Home Bellezza Consigli di bellezza Olio di dattero: proprietà, benefici e usi per la bellezza

Olio di dattero: proprietà, benefici e usi per la bellezza

Ultima modifica: 11 agosto 2016

4209
0
CONDIVIDI
Olio di dattero del deserto: proprieta e utilizzi

L’olio di dattero del deserto è meno noto di altri oli a uso cosmetico. Impariamo allora a conoscerne le particolari e preziosissime qualità.

L’olio di dattero del deserto è ancora poco conosciuto nel nostro Paese, eppure stiamo parlando di un prodotto talmente prezioso da essere stato abitualmente barattato con l’oro, nell’antico Egitto. I faraoni lo utilizzavano per riparare i danni cutanei causati dal sole cocente e dal vento del deserto, per ridurre le cicatrici, per proteggere e rinforzare i capelli.

Proprietà dell’olio di dattero

L’olio di dattero è ricco di saponine, sostanze con qualità antinfiammatorie e fungicide. Ha qualità idratanti, elasticizzanti e toniche. È ricco di flavonidi, sostanze antiossidanti che aiutano a prevenire l’invecchiamento cellulare.

Aiuta la riparazione dei danni causati dall’aggressione degli agenti esterni ed è ottimo sulle cicatrici; l’olio di dattero del deserto, infatti, favorisce la sintesi dei lipidi e il rinnovamento dello strato corneo.

Utilizzato sui capelli, l’olio di dattero ha proprietà emollienti e idratanti; protegge, inoltre, dall’aggressione degli agenti esterni.
Aiuta ad alleviare i dolori articolari, se utilizzato come olio da massaggio.

Come usare l’olio di dattero a scopo cosmetico

L’olio di dattero si usa come tutti gli altri oli con simili qualità. Può essere, per esempio, utilizzato come olio dopo doccia, sulla pelle ben detersa e ancora umida; ha proprietà purificanti ed è dunque particolarmente adatto anche nelle zone in cui siano presenti impurità e brufoli, per esempio sulla schiena.

Per le sue particolari qualità, l’olio di dattero del deserto è indicato sia su cute secca e sensibile sia su pelle grassa e a tendenza acneica.

Si può utilizzare in spiaggia per proteggere i capelli dall’aggressione di sole, vento e salsedine. In quel caso, metterne un piccolo quantitativo, distribuendolo bene, specie sulle punte. Sempre sui capelli, lo si può usare per fare un impacco prima dello shampoo, soprattutto se sono secchi, sfibrati e/o colorati.
Chi usa tinture per capelli può aggiungere qualche goccia nella tinta; aiuterà a colorare la chioma senza farle subire troppo l’azione aggressiva di alcune sostanze contenute in questi prodotti.
Se si vuole preparare una maschera all’argilla per purificare la pelle a tendenza acneica, senza renderla troppo secca, aggiungere alla propria ricetta consueta un cucchiaino di olio dattero del deserto.

È olio di dattero puro se…

Come unico ingrediente sull’INCI, cioè sulla lista degli ingredienti, compare la dicitura Balanites roxburghii seed oil.
Esistono saponi a base di olio di dattero e di altri ingredienti naturali che sono ottimi per la detersione della pelle. Si trovano, inoltre, in commercio diversi shampoo o altri prodotti per capelli a base di olio di dattero; per scegliere bene il consiglio è sempre quello di leggere attentamente l’INCI.

Olio di dattero: dove acquistare online

Olio di Dattero – Spray Sublime

Olio di Dattero e Mandorle dolci per ristrutturare i capelli, senza risciacquo. Dona una lucentezza immediata e conferisce volume alle radici senza appesantirle.

Olio di Dattero – Shampoo Illumina Colore

Molto più di uno shampoo, un trattamento di bellezza specifico per i capelli colorati che richiedono protezione e nutrimento, dalle radici alle punte.

Hai letto: Olio di dattero: proprietà, benefici e usi per la bellezza

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here