Home Bellezza Consigli di bellezza Come eliminare i peli incarniti in modo naturale

Come eliminare i peli incarniti in modo naturale

Ultima modifica: 28 dicembre 2016

3989
0
CONDIVIDI
Come eliminare i peli incarniti con rimedi naturali

I peli sottopelle sono un problema per molte persone causato soprattuto da rasatura e epilazione. Possiamo risolvere questo inestetismo utilizzando dei rimedi naturali per peli incarniti come scrub esfolianti e cosmetici ricchi di acido salicilico o glicolico. Scopriamo insieme come eliminare i peli incarniti in modo naturale!

I peli incarniti sono un problema che si presenta quando un pelo, nel suo processo di ricrescita, non riesce a trovare la via giusta per uscire dalla pelle verso l’esterno. Il pelo incarnito trova un poro ostruito ed è costretto a crescere al di sotto dell’epidermide, determinando una serie di problemi a volte dolorosi e difficili da superare.

Infatti, i peli sottopelle creano delle micro infiammazioni che portano alla formazione di brufoli, pustole e addiritura cisti, molto dolorose. Nei casi più gravi, si può verificare la comparsa di una follicolite, un’infezione dei follicoli del pelo a causa di batteri e funghi che può lasciare cicatrici antiestetiche e che, in molti casi, comporta cure appropriate con terapie locali specifiche.

Le zone del corpo maggiormente colpite dal problema dei peli incarniti sono: il viso per gli uomini, l’inguine, le gambe, le ascelle. Ma vediamo quali sono le cause dei peli sottopelle e quali sono i rimedi naturali per liberarsene.

Peli incarniti: le cause principali

Le cause principali legate alla formazione dei peli incarniti sono diverse. Di seguito vediamo le principali:
Rasoio
L’uso del rasoio per radersi è tra le cause più importanti dei peli incarniti della barba. La rasatura taglia il pelo creando una punta appena sotto pelle dalla forma innaturale, che genera infiammazione e crescita sottopelle. Il rasoio è anche la causa dei peli incarniti sulle gambe o nell’inguine o delle ascelle. A parte la rasatura della barba per gli uomini, sarebbe consigliabile non radersi le altre parti del corpo col rasoio se si vogliono evitare pustole, brufoli e cisti dolorose.

Ceretta
Anche se la ceretta va ad eliminare il pelo dalla radice, purtroppo è tra le cause dei peli incarniti, soprattutto nella delicata zona dell’inguine e delle ascelle. In questo caso, con l’epilazione, i peli sottopelle crescono perchè i pori sono ostruiti da eccesso di sebo e cellule morte. È fondamentale quindi utilizzare regolarmente dei prodotti esfolianti per rimuovere le impurità e prevenire questo disturbo antiestetico.

Cosmetici comedogenici
L’uso di prodotti cosmetici che contengono al loro interno sostanze comedogeniche provoca inevitabilmente l’ostruzione del poro con conseguente comparsa del pelo incarnito. Le sostanze responsabili sono soprattutto i siliconi, gli oli vegetali troppo grassi, paraffina, oli minerali e cere.

Indumenti troppo stretti
Indossare indumenti troppo stretti può, a lungo andare, impedire alla pelle di respirare e determinare una occlusione dei pori a causa del contatto con tessuti, magari sintetici. Per esempio, potreste notare la comparsa dei peli incarniti all’inguine. Quindi, vi consigliamo di limitare il più possibile l’uso di vestiti troppo stretti e che esercitano una eccessiva pressione sulla pelle per molte ore.

Rimedi naturali per eliminare i peli incarniti

Come eliminare i peli incarniti? Ci sono dei metodi naturali che vi saranno di aiuto per risolvere questo problema. Vediamoli insieme!

1 Scrub per peli incarniti

Esercitare regolarmente una esfoliazione delicata sulla pelle vi aiuterà a risolvere il problema dei peli sottopelle ed eliminare i peli incarniti perchè andrete a rimuovere le cellule morte e le impurità lasciando al pelo la possibilità di crescere in maniera naturale. Per realizzare uno scrub fai da te potete realizzare questa semplice ricetta:

INGREDIENTI & MATERIALI per 1 applicazione
  • Sale marino integrale grosso › 3 cucchiai
  • Olio di oliva › 20 ml
  • Olio essenziale di bergamotto › 3 gocce
  • Olio essenziale di tea tree › 3 gocce
PROCEDIMENTO
  • In una ciotola di vetro mettete tutti gli ingredienti e mischiateli accuratamente così da creare una composto omogeneo facile da spalmare;
  • Quando siete sotto la doccia, massaggiate a lungo gambe, inguine, ascelle e tutte le zone del corpo che presentano i peli incarniti;
  • Infine, risciacquate abbondantemente.

Questo scrub è utile farlo due volte alla settimana. Per la pelle del viso, vi consiglaimo di sostituire il sale con dello zucchero di canna grezzo che ha un’azione pià delicata.

2 Guanto di crine

Il guanto di crine svolge un’azione meccanica attraverso il massaggio e rimuoverà le cellule morte permettendo ai peli sottopelle di crescere verso l’esterno. Prendete un guanto di crine e massaggiate la pelle per qualche minuto almeno due volte alla settimana. Il guanto di crine è consigliabile solo sulle zone del corpo. Fate molta attenzione alle zone delicate del viso per non rischiare di creare irritazioni.

3 Acido salicilico

L’acido salicilico è una sostanza che ha un potere esfoliante efficace, che vi permetterà di eliminare i peli incarniti. La sua azione è costante nel tempo e vi aiuterà ad avere una pelle sempre liscia e pulita. L’acido salicilico lo trovate all’interno di creme viso e corpo che svolgano un’azione esfoliante delicata. Sul viso, la percentuale media di acido salicilico è intorno al 2%. Questi prodotti li trovate generalmente in farmacia.

4 Acido glicolico

Anche l’acido glicolico svolge un’azione esfoliante e serve soprattutto come antirughe perchè rimuovendo gli strati superficiale dell’epidermide elimina anche le piccole righe e imperfezioni. Prima di utilizzare l’acido glicolico sulla pelle vi consigliamo di confrontarvi con un erborista o farmacista esperto perchè è una sostanza che può essere aggressiva sulla pelle e viene inserita nei cosmetici in percentuali anche molto diverse.

5 Utilizzo della pinzetta

L’uso della pinzetta per rimuovere il pelo incarnito è raccomandato solo se l’avete sterilizzata bene e solo se il pelo può fuoriuscire con una leggera pressione delle dita. Non accanitevi troppo perchè rischiate di creare micro infezioni e tagli e non risolverete di certo il problema!

Come prevenire i peli incarniti

Per prevenire la comparsa dei peli incarniti è importante seguire questi consigli di bellezza:

  • Una corretta pulizia della pelle: tenete sempre la pelle pulita da impurità ed eccessi di sebo che possano creare strati di pelle secca e ostruire i pori.
  • Idratare e ammorbidire: soprattutto dopo rasatura ed epilazione ammorbidite ed idratate la pelle con balsami o creme idratanti non grasse, che vadano a nutrire in profondità.
  • Radersi nel modo giusto: è importante radersi nel modo corretto evitando di andare contro pelo, oppure accanendosi per eliminare ogni residuo di pelo, anche per evitare irritazioni sulla pelle.
  • Utilizzo regolare di esfolianti: utilizzate scrub per peli incarniti e guanti di crine regolarmente per prevenire e curare i peli sottopelle.
  • Epilazione definitiva con laser: in questo caso risolverete definitivamente o quasi il problema dei peli incarniti, ma rivolgetevi ad un professionista esperto in questa pratica che possa darvi tutte le informazioni necessarie perchè facciate una scelta consapevole.

Avete visto come è facile prevenire e curare il fenomeno dei peli incarniti? Condividete questo articolo così che tante persone sappiano come eliminare i peli incarniti in modo naturale!

Scrub naturale e guanto di crine contro i peli incarniti: dove acquistarli online

Guanto Esfoliante Noire di Hammam

Ideale per massaggi esfolianti. Per ottenere un effetto esfoliante ottimale, passare delicatamente il guanto bagnato sul corpo ben umido ed effettuare movimenti rotatori.

Scrub corpo all’aloe e sale marino

Miscela innovativa e 100% naturale ad azione esfoliante a base di aloe vera, sali marini, oli essenziali e oli vegetali. Adatta a tutti i tipi di pelle, specialmente se spenta, asfittica e opaca.

Hai letto: Come eliminare i peli incarniti in modo naturale
Fiorenza Lepore
Appassionata di aromaterapia e cosmesi naturale e biologica, ha frequentato diversi corsi e lavorato per un'azienda del settore. Da alcuni anni si occupa anche di autoproduzione di profumi e cosmetici naturali. Scrive nel suo blog Fleuri en Provence per condividere e far conoscere la meraviglia degli oli essenziali e delle materie prime naturali, fonti di armonia e benessere. Inoltre, è on line con Il Mercante di Essenze, uno shop dedicato alla vendita di prodotti per l'aromaterapia e la cosmesi naturale, valorizzando piccoli produttori della Provenza e del resto del mondo. www.fleurienprovence.com

LASCIA UN COMMENTO

*