il cuoio capelluto e con la fronte, possono causare reazioni allergiche o sensibilizzazione nei soggetti predisposti. Poiché si tratta di prodotti aggressivi, le tinte per capelli possono nel tempo sfibrare il capello indebolendolo.

Le tinture e le tinte semi permanenti non contengono ammoniaca e acqua ossigenata e non sfruttano la reazione appena vista per colorare i capelli: il colore si fissa sui capelli in modo temporaneo e viene rimosso attraverso la detersione, da uno a cinque lavaggi. Oltre a durare poco nel tempo, queste tinture non sempre sono in grado di coprire i capelli bianchi. I coloranti e gli ingredienti utilizzati possono non essere biologici e sostanze come il nichel possono dare irritazioni nei soggetti sensibili a questo metallo.

Tinte naturali per capelli: come funzionano

Le tinture naturali ecobio contengono pigmenti vegetali in grado di colorare i capelli senza aggredirli. Il vantaggio principale delle tinture naturali è che non irritano il cuoio capelluto e, oltre a essere gentili con la pelle, rispettano anche l’ambiente e gli animali. Non solo, queste colorazioni rendono anche più morbidi e lucidi i capelli, migliorandone notevolmente l’aspetto. Anziché stressare i capelli, le tinture naturali rappresentano a tutti gli effetti un vero e proprio trattamento di bellezza a per i capelli.

Le tinture ecobio, essendo prive di ammoniaca e di acqua ossigenata, non causano irritazioni ma hanno però un potere colorante inferiore rispetto alle tinte permanenti. Inoltre attraverso le colorazioni naturali non è possibile replicare la gamma di colori offerte dalle molecole chimiche o modificare totalmente il proprio colore di capelli. Le tinture naturali infatti funzionano meglio se applicate tono su tono. Anche la durata della colorazione è inferiore: rispetto alle tinte permanenti, le tinture naturali svaniscono dopo qualche lavaggio.

Possiamo trovare queste tinture eco bio in polvere o già pronte all’uso come le tinte a cui siamo abituate: basta recarsi in erboristeria o nei negozi specializzati nella vendita di prodotti biologici per trovare tinture per capelli biologiche, ecologiche e vegan adatte alle nostre esigenze. Per verificare che si tratti di tinte completamente naturali controllate la lista degli ingredienti riportata sulla confezione; una certificazione che attesti la naturalità del prodotto, l’uso di ingredienti biologici e l’esclusione di ingredienti di origine animale saranno un’ulteriore prova a conferma della qualità della tintura che state acquistando.

Come si usano le tinte naturali per capelli: guida all’uso

Tra gli ingredienti naturali utilizzati per preparare tinture eco bio per capelli la più utilizzata è senza dubbio l’henné, un estratto vegetale ottenuto dalle foglie di Lawsonia inermis, in grado di offrire riflessi rosso mogano ai capelli e di coprire i capelli bianchi.

L’henné pura viene venduta in polvere: si miscela con acqua, si applica sui capelli e si lascia in posa da una a tre ore a seconda dell’intensità del colore che si desidera ottenere, poi si risciacqua.

In commercio si trovano miscele di henné con altri estratti naturali e vegetali che danno tinture capaci di donare riflessi di diverse tonalità o intensificare il colore naturale a tutti i tipi di capelli che siano essi biondi, castani o neri. Ad esempio la cassia e la camomilla si utilizzano nelle tinture ecobio che danno riflessi biondi, mentre il caffè e il té si inseriscono nelle tinture naturali che colorano di castano.

Le varie miscele possono inoltre essere mescolate tra loro per creare colorazioni uniche e personalizzate.

Un altra erba capace di colorare i capelli è l’Indigofera tinctoria da cui si estrae l’Indigo, polvere che si utilizza come l’henné e che è in grado di donare riflessi blu ai capelli scuri.

Le erbe capaci di colorare i capelli come l’henné e l’indigo sono gli ingredienti che troviamo in alcune tinture pronte all’uso in vendita nei negozi biologici e in erboristeria. Questo tipo di tinture vegetali rappresentano la scelta ecologica e cruelty free per colorare i capelli in modo naturale.

Tinte naturali per capelli: dovre acquistare online

Tinta marrone per capelli khadi

Colore Vegetale per Capelli – Marrone

I colori Khadi a base di erbe sono assolutamente naturali, per un colore permanente e una cura intensa che regala estrema lucentezza. Non contengono conservanti, coloranti, colori artificiali o profumi artificiali. Disponibile in varie sfumature.

Tinta per capelli sante

Tinta Vegetale per Capelli

La linea di tinte vegetali per capelli Sante rappresenta la naturale alternativa alle tradizionali tinte chimico sintetiche. Naturali al 100%, sono disponibili in nove sfumature di colore, facili da miscelare per realizzare splendide variazioni nello spettro del rosso e del marrone.

Henne nero

Hennè Nero

Usato da solo scurisce e rende più luminosi i capelli castani. Ideale anche come base per la preparazione di tinte naturali creative ed originali.

Hai letto: Tinte naturali per i capelli: guida all’uso

1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here