Home Bellezza Consigli di bellezza Capillari sulle gambe: come eliminarli con rimedi naturali

Capillari sulle gambe: come eliminarli con rimedi naturali

Ultima modifica: 3 ottobre 2016

3393
0
CONDIVIDI
Capillari sulle gambe: i rimedi naturali

Se la fragilità capillare non è legata a una patologia possiamo ridurre l’inestetismo migliorando la circolazione con rimedi naturali. In questo articolo vediamo quali sono le cause dei capillari fragili e come intervenire per prevenire la comparsa di capillari visibili.

Capillari sulle gambe: le cause

La fragilità dei capillari colpisce in particolare le donne ma può interessare anche gli uomini. Le zone del corpo più colpite dalla rottura dei capillari sono generalmente le gambe, le caviglie e le cosce ma non è raro che i capillari visibili si formino anche in altre parti del corpo.
Tra le cause della fragilità capillare troviamo sicuramente problemi legati alla circolazione sanguigna che possono derivare da una predisposizione soggettiva e essere accentuati da uno stile di vita scorretto. Il fumo di sigaretta, il consumo di alcolici e uno stile di vita troppo sedentario, sicuramente non aiutano a combattere la fragilità capillare.

In alcuni periodi della vita o in determinate condizioni, la fragilità dei capillari può peggiorare: succede ad esempio durante la gravidanza, se si è in sovrappeso o quando si assumono alcuni farmaci o ormoni, compresa la pillola anticoncezionale.
L’invecchiamento dell’organismo porta ad accentuare la problematica dei capillari visibili perché con gli anni i vasi sanguigni diventano più fragili e tendono a rompersi; inoltre la pelle tende ad assottigliarsi rendendo i capillari più visibili.

Chi soffre di capillari deboli può incorrere alla comparsa di varici, altro inestetismo ancora più evidente rispetto ai capillari. Se sono presenti patologie che causano la rottura dei capillari, è possibile trattare questa problematica con rimedi naturali che migliorano o risolvono l’inestetismo.

I rimedi naturali per eliminare i capillari

Le piante più efficaci contro la fragilità capillare

Se soffrite di fragilità capillare e in assenza di patologie specifiche, potete provare a combattere il problema con i rimedi naturali.
Per migliorare la circolazione sanguigna e prevenire la comparsa di capillari sulle gambe, può essere utile intervenire con una pomata o un gel rinfrescante che contenga ingredienti naturali specifici per la fragilità capillare.

Tra gli ingredienti vegetali troviamo ad esempio l’estratto di rusco, l’estratto di vite rossa e di altre droghe ricche di flavonoidi che proteggono i vasi sanguigni: Mirtillo, il Ginkgo biloba, la Centella asiatica e Cardo mariano.

Oli essenziali utili

Gli oli essenziali più utili per combattere i capillari sulle gambe sono invece l’olio essenziale di cipresso, quello di cedro, l’olio essenziale di ginepro e l’olio essenziale di menta.

Potete preparare un olio da massaggio aggiungendo dieci gocce degli oli essenziali appena citati in 50 millilitri di olio di mandorle dolci: conservatelo un una bottiglia di vetro scuro e utilizzatelo una volta al giorno, massaggiando sulla pelle con movimenti circolari.

Per eliminare la sensazione di pesantezza agli arti inferiori causata dalla cattiva circolazione, è utile scegliere un gel a base di Aloe vera che contenga gli estratti appena visti e mentolo o olio essenziale, dall’azione rinfrescante.

Buone abitudini e stile di vita

Se avete uno stile di vita sedentario, cercate di camminare per almeno un’ora al giorno, evitate l’automobile per percorrere brevi tratti di strada e sollevatevi sulle punte dei piedi per una decina di volte ogni due ore.
Per tonificare i vasi sanguigni e i capillari si possono inoltre effettuare pediluvi o brevi docce agli arti inferiori con getti di acqua fredda nel corso della giornata: durante i mesi estivi è un rimedio efficace anche per combattere il caldo.

Alimentazione e integratori consigliati

Ovviamente anche l’alimentazione svolge un ruolo importante nella prevenzione dei capillari fragili: mangiare molta frutta e verdura contenente Vitamina C e frutti rossi ricchi di flavonoidi è di grande aiuto per migliorare la salute dei vasi sanguigni. Esistono poi degli integratori che si possono assumere dopo aver consultato il medico o l’erborista: molto efficaci per combattere i capillari sono gli integratori a base di frutti rossi (frutti di bosco prugne viola e ciliegie) e la vitamina C per l’effetto antiossidante.

All’assunzione di integratori si associano spesso anche il consumo di té verde, succo d’uva e spremute di agrumi per l’effetto preventivo contro i danni dell’invecchiamento.

Se i capillari sulle gambe sono accompagnati dal senso di gambe gonfie, vi invitiamo ad approfondire le cause e i rimedi leggendo: Gambe gonfie: i rimedi della naturopatia.

Hai letto: Capillari sulle gambe: come eliminarli con rimedi naturali

LASCIA UN COMMENTO