Home Bellezza Consigli di bellezza Idrolato di cipresso, tonico e lenitivo: ecco proprietà e utilizzi

Idrolato di cipresso, tonico e lenitivo: ecco proprietà e utilizzi

Ultima modifica: 5 ottobre 2017

52
0
CONDIVIDI
Idrolato di cipresso proprieta e uso per la bellezza

L’idrolato di cipresso è un ottimo attivo cosmetico per le pelli grasse e acneiche ed è molto efficace anche per chi ha problemi di cellulite e circolazione. Inoltre, agisce sulla cute sensibile riequilibrandola. Scopriamo tutte le proprietà e gli utilizzi dell’idrolato di cipresso.

L’idrolato di cipresso è un vero e proprio ingrediente cosmetico utile per la bellezza della pelle e dei capelli. Quest’acqua aromatica si ottiene dal processo di distillazione del cipresso, una pianta molto comune in tutta la zona del Mediterraneo. Dal processo di distillazione si ricava l’olio essenziale concentrato e l’idrolato, che contiene una piccola percentuale di essenza.

L’acqua di cipresso viene utilizzata ampiemente in cosmesi per la cura delle pelli grasse e acneiche perchè è un buon antibatterico, grazie alla presenza al suo interno di acido tannico e acido valerianico. L’acqua di cipresso è molto efficace anche per chi soffre di problemi di circolazione e cellulite, in virtù delle proprietà tonificanti e rinforzanti del microcircolo.

Ma i benefici dell’idrolato di cipresso non finiscono qui perchè, sui capelli fragili e la cute sensibile, agisce come lenitivo e riequilibrante. Ma vediamo più nel dettaglio le proprietà e i benenfici dell’idrolato di cipresso.

Proprietà e benefici dell’idrolato di cipresso

Ecco le proprietà e gli utilizzi dell’idrolato di cipresso:

Antibatterico: l’acqua di cipresso agisce sulla pelle grassa e acneica grazie alla presenza di acido tannico che riduce l’eccessiva untuosità del viso e combatte la proliferazione batterica tipica dei soggetti colpiti da acne, brufoli e punti neri. In questo caso, il cipresso può essere abbinato ad altri ingredienti specifici come il tea tree, il limone, il bergamotto, la bardana e la lavanda.

Tonico della circolazione: il cipresso ha un’azione benefica sulla circolazione sanguigna, come tonico dei vasi e del microcircolo. Di conseguenza, è un valido aiuto anche contro il ristagno dei liquidi e un sistema linfatico lento. Il cipresso può essere abbinato anche ad altri attivi cosmetici utili contro cellulite e problemi di circolazione, come per esempio la betulla, il rosmarino, il limone e l’estratto di edera.

Anticouperose: il cipresso ha la funzione di tonico del microcircolo ed è un vero toccasana per chi soffre di couperose sul viso e sul corpo. Il suo effetto riduce il rossore donando un aspetto più omogeneo all’incarnato.

Lenitivo: l’azione decongestionante e calmante del cipresso si evidenzia sia sulla pelle che sulla cute infiammata e irritata. In questo caso, il cipresso è consigliato in abbinamento alla lavanda, alla camomilla, all’aloe vera e alla malva.

Riequilibrante: soprattutto per chi ha la cute sensibile e i capelli fragili e opachi è raccomandato l’uso del cipresso come ingrediente riequilibrante e illuminante. I vostri capelli acquisteranno lucentezza e corposità.

Come utilizzare l’idrolato di cipresso

Tonico per il viso

È il suo utilizzo più semplice e adatto per le pelli miste e grasse. Vi basterà prendere un flacone di vetro da 100 ml e versare 50 ml di idrolato di cipresso e 50 ml di idrolato di rosmarino. Infine, mettete 20 gocce di estratto di bardana. Questo composto lo potete applicare come tonico dopo la pulizia del viso, evitando il contorno occhi.

Impacco anticellulite

Per fare un impacco anticellulite vi basterà mettere in una ciotola di plastica una confezione monodose di fango anticellulite e aggiungere dell’idrolato di cipresso, quanto basta per creare un composto morbido da spalmare. Potete arricchire la ricetta con un cucchiaio di oleolito di edera. Applicate sulle zone interessate e lasciate in posa il tempo indicato dal trattamento coi fanghi.

Lozione lenitiva e riequilibrante

Per fare una lozione lenitiva potete mettere, in un flacone di plastica, 50 ml di idrolato di cipresso e 30 ml di gel di aloe vera. Infine, aggiungete anche 5 gocce di essenza di camomilla. Agitate bene il flacone e applicate sulla cute e sui capelli questo impacco. Lasciatelo in posa almeno 30 minuti e poi risciacquate.

Impacchi per capelli grassi

Per fare un impacco per capelli grassi vi consigliamo di diluire due cucchiai di idrolato di cipresso in un vasetto di yogurt e aggiungere qualche goccia di limone disinfettante e 5 gocce di essenza di bergamotto. Mischiate bene il tutto e distribuitelo uniformemente sulla cute e sui capelli. Lasciate in posa per 25 minute e poi procedete col normale lavaggio.

Spray tonificante per le gambe

Per fare questo spray tonificante per le gambe vi basterà prendete 50 ml di idrolato di cipresso, 50 ml di idrolato di amamelide e 50 ml di idrolato di rosmarino. Aggiungete 25 gocce di estratto di ippocastano e 25 gocce di estratto di centella asiatica. Versate tutto in un flacone con erogatore spray e vaporizzate sulle zone interessate due o tre volte al giorno facendo un leggero massaggio.

Profumo: Canforato, erbaceo, resinoso e balsamico.
Abbinamenti: Tea tree, rosmarino, limone, bergamotto, bardana, rusco, amamelide, aloe vera, lavanda, ippocastano.
Nome scientifico: Acqua floreale di cipresso sempervirens.
Famiglia: Cupressacee.
Zone di provenienza: Europa, Asia, Africa, America Centrale.
Parte utilizzata: Tametti e foglie.
Dove si acquista: In erboristeria, negozi biologici, shop on line.

Idrolato di cipresso: controindicazioni

L’acqua floreale di cipresso non ha particolari controindicazioni, tuttavia è un prodotto abbastanza concentrato, dal profumo erbaceo intenso e potrebbe essere opportuno diluirlo ulteriormente in acqua (50 ml di idrolato per 50 ml di acqua distillata).
Come tutti gli idrolati, anche l’acqua di cipresso è molto delicata, per cui vi consigliamo di seguire le corrette indicazioni di conservazione: acquistate preferibilmente un prodotto contenuto in un flacone scuro e conservatelo in luoghi freschi e asciutti, meglio se in frigorifero, soprattutto durante la stagione estiva. Una volta aperta la confezione si consiglia di consumare entro un paio di mesi.

Avete letto le proprietà e gli utilizzi dell’idrolato di cipresso. E voi come lo utilizzate sulla pelle e i capelli? Scriveteci un commento per condividere con noi la vostra esperienza personale!

Dove acquistare l’idrolato di cipresso

Idrolato di cipresso

Idrolato di cipresso Biofficina Toscana da agricoltura biologica. Ha proprietà astringenti per la presenza di acido valerianico, acido tannico, canfora di cipresso, ma anche balsamiche, antibatteriche e vasotoniche.

Hai letto: Idrolato di cipresso, tonico e lenitivo: ecco proprietà e utilizzi
© Copyright Viversano.net, tutti i diritti sono riservati. In nessun caso è consentita la riproduzione dei contenuti qui pubblicati. Per maggiori informazioni consultare la pagina Avvertenze e condizioni.
Fiorenza Lepore
Appassionata di aromaterapia e cosmesi naturale e biologica, ha frequentato diversi corsi e lavorato per un'azienda del settore. Da alcuni anni si occupa anche di autoproduzione di profumi e cosmetici naturali. Scrive nel suo blog Fleuri en Provence per condividere e far conoscere la meraviglia degli oli essenziali e delle materie prime naturali, fonti di armonia e benessere. Inoltre, è on line con Il Mercante di Essenze, uno shop dedicato alla vendita di prodotti per l'aromaterapia e la cosmesi naturale, valorizzando piccoli produttori della Provenza e del resto del mondo. www.fleurienprovence.com

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here