Home Bellezza Consigli di bellezza Pulizia del viso fai da te: trucchi e consigli per una pelle...

Pulizia del viso fai da te: trucchi e consigli per una pelle luminosa e senza impurità

Ultima modifica: 7 dicembre 2016

829
0
CONDIVIDI
Pulizia del viso fai da te: consigli pratici

La pulizia del viso è importante per contrastare le impurità ma anche per migliorare l’aspetto della pelle e mantenerla giovane. Vediamo allora i trucchi e i consigli per una pulizia del viso fai da te perfetta, per avere una pelle luminosa e senza impurità.

Pulire la pelle in modo corretto è il primo passo per avere un viso luminoso, un incarnato omogeneo e per evitare la formazione di impurità che possono provocare inestetismi.

Se non si effettua un’accurata pulizia del viso ogni giorno, infatti, i pori della pelle possono ostruirsi a causa del sebo in eccesso o per via dell’accumulo di make-up e smog: con il tempo possono comparire sul viso punti neri, punti bianchi, brufoli che a loro volta provocheranno macchie, cicatrici o pori dilatati.

Una pulizia del viso più profonda, da effettuare una o due volte alla settimana attraverso scrub, peeling e maschere purificanti, permette inoltre di rinnovare il ricambio cellulare della pelle, donando all’epidermide morbidezza e un colorito più omogeneo.

Utilizzando i prodotti giusti è possibile inoltre contrastare i segni del tempo: grazie agli oli vegetali, agli oli essenziali ed altri ingredienti naturali per la pulizia del viso fai da te, si possono infatti prevenire rughe, macchie della pelle, perdita di tono e di elasticità dei tessuti.

Pulizia del viso fai da te: consigli pratici

Vediamo quindi come procedere per una pulizia del viso fai da te che ci doni una pelle luminosa e senza impurità.

1 Detergere il viso al mattino

Al mattino è importante detergere la pelle per eliminare l’eccesso di sebo e consentire ai trattamenti cosmetici di agire in modo efficace. La pulizia del viso al mattino sarà più delicata rispetto alla pulizia serale: può essere effettuata con un detergente eco-bio o, più semplicemente, con un cucchiaino di amido di mais e acqua tiepida da massaggiare sul viso e risciacquare. Per pulire la pelle al mattino sono indicati anche gli idrolati, prodotti naturali con una leggera azione detergente, oltre a proprietà tonificanti.

2 Eliminare il trucco prima di andare a dormire

Al termine della giornata è indispensabile una buona pulizia del viso per rimuovere i residui di trucco, creme e inquinanti ambientali. Struccarsi prima di andare a dormire è molto importante per mantenere la pelle sana, giovane e combattere le impurità cutanee.
La pulizia del viso serale può essere effettuata con un olio vegetale, versandone una piccola quantità su un batuffolo di cotone da passare su viso e contorno occhi. Un ottimo olio vegetale da usare come struccante è l’olio di cocco, adatto anche alle pelli più sensibili e reattive.

3 Una pelle più luminosa grazie allo scrub

Oltre alla beauty routine che abbiamo appena visto, una volta alla settimana può essere utile ricorrere a scrub e peeling per rimuovere le cellule morte e favorire il ricambio cellulare. Questi trattamenti non solo aiutano a pulire la pelle in modo più profondo, sono anche molto efficaci per migliorare l’aspetto della pelle, che apparirà più morbida, più luminosa e più giovane.
Gli scrub e i peeling per il viso possono essere preparati con diversi ingredienti esfolianti naturali come lo zucchero di canna, la farina di cocco, il caffè in polvere: mescolando uno di questi ingredienti con olio di oliva, è possibile realizzare in pochi minuti uno scrub naturale per un’efficace pulizia del viso fai da te.

4 Le maschere purificanti per il viso

Per eliminare le impurità, assorbire il sebo in eccesso e regolare l’attività delle ghiandole sebacee, si possono preparare maschere viso fai da te con azione purificante, da applicare sul viso due o tre volte a settimana. Le maschere adatte alla pulizia del viso si realizzano con un cucchiaio di argilla verde o bianca da mescolare con circa quattro cucchiai di acqua distillata, idrolato o infuso di tè verde, bardana o salvia. Chi lo desidera può aggiungere anche una goccia di olio essenziale di lavanda. Le maschere per il viso si applicano sulla pelle asciutta dopo la detersione, evitando la zona del contorno occhi; si lasciano poi agire per circa dieci minuti e si risciacquano infine con acqua tiepida.

Quale idrolato scegliere in base alla propria pelle

Gli idrolati sono i prodotti secondari che si ottengono dalla distillazione degli oli essenziali: si tratta di acque profumate di fiori, foglie, frutti e altre parti delle piante. Gli idrolati hanno proprietà detergenti e ognuno di essi è caratterizzato da una diversa azione, legata alla pianta da cui deriva.

Per la pulizia del viso, è possibile scegliere l’idrolato adatto alla propria pelle tra i tanti che si trovano in vendita in erboristeria o nei negozi di prodotti naturali per la cura della persona.

  • Chi ha la pelle secca e disidratata, fragile o che tende a screpolarsi opterà per l’idrolato di fiori d’arancio, dall’azione emolliente e rigenerante.
  • Le pelli più sensibili e che si irritano facilmente, trarranno beneficio dall’uso dell’idrolato di camomilla tedesca o di quello di melissa, entrambi lenitivi e antinfiammatori, utili in caso si pelle arrossata, prurito cutaneo, orticaria.
  • Se la pelle presenta couperose sono adatti gli idrolati di cisto e di melissa, lenitivi e stimolanti del microcircolo.
  • In caso di dermatiti, psoriasi o eczema si può sfruttare l’azione lenitiva, antinfiammatoria e calmante dell’idrolato di camomilla romana.
  • Per chi ha la pelle grassa e impura meglio invece scegliere idrolati purificanti, astringenti e seboregolatori che aiutano a prevenire la formazione di sebo in eccesso, punti neri, brufoli e pori dilatati. Ne esistono di diversi, tra cui l’idrolato di amamelide, di eucalipto, di cedro e di rosmarino.
  • Chi soffre di acne dovrebbe invece optare per idrolati che oltre a regolare l’attività sebacea, abbiano azione antibatterica e lenitiva: è possibile in questo caso alternare l’uso di più idrolati, ad esempio utilizzando quello di camomilla romana al mattino e quello di Tea tree la sera.
  • Per la pelle matura sono ottimi gli idrolati di cisto, levigante e rassodante, quello di melissa, lenitivo ed emolliente, e quello di incenso, elasticizzante e rigenerante.

Conoscete altri trucchi o consigli per la pulizia del viso fai da te? Raccontateci nei commenti come vi prendete cura della vostra pelle.

Hai letto: Pulizia del viso fai da te: trucchi e consigli per una pelle luminosa e senza impurità

LASCIA UN COMMENTO