Home Bellezza Consigli di bellezza Olio di rosa mosqueta: proprietà e utilizzi per la bellezza

Olio di rosa mosqueta: proprietà e utilizzi per la bellezza

Ultima modifica: 21 luglio 2016

39806
2
CONDIVIDI
olio di rosa mosqueta per la bellezza

L’olio di Rosa mosqueta è un olio molto prezioso e vanta numerose proprietà interessanti per la bellezza della pelle.

L’olio di Rosa mosqueta è un olio ricavato dai semi della Rosa rubiginosa, per spremitura a freddo.

L’olio di rosa mosqueta (o rosa moscheta) contiene acidi grassi polinsaturi tra cui quello linoleico, con azione idratante, emolliente, rigenerante e elasticizzante sulla pelle; queste caratteristiche fanno sì che l’olio di rosa mosqueta sia utilizzato per prevenire e combattere le rughe e mantenere la pelle giovane e elastica. Contiene inoltre vitamine E con azione antiossidante e retinolo, una forma attiva di vitamina A.

L’olio di rosa mosqueta si trova facilmente in erboristeria; trattandosi di un olio con un costo medio alto e sensibile all’ossidazione, è consigliabile acquistarne quantità modeste e conservarlo al riparo dalla luce e dal calore.

Le proprietà antirughe dell’olio di rosa mosqueta

Grazie alle vitamine antiossidanti in esso contenute, l’olio di rosa mosqueta viene utilizzato per prevenire e ritardare l’invecchiamento cutaneo causato dall’esposizione al sole.

Utilizzato con costanza su viso, collo e decolletè, l’olio di rosa mosqueta elimina le rughe superficiali e riduce quelle più profonde. La pelle trattata con l’olio di rosa mosqueta appare più giovane anche grazie al miglioramento generale della grana e del tono della pelle che diventa via via più elastica.

Per potenziare l’effetto antirughe dell’olio di rosa mosqueta è possibile aggiungere all’olio qualche goccia di olio essenziale di geranio.

Proprietà cicatrizzanti dell’olio di rosa mosqueta

La vitamina più interessante dell’olio di rosa mosqueta è il retinolo; la vitamina A conferisce a questo olio le sue straordinarie proprietà rigeneranti, che velocizzano i processi di guarigione della pelle.

L’olio di rosa mosqueta si utilizza per migliorare l’aspetto delle cicatrici poiché migliora la struttura della pelle e le conferisce una colorazione uniforme naturale. Se utilizzato con costanza, almeno due volte al giorno per un minimo di tre settimane, migliora sia le cicatrici recenti sia quelle datate anche se i risultati migliori si hanno sulle cicatrici neoformate.

L’olio di rosa mosqueta si utilizza per trattare le lesioni dovute all’acne o alla varicella, per riparare la pelle in caso di ustioni e scottature, per velocizzare il processo di guarigione della pelle in seguito a interventi chirurgici o in caso di piaghe da decubito e nella prevenzione e nel trattamento delle smagliature e cicatrici.

Come utilizzare l’olio di rosa mosqueta

L’olio di rosa mosqueta può essere utilizzato puro oppure in sinergia con altri oli vegetali e oli essenziali per potenziarne gli effetti e migliorarne l’assorbimento.

Per realizzare un potente siero antirughe, aggiungete all’olio di rosa mosqueta qualche goccia di olio essenziale di geranio o di rosa; per ringiovanire la pelle delle mani unite invece due gocce di olio essenziale di limone. Per il trattamento di cicatrici da acne, scottature, ustioni e piaghe da decubito, aggiungete l’olio essenziale di lavanda.

Se la zona del corpo da trattare è molto estesa, ad esempio per effettuare massaggi per prevenire o trattare le smagliature, preparate un olio da massaggio mescolando una parte di olio di girasole, una parte di olio di mandorle dolci e una parte di olio di rosa mosqueta a cui aggiungere qualche goccia di olio essenziale di lavanda. Massaggiate sulla zona con movimenti delicati e circolari fino al completo assorbimento.

Conservazione dell’olio di rosa mosqueta

L’olio di rosa mosqueta tende ad irrancidire presto, una volta aperto il flacone. Oltre a leggere specifiche di conservazione eventualmente riportate sull’etichetta, si consiglia di non tenere il flacone in bagno, perchè calore e umidità potrebbero velocizzare il processo di deterioramento. Il luogo migliore per conservare l’olio di rosa mosqueta è un posto fresco ed asciutto, lontano da fonti di calore; anche il frigorifero può andar bene. Per capire se l’olio è ormai deteriorato o meno, un buon parametro di giudizio è dato dall’odore: se cambia e diventa forte e pungente significa che l’olio è irrancidito.

Dove trovare l’Olio di Rosa mosqueta

Olio Secco di Rosa Mosqueta Bio – 100 ml

Olio Secco per il corpo ad alta concentrazione di Olio di Rosa Mosqueta con funzionalità mirata a preservare e restituire l’elasticità naturale e il tono della pelle.

Olio Rosa Mosqueta Bio

Un olio che non dovrebbe mai mancare in casa, dalle straordinarie proprietà! Indicato per la pelle grassa, disidratata dall’esposizione al sole, per le rughe di espressione, per contrastare i segni di inestetismi e cicatrici.

Usare l’olio di rosa mosqueta per il fai-da-te:
Hai letto: Olio di rosa mosqueta: proprietà e utilizzi per la bellezza
© Copyright Viversano.net, tutti i diritti sono riservati. In nessun caso è consentita la riproduzione dei contenuti qui pubblicati. Per maggiori informazioni consultare la pagina Avvertenze e condizioni.

2 COMMENTI

  1. L’olio di Rosa Mosqueta è alla base di diversi sieri e creme viso dalle proprietà anti-age, idratanti e rigeneranti della pelle.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here