Home Bellezza Consigli di bellezza 5 usi dell’olio di Neem per la bellezza

5 usi dell’olio di Neem per la bellezza

Ultima modifica: 4 giugno 2016

2651
0
CONDIVIDI
5 utilizzi dell'olio di neem per la cura della pelle e dei capelli

L’olio di Neem si estrae dai frutti dell’Azadirachta indica ed è un olio molto utilizzato come rimedio naturale contro insetti, batteri e micosi che interessano la pelle.

Oltre a essere ricco di acidi grassi, l’olio di Neem contiene Azadiractina una molecola che conferisce a questo olio un’azione insetticida, battericida e proprietà antimicotiche e antiparassitarie.

Viene per questo utilizzato in agricoltura per proteggere le coltivazioni dagli attacchi di parassiti e, in cosmesi, per il trattamento di micosi e pidocchi, per difendersi dalle punture di insetti e per curare la pelle affetta da acne.

L’olio di Neem è un olio stabile all’ossidazione, si conserva a temperatura ambiente e tende a solidificare leggermente; prima di utilizzarlo è possibile riscaldarlo leggermente, anche ponendo il contenitore sotto un getto di acqua calda.

L’olio di Neem è un olio che si assorbe in fretta, ha una colorazione intensa un odore forte e caratteristico. Proprio a causa dell’odore sgradevole e della colorazione accentuata, è preferibile diluire l’olio di Neem in un altro olio vegetale, prima di applicarlo sulla pelle soprattutto se le zone da trattare sono estese o interessano il viso.

Olio di Neem: i 5 utilizzi

1 Contro le micosi dei piedi

Le micosi che interessano i piedi, conosciute come piede d’atleta, possono essere trattate efficacemente con olio di Neem e olio di Tea tree. Mescolate 5 gocce di olio di Tea tree a un cucchiaio di olio di Neem e utilizzate questa miscela massaggiandola con cura sui piedi, in particolate intorno alle unghie e tra le dita.
Le micosi dei piedi sono frequenti nelle persone che frequentano piscine e palestre e si possono prevenire asciugando bene i piedi prima di indossare le calze; l’ambiente umido, infatti, crea le condizioni favorevoli per la proliferazione dei funghi.

2 Contro le punture di insetto


L’olio di Neem può essere utile per difendersi dalle punture di zanzare e altri insetti. Può essere utilizzato anche sui bambini, per i quali potete preparare una miscela con 40 millitri di olio di mandorle dolci in cui diluire 10 millilitri di olio di Neem. 
Gli adulti possono aggiungere anche 10 gocce di olio essenziale di citronella, 10 di lavanda e 10 di menta, per potenziare l’effetto repellente. L’olio va massaggiato sulle zone scoperte del corpo prima di uscire e, se necessario, va applicato nuovamente dopo due o tre ore.

3 Per combattere i pidocchi


Per liberarsi dai pidocchi si può preparare un impacco naturale sfruttando l’azione antiparassitaria dell’olio di Neem. Per prepararlo, ammorbidite in una ciotola 90 grammi di olio di cocco e aggiungete 10 grammi di olio di Neem. Amalgamante con cura e aggiungete 50 gocce di olio essenziale di lavanda. Mescolate e applicate sui capelli umidi lasciando agire per circa mezz’ora. Trascorso il tempo di posa lavate bene i capelli con uno shampoo specifico per il trattamento dei pidocchi. Ripetete il trattamento ogni tre giorni per due settimane. 
Per prevenire i pidocchi, aggiungete qualche goccia di olio di neem allo shampoo usato abitualmente, mescolando bene.

4 Per il trattamento dell’acne


Per il trattamento dell’acne, diluite 10 millitri di olio di Neem in 90 milliltri di cera di Jojoba. Aggiungete 30 gocce di olio essenziale di limone, 10 gocce di olio essenziale di Tea tree e 10 gocce di olio essenziale di lavanda. Agitate e lasciate riposare la preparazione per almeno quatto ore.
 Applicate localmente l’olio con un bastoncino di cotone e lasciate agire tutta la notte. Se la zona affetta da acne è molto estesa, massaggiate mezzo cucchiaino di olio su tutta la zona da trattare. Potete utilizzare questo rimedio anche per l’infiammazione dei follicoli piliferi causata dalla depilazione, che provoca la formazione di cisti nelle zone in cui la pelle è più delicata, come l’inguine.

5 Contro i parassiti della pelle



Contro i parassiti della pelle che interessano zone estese del corpo, preparate un olio da massaggio diluendo 10 milliltri di olio di Neem in 90 millilitri di un altro olio vegetale, come l’olio di mandorle dolci. Aggiungete 10 gocce di olio essenziale di Tea tree e 10 gocce di olio essenziale di lavanda e utilizzate l’olio massaggiandone una piccola quantità sulle parti da trattare. Potete ripetere l’operazione anche più volte al giorno; se dopo una settimana non notate alcun miglioramento, rivolgetevi al medico o al dermatologo.

Dove acquistare l’Olio di Neem

Neem – Olio Vegetale

Lo si può aggiungere al sapone liquido, per favorire la lotta ai batteri, oppure versare una decina di gocce mescolate con lo shampoo per scongiurare la presenza di pidocchi e la formazione della forfora.

Sapone al Neem

Sapone costituito esclusivamenente da olio di Neem e olio di cocco. Il Sapone Naturale al Neem oltre ad idratare la pelle in modo delicato, risulta particolarmente efficace per la cura dell’acne e di tutte le impurità della pelle.

Hai letto: 5 usi dell’olio di Neem per la bellezza
© Copyright Viversano.net, tutti i diritti sono riservati. In nessun caso è consentita la riproduzione dei contenuti qui pubblicati. Per maggiori informazioni consultare la pagina Avvertenze e condizioni.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here