Home Bellezza Consigli di bellezza Aceto di mele sui capelli: benefici e come usarlo correttamente

Aceto di mele sui capelli: benefici e come usarlo correttamente

Ultima modifica: 7 marzo 2017

2547
0
CONDIVIDI
Aceto di mele per capelli: proprietà e usi

L’aceto di mele sui capelli è un vero e proprio toccasana perchè ne previene la caduta, rende la chioma lucida e agisce contro la cute grassa e con forfora. Seguite i nostri consigli di bellezza per l’utilizzo dell’aceto di mele sui capelli!

L’aceto di mele è un prodotto naturale ampiamente utilizzato sia in cosmesi sia per uso alimentare. È un alimento molto ricco di vitamine, minerali, enzimi e altre sostanze attive benefiche per il nostro organismo.

In particolare, in ambito cosmetico, l’aceto di mele fa bene ai capelli perchè svolge contemporaneamente più funzioni ed è quindi adatto a tutti i tipi di capello. L’aceto di mele sui capelli ha proprietà lucidanti ed ammorbidenti, particolarmente utile per chi presenta una chioma arida e sfibrata; inoltre, agisce come rinforzante contro la caduta dei capelli.

Tra le proprietà dell’aceto di mele c’è anche quella di riequilibrare l’eccesso di sebo sulla cute, regolandone l’acidità e quindi risultando molto utile anche nel caso di forfora. Infine, l’aceto di mele ha proprietà rigeneranti e ristrutturanti per chi presenta problemi di capelli sfibrati, secchi, crespi e con doppie punte. Ma scopriamo insieme quali sono i benefici dell’aceto di mele sui capelli.

Aceto di mele: benefici per i capelli

Vediamo ora in dettaglio le principali proprietà dell’aceto di mele per la salute e la bellezza dei capelli.

✓ Disinfettante e lucidante

L’azione dell’aceto di mele è visibile dopo poche applicazioni proprio perchè i suoi nutrimenti agiscono efficacemente rendendo i capelli lucidi e brillanti. Contemporaneamente, svolge un’azione disinfettante naturale, contrastando le piccole infiammazioni, l’insorgere di dermatiti e infezioni della cute che possono portare ad un ulteriore squilibrio e disagio. Questi benefici si evidenziano quindi anche per i soggetti che hanno la cute molto sensibile e soggetta ad arrossamenti.

✓ Rigenerante e ammorbidente

La presenza di vitamine, oligoelementi e minerali, amminoacidi e le altre sostanze attive rende l’aceto di mele un alleato contro i capelli crespi, aridi, sfibrati e secchi.

L’utilizzo di questo ingrediente naturale vi aiuterà a combattere anche il problema delle doppie punte, grazie alle proprietà ristrutturanti della fibra del capello. Inoltre, l’aceto di mele sui capelli agisce efficacemente come balsamo naturale perchè ammorbidisce la chioma rendendola docile al pettine. I capelli appariranno subito morbidi, setosi e brillanti.

✓ Antiforfora e riequilibrante per capelli grassi

L’aceto di mele per capelli grassi e con forfora è un ottimo rimedio naturale perchè, oltre a disinfettare la cute, va a riequilibrare l’eccesso di sebo, ripristinando un corretto ph. L’azione riequilibrante è determinata dalla correzione del livello di acidità. Di conseguenza, nel caso di desquamazione della cute e forfora, l’aceto di mele avrà un effetto curativo e preventivo sulla comparsa di questo inestetismo. L’aceto di mele sui capelli grassi svolge una funzione antibatterica, astringente e antisettica.

✓ Rinforzante e anticaduta

L’aceto di mele è utile contro la caduta dei capelli grazie alle sue proprietà rinforzanti e rigeneranti della fibra del capello, grazie soprattutto ai minerali contenuti al suo interno come ferro, magnesio, potassio, fosforo e calcio. Con l’utilizzo dell’aceto di mele noterete meno capelli che si spezzano e meno doppie punte.

Come utilizzare l’aceto di mele sui capelli

Dopo aver visto i benefici di questo prodotto naturale, ecco quali sono i modi per utilizzare l’aceto di mele sui capelli.

1 Diluito in acqua

Per le sue proprietà dinsinfettanti, antibatteriche e antisettiche si consiglia di diluire sempre l’aceto di mele in acqua perchè puro potrebbe risultare aggressivo sulla cute. In una bottiglia di 1,5 litri di acqua potete aggiungere 3-4 cucchiai di aceto di mele. Una volta diluito l’aceto potete utilizzare questo rimedio naturale per sciacquare i capelli dopo lo shampoo.

Vi consigliamo di fare un primo sciacquo con acqua e poi, quando la cute si sarà liberata della schiuma dei tensioattivi, procedete col versare l’aceto di mele diluito in acqua. Lasciatelo agire qualche minuto e poi potete ripetere il risciacquo con sola acqua. Questo trattamento potete farlo una volta alla settimana.

2 Con succo di limone

Questo utilizzo è consigliato per chi non tollera l’odore dell’aceto di mele. Anche se l’odore è molto meno pungente rispetto all’aceto di vino, può risultare comunque sgradevole. In questo caso, vi consigliamo di diluire in un litro e mezzo di acqua 3 cucchiai di aceto di mele e uno di succo di limone.

In questo modo, attenuerete l’odore dell’aceto e contemporaneamente beneficerete delle proprietà disinfettanti ed astringenti del limone. Questo rimedio lo consigliamo anche a chi ha la cute grassa e con forfora come risciaquo dopo lo shampoo.

3 Con oli essenziali

Arricchire l’aceto di mele con oli essenziali vi sarà molto utile per fare un trattamento curativo mirato al vostro tipo di capello. Sempre in un litro e mezzo di acqua mettete 3 cucchiai di aceto di mele e poi aggiungete:

  • Per capelli grassi: 10 gocce di bergamotto, 10 gocce di limone e 5 gocce di tea tree.
  • Per cute sensibile: 20 gocce di lavanda.
  • Per capelli secchi e sfibrati: 10 gocce di arancio dolce e 5 gocce di rosmarino.

Inoltre, con l’aggiunta degli oli essenziali, coprirete anche l’odore acre dell’aceto di mele. Questo rimedo lo userete per risciaquare i capelli dopo lo shampoo.

4 Diluito in impacchi già pronti

In questo caso, avrete un’azione prolungata dell’aceto di mele sulla cute e sul capello e questo vi permetterà di beneficiare maggiormente delle sue straordinarie proprietà. Nella vostra maschera di bellezza già pronta (50 g) mettete un cucchiaino di aceto di mele e mischiate il composto fino ad ottenere una emulsione omogenera da spalmare.

Applicate la maschera sui capelli dalla radice alle punte e lasciatela in posa per il tempo indicato nella confezione del prodotto. Risciacquate abbondantemente con uno shampoo delicato e naturale. Questo trattamento potete ripeterlo fino a una volta alla settimana.

5 Diluito in maschere fai da te

Se realizzate una maschera per capelli fai da te potrete creare il giusto mix di ingredienti utile per agire in maniera curativa e specifica sul vostro tipo di capello. Per esempio, prendete una ciotola di vetro e mettete un vasetto di yogurt naturale intero; poi, aggiungete un cucchiaio di olio di oliva se avete bisogno di nutrire il capello, oppure di gel di aloe vera se volete un’azione cicatrizzante e lenitiva.

Infine, mettete un cucchiaino di aceto di mele e qualche goccia di olio essenziale adatto al vostro tipo di capello. Mischiate il composto e distribuitelo uniformemente sulla cute e sui capelli. Lasciatelo in posa per 20 minuti e poi procedete con un normale lavaggio. Questo rimedio naturale potete ripeterlo una volta alla settimana.

Avvertenze e controindicazioni dell’aceto di mele

L’aceto di mele fa bene ai capelli, ma è consigliato diluirlo sempre in acqua o altre sostanze nutrienti come maschere e impacchi per capelli. L’uso dell’aceto di mele puro potrebbe risultare aggressivo, soprattuto per chi ha la cute sensibile. Inoltre, attenetevi ai dosaggi di diluizione consigliati per poter beneficiare in totale sicurezza delle straordinarie proprietà di questo ingrediente naturale.

Dove acquistare l’aceto di mele

Aceto di Mele Biologico

Questo aceto è prodotto in Italia a partire da mele intere italiane. Non ha subito alcun processo di pastorizzazione. Eccellente anche condimento dal sapore delicato per qualsiasi piatto di verdure ma anche da utilizzare durante la cottura.

Aceto di Mele – Bio Med

L’aceto di mele BioMed è un alimento fonte di vitamine e sali minerali essenziali per la salute. Le sue mele provengono esclusivamente dalla Val di Non e derivano da agricoltura biologica certificata. Questo aceto non ha subito alcun processo di pastorizzazione.

Hai letto: Aceto di mele sui capelli: benefici e come usarlo correttamente
Fiorenza Lepore
Appassionata di aromaterapia e cosmesi naturale e biologica, ha frequentato diversi corsi e lavorato per un'azienda del settore. Da alcuni anni si occupa anche di autoproduzione di profumi e cosmetici naturali. Scrive nel suo blog Fleuri en Provence per condividere e far conoscere la meraviglia degli oli essenziali e delle materie prime naturali, fonti di armonia e benessere. Inoltre, è on line con Il Mercante di Essenze, uno shop dedicato alla vendita di prodotti per l'aromaterapia e la cosmesi naturale, valorizzando piccoli produttori della Provenza e del resto del mondo. www.fleurienprovence.com

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here