Home Alimentazione Mangiare sano Semi di sesamo: proprietà e benefici per la salute

Semi di sesamo: proprietà e benefici per la salute

Ultima modifica: 28 dicembre 2016

15892
0
CONDIVIDI
Semi di sesamo: proprieta e valori nutrizionali

Ricchissimi di calcio, i semi di sesamo vantano tante altre proprietà. Scopriamole e vediamo come utilizzarli in cucina, dove trovarli e come conservarli nella maniera più adeguata.

Il nome scientifico è Sesamun indicum. La pianta del sesamo viene attualmente coltivata soprattutto in India, Cina e Birmania, ma si trova anche in Grecia e in alcune zone del Sud Italia.

Proprietà dei semi di sesamo

I semi di sesamo sono semi oleosi, considerati una delle principali fonti vegetali di calcio e sono dunque utili per rinforzare ossa e denti. Contengono, inoltre, magnesio, fosforo, ferro, manganese, selenio, zinco e una buona quota di proteine.

Contengono inoltre acido folico e altre vitamine del complesso B. Apportano acido oleico e acido linoleico, che contribuiscono a mantenere sotto controllo il colesterolo LDL (quello “cattivo”), aiutando ad aumentare il colesterolo HDL (quello “buono”).

I semi di sesamo sono considerati un toccasana per la salute cardiovascolare anche grazie al contenuto di lignani, sostanze che aiutano a controllare i valori della pressione arteriosa. I semi di sesamo rappresentano, inoltre, un valido alleato per fegato e apparato gastrointestinale.

Talvolta vengono consigliati come integratori nella dieta dei bambini, per favorire la crescita e per le qualità ricostituenti. Non andrebbero, però, introdotti nell’alimentazione prima dei due anni. Dai semi di sesamo si ricava un olio utilizzato per la salute dell’organismo e la bellezza della persona; per esempio, è utile contro la forfora, per il benessere della pelle e per regolarizzare l’intestino.

Valori nutrizionali per 100g di semi di sesamo:
Acqua4,69 g
kcal573
Proteine17,73 g
Grassi49,67 g
di cui saturi6,96 g
Carboidrati23,45 g
di cui zuccheri0,3 g
Fibre11,8 g
Calcio975 mg
Fosforo629 mg
Indice glicemico35
Colesterolo0 g
(fonte USDA)

Come usare i semi di sesamo

In Italia, l’uso più noto dei semi di sesamo prevede che vengano incorporati nelle ricette di grissini, pane, cracker e altri prodotti da forno. È, inoltre, l’ingrediente principale di un dolce siciliano, la giurgiulena, un particolare tipo di croccante. Ma i semi di sesamo possono essere usati in tanti altri modi diversi, per esempio:

  • Per condire le insalate;
  • Per preparare ricchi muesli, insieme a semi oleosi, frutta essiccata e cereali integrali;
  • Per ottenere gustose panature;
  • Per arricchire il condimento di riso, minestre e zuppe.

Tostati e uniti al sale marino danno origine al gomasio, un ingrediente in polvere che può sostituire il sale. I semi di sesamo sono usati per ottenere la tahin, una salsa tradizionale della cucina turca.

Dove si comprano i semi di sesamo

I semi di sesamo si possono acquistare nella maggior parte dei supermercati e persino in molti discount. In realtà, però, sarebbe consigliabile rivolgersi a produttori bio o a un erborista che possa fornire un prodotto ottenuto senza l’utilizzo di pesticidi e conservato naturalmente. Esistono diverse varietà di semi di sesamo; quelli comunemente in commercio nel nostro Paese sono i semi di sesamo bianco.

Come si conservano i semi di sesamo

Per evitare che i semi di sesamo si deteriorino è opportuno conservarli in contenitori chiusi ermeticamente, al riparo dalla luce diretta e da fonti di calore, in un luogo fresco e non umido. Nella maniera indicata possono essere tenuti per qualche mese e comunque non oltre la data di scadenza indicata sulla confezione.

Semi di sesamo bianco e nero: dove trovarli

Semi di Sesamo

Semi di sesamo prodotti da agricoltura biologica. Ideali da usare crudi nelle insalate, nelle crocchette, nello yogurt o da aggiungere nella preparazione di pane o biscotti.

Sesamo Nero

Il sesamo nero è ricco di acidi grassi pregiati. Si usa per arricchire piatti e condimenti o negli impasti di pane e biscotti.

Hai letto: Semi di sesamo: proprietà e benefici per la salute
Margherita Russo
Traduttrice, redattrice e blogger specializzata in contenuti per la medicina. Ha un blog, Apprendista mamma, in cui tratta vari temi legati alla maternità, con particolare attenzione a benessere di mamma e bambino. Scrive per portali e blog che si occupano di salute naturale e stile di vita sano.www.testimedici.com

LASCIA UN COMMENTO

*