Home Bellezza Consigli di bellezza Idrolato di Amamelide, lenitivo e purificante: ecco proprietà e utilizzo

Idrolato di Amamelide, lenitivo e purificante: ecco proprietà e utilizzo

Ultima modifica: 1 maggio 2017

204
0
CONDIVIDI
Idrolato di amamelide: proprietà e utilizzo per la bellezza

L’idrolato di amamelide è un vero toccasana per la pelle perchè agisce migliorando la circolazione sanguigna e proteggendo i vasi capillari. Inoltre, è adatto sia per le pelli sensibili, sia per le pelli che presentano impurità e acne. Scopriamo insieme le proprietà e gli utilizzi dell’idrolato di amamelide.

L’idrolato di amamelide si ottiene dal processo di distillazione della pianta dell’amamelide e contiene un elevato quantitativo di principi attivi benefici per la pelle. È ampiamente utilizzato in cosmesi per le sue straordinarie proprietà astringenti utili come tonico per il viso sulle pelli miste e grasse.

Inoltre, quest’acqua di amamelide è utilissima sulle pelli sensibili e irritate grazie al suo potere decongestionante e lenitivo. Ma le virtù dell’amamelide non finiscono qui perchè tra le sue più importanti funzioni c’è quella di essere vasoriparatrice, agevolando la circolazione venosa e la microcircolazione.

Di conseguenza, ne beneficerenno le pelli molto sensibili che presentano rossori localizzati e couperose.

L’idrolato di amamelide si combina perfettamente con altri principi attivi come per esempio la lavanda, la camomilla, il tea tree, il rosmarino, la bardana e l’achillea. Ma vediamo nel dettaglio quali sono le proprietà e i benefici specifici per la bellezza della nostra pelle.

Proprietà e benefici dell’idrolato di amamelide

Vediamo quali sono tutte le proprietà e gli utilizzi dell’idrolato di amamelide.

Anticouperose e vasoriparatrici: l’amamelide ha un’azione molto positiva sulla microcircolazione sanguigna ed è molto utile in caso di couperose sul viso con rossori localizzati. Inoltre, l’amamelide è riparatrice dei vasi sanguigni e migliora la circolazione venosa. Per queste proprietà può essere associata alla centella asiatica, alla vite rossa, al mirtillo e al rusco.

Lenitive e disarrossanti: nel caso di pelle arrossata e irritata l’acqua di amamelide è molto efficace. In questo caso, si può usare pura o insieme a dell’acqua floreale di lavanda o camomilla. Questo idrolato lo consigliamo sulle pelli sensibili e reattivve per un’azione disinfiammante anche su dermatiti ed eczemi.

Antisettiche e purificanti: l’amamelide ha proprietà anche antisettiche e antibatteriche per cui vi potrà aiutare nel caso in cui abbiate la pelle grassa e acneica. Le sue proprietà purificanti agiscono riducendo punti neri, pori dilatati, brufoli e i sintomi come prurito e arrossamento cutaneo. Per queste proprietà l’amamelide si può associare al tea tree, al rosmarino e al limone.

Tonificanti e astringenti: come per tutti gli idrolati anche l’amamelide è un buon tonificante e astringente per la pelle de viso. Da utilizzare puro anche come dopobarba, oppure in sinergia con altri ingredienti utili per tonificare e illuminare la pelle come l’acqua floreale di rosa o lavanda vera.

Sgonfianti e decongestionanti: se avete gli occhi stanchi e gonfi potete tamponarli con dell’acqua di amamelide e fare degli impacchi decongestionanti. Oppure, potete applicare l’amamelide anche su contusioni e botte, grazie alle sue proprietà sgonfianti e migiorative della circolazione.

Come utilizzare l’idrolato di amamelide

Tonico per il viso

Questo è il suo utilizzo classico più semplice che vi sarà di aiuto sia che abbiate la pelle sensibile e con couperose, sia che abbiate la pelle mista o grassa, grazie alle proprietà astringenti e dermopurificanti. Potete fare un tonico per pelli sensibili unendo all’acqua di amamelide dell’acqua di camomilla, mentre per purificare il viso potete aggiungere dell’idrolato di rosmarino e limone. Utilizzate il tonico tutti i giorni dopo aver deterso il viso con un latte detergente.

Cataplasmi

In questo caso, potete fare dei cataplasmi efficaci per sgonfiare ematomi, botte e contusioni. Prendete dell’argilla verde ventilata ( 2 cucchiai) e create una emulsione da spalmare aggiungendo poco alla volta dell’acqua di amamelide. Infine, potete arricchire la ricetta con dell’estratto di arnica montana (20 gocce o un cucchiaio di oleolito di arnica). Applicate il composto e lasciatelo agire 20 minuti prima di risciacquare.

Acqua lenitiva

Realizzare dell’acqua lenitiva è molto semplice perchè vi basterà prendere un flacone con 100 ml di idrolato di amamelide a cui unirete 30 ml di gel di aloe vera e 15 gocce di olio essenziale di lavanda officinale. Agitate molto bene il flacone prima del suo utilizzo sulla pelle. Potrete vaporizzare direttamente l’acqua lenitiva sulle zone del corpo irritate e infiammate.

Impacchi per gli occhi

Prendete un flacone da 50 ml e versate all’interno in parti uguali idrolato di amamelide, idrolato di fiordaliso e idrolato di malva. Agitate il flacone e usatelo per fare degli impacchi sugli occhi con dei dischetti di cotone imbevuti. Lasciateli in posa 15 minuti e ne avrete un grande beneficio su occhi stanchi, gonfi e arrossati. Conservate questo composto in frigorifero.

Maschere purificanti viso

In questo caso, potete prendere mezzo vasetto di yogurt e aggiungere 1 cucchiaio di idrolato di lavanda, 3 gocce di essenza di tea tree e un cucchiaino di olio di cumino nero. Mischiate tutti gli ingredienti e applicate questa maschera sul viso per 25 minuti. Risciacquate abbondantemente con acqua tiepida.

Dopobarba

Il potere astringente dell’amamelide lo rende adatto ad essere utilizzato come dopobarba. Dopo la rasatura applicate su tutto il viso con un batuffolo di cotone dell’acqua di amamelide. Noterete una migliore cicatrizzazione dei tessuti anche in caso di piccoli tagli ed escoriazioni.

Profumo: Erbaceo e fiorito, delicato.
Abbinamenti: Lavanda, camomilla, rosmarino, fiordaliso, arnica, centella, vite rossa, tea tree, limone.
Nome scientifico: Acqua floreale di amamelide (Hamamalis virginiana).
Famiglia: Hamamelidacee.
Zone di provenienza: Europa, Stati Uniti e Canada.
Parte utilizzata: Foglie.
Dove si acquista: In erboristeria, negozi biologici, shop on line.

Idrolato di amamelide: controindicazioni

L’acqua floreale di amamelide non presenta controindicazioni nel caso di uso esterno. È importante riporre questo prodotto al buio e lontano dalle fonti di calore e, soprattutto durante il periodo estivo, vi consigliamo di conservare l’idrolato di amamelide in frigorifero. Una volta aperta la confezione vi consigliamo di consumare il prodotto entro la data indicata sull’etichetta.

Avete letto le proprietà e gli utilizzi dell’idrolato di amamelide. E voi come utilizzate questo straordinario rimedio naturale? Fatecelo sapere nei commenti!

Dove acquistare l’idrolato di amamelide

Idrolato di Amamelide Bio

L’idrolato di Amamelide rigenera, lenisce e purifica l’epidermide, adatto sia a pelli impure per il suo potere astringente che a pelli delicate ed irritate per la sua azione decongestionante.

Hai letto: Idrolato di Amamelide, lenitivo e purificante: ecco proprietà e utilizzo
Fiorenza Lepore
Appassionata di aromaterapia e cosmesi naturale e biologica, ha frequentato diversi corsi e lavorato per un'azienda del settore. Da alcuni anni si occupa anche di autoproduzione di profumi e cosmetici naturali. Scrive nel suo blog Fleuri en Provence per condividere e far conoscere la meraviglia degli oli essenziali e delle materie prime naturali, fonti di armonia e benessere. Inoltre, è on line con Il Mercante di Essenze, uno shop dedicato alla vendita di prodotti per l'aromaterapia e la cosmesi naturale, valorizzando piccoli produttori della Provenza e del resto del mondo. www.fleurienprovence.com

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here