Home Bellezza Consigli di bellezza Rinforzare le ciglia con l’olio di ricino

Rinforzare le ciglia con l’olio di ricino

Ultima modifica: 5 gennaio 2017

8556
0
CONDIVIDI
olio di ricino per rinforzare le ciclia

Tutte le donne sognano di avere ciglia folte e lunghe ma non tutte hanno questa fortuna. Oltre alla genetica, spesso le ciglia vengono indebolite e sfibrate dall’uso quotidiano di mascara, soprattutto se economico e di scarsa qualità.

Il miglior rimedio naturale per far ritrovare la salute alle nostre ciglia è sicuramente l’olio di ricino. Si tratta di un olio denso e viscoso estratto dai semi del Ricinus communis L., pianta della famiglia delle Euphorbiaceae e originaria di Africa e India.
L’olio di ricino è da tempo utilizzato con ottimi risultati per rinforzare ciglia, sopracciglia e capelli in modo naturale.

Come rinforzare le ciglia con l’olio di ricino

Pare che l’olio di ricino abbia una buona affinità per la cheratina, una proteina presente nei peli, nei capelli e nelle unghie e che sia in grado di ristrutturare e rinforzare la struttura di tali annessi cutanei.

Inoltre l’olio di ricino ha proprietà filmanti che gli derivano dalla consistenza viscosa. Questi sono i motivi per i quali l’industria cosmetica lo impiega nelle formulazioni di vari prodotti per la cura della pelle e dei capelli: sulla pelle infatti l’olio di ricino forma una barriera in grado di limitare l’evaporazione dell’acqua, mantenendo idratato lo strato corneo; sui capelli si utilizza per rinforzarli e ammorbidirli, in associazione con altri oli vegetali.

Le proprietà ristrutturanti e rinforzanti dell’olio di ricino possono essere sfruttate, oltre che sui capelli, anche per ottenere ciglia più folte, più forti e più lunghe in modo naturale.

La ricetta dell’olio rinforzante per le ciglia

Preparare un olio rinforzante per le ciglia è davvero molto semplice. L’ingrediente di base è, come abbiamo visto, l’olio di ricino, al quale andremo ad aggiungere una percentuale di un altro olio vegetale, ad esempio olio di argan. In particolare la ricetta prevede di utilizzare:

  • 70% di olio di ricino
  • 30% di olio di argan

La prima cosa da fare è quella di procurarvi un contenitore da mascara: potete riciclare quello di un mascara finito, ma prima dovrete pulirlo molto bene.

In alternativa al contenitore riciclato, potete acquistarne uno nuovo on-line sui siti specializzati nella vendita di materie prime per la cosmesi fai da te. Per pulire il contenitore da riciclare, mettetelo a bagno in acqua calda e sapone per qualche ora.

Dopodiché risciacquate il contenitore, aiutandovi con lo scovolino per pulire perfettamente l’interno. Fatelo asciugare e infine riempitelo con l’olio rinforzante che avete preparato.

Per prelevare gli oli e per versarli nel contenitore, servitevi di una piccola pipetta graduata, che utilizzerete anche per mescolare gli oli all’interno del flaconcino.

Nel caso non riusciste a pulire perfettamente il contenitore, riciclate solo lo scovolino e conservate l’olio rinforzante in un barattolo di vetro scuro ben pulito e dotato di un tappo. Al momento dell’uso, prelevate l’olio direttamente con lo scovolino.
È importante utilizzare lo scovolino per applicare l’olio rinforzante per le ciglia poiché va evitato il contatto con gli occhi e sulla pelle per evitare irritazioni.

Per le prime due settimane applicate l’olio rinforzante per le ciglia tutte le sere prima di andare a letto. Successivamente diminuite le applicazioni: prima un giorno sì e l’altro no poi ogni due o tre giorni, fino ad arrivare a una sola applicazione settimanale. Se utilizzato con costanza, i risultati non tarderanno a farsi vedere: le ciglia indebolite e rovinate diventeranno più forti e più lucide.

Reperibilità e conservazione dell’olio di ricino

L’olio di ricino si acquista in erboristeria, nei supermercati più forniti oppure online e ha un prezzo che si aggira intorno ai cinque euro per 100 ml di prodotto. Controllate l’etichetta dell’olio prima di acquistarlo: tra gli ingredienti dovrebbero comparire o solo il Ricinus Communis o il Ricinus Communis associato a Tocopherol. Il Tocoferolo è Vitamina E e viene spesso aggiunta agli oli vegetali per evitare l’irrancidimento. In ogni caso non è un olio che tende a irrancidire in fretta, quindi può essere conservato a temperatura ambiente per diversi mesi.

Olio di ricino: dove trovarlo e consigli per la lettura

Saponi e Cosmetici Fai da Te

Manuale completo di formule, ricette e segreti per una bellezza facile e naturale, scritto dall’autrice di questo articolo: Tatiana Maselli.

Olio di Ricino – 100ml

L’olio di ricino è usato come ammorbidente, emolliente ed antinfiammatorio, utile in caso di pelle secca, screpolata o fessurata e particolarmente indicato per rinforzare capelli.

Hai letto: Rinforzare le ciglia con l’olio di ricino

LASCIA UN COMMENTO