Home Alimentazione Mangiare sano Lenticchie: legumi piccoli dalle grandi proprietà

Lenticchie: legumi piccoli dalle grandi proprietà

Ultima modifica: 15 luglio 2016

3364
0
CONDIVIDI
Lenticchie: proprietà e benefici

Piccole e gustose le lenticchie sono ricche di proteine e degne sostitute della carne nelle diete vegane. Ricche di minerali e vitamine sembra che portino anche fortuna. Conosciamole meglio.

Le lenticchie sono i semi della Lens Esculenta e fanno parte della famiglia dei legumi. Originarie della Turchia si coltivano anche nel nostro paese e in qualsiasi zona con clima mite.

La forma delle lenticchie ricorda delle piccole monete e per questo la leggenda vuole che portino fortuna. 
L’alto indice proteico contenuto in questi piccoli legumi fa sì che siano degni sostituti della carne. Questa proprietà delle lenticchie è nota fin dall’antichità tanto che venivano chiamate “la carne dei poveri”.

Esistono diversi specie di lenticchie, tra cui ricordiamo: la rossa del Colfiorito, la lenticchia di Ustica, la lenticchia di Castelluccio che è particolarmente divertente perché con sfumature di diversi colori.Le lenticchie si possono mangiare solo cotte perché crude sono poco digeribili. Si possono acquistare secche o in barattolo. 



Valori nutrizionali per 100g di ceci:
Acqua10,40 g
kcal352
Proteine25,8 g
Grassi1,06 g
di cui saturi0,156 g
Carboidrati60,08 g
di cui zuccheri2,03 g
Fibre10,07 g
Potassio955 mg
Indice glicemico30
Colesterolo0 g

Lenticchie: proprietà

Come abbiamo già sottolineato le lenticchie sono ricche di proteine, ma non solo di quelle. Moltissime sono le vitamine contenute in questi piccoli legumi, tra cui ricordiamo la vitamina A e B. le lenticchie contengono anche molto fosforo, ferro e carboidrati. I pochi grassi che contiene questo legume sono di tipo insaturo e quindi perfetti per prevenire l’aterosclerosi. Inoltre le lenticchie hanno proprietà benefiche per:

  • Intestino: l’alta percentuale di fibre rendono le lenticchie perfette per far funzionare al meglio l’apparato intestinale.

  • Colesterolo: la combinazione di fibre e isoflavoni aiuta a abbassare il colesterolo.
  • Invecchiamento: le lenticchie sono perfetti antiossidanti grazie alla presenza sia dei flavonidi che della niacina. 

  • Memoria: grazie all’alto contenuto di tiamina le lenticchie aiutano la concentrazione e la memoria.
  • Tra i benefici delle lenticchie come non ricordare quelli apportati al sistema cardiocircolatorio: è dimostrato che assumere costantemente lenticchie fa ridurre la probabilità di aver un infarto del 20%!
  • Amiche delle ossa: le lenticchie sono ricche di vitamine del gruppo A e B che aiutano a rafforzare le ossa.
  • Un aiuto contro il diabete: alleate del diabete alimentare le lenticchie aiutano a rallentare l’assorbimento glicemico regolarizzandolo.

Lenticchie: usi e consigli

Quando si comprano le lenticchie, che siano in scatola o secche, bisogna sempre fare attenzione che non contengano conservanti ne sostanze estranee e che, nel caso di quelle secche, siano integre e non spezzettate. In ogni caso vanno conservate in luogo fresco e asciutto e consumate entro la data di scadenza. Le lenticchie cotte si conservano in frigorifero e durano 2 o 3 giorni. Le lenticchie possono essere usate per stufati e zuppe, ma anche come semplice contorno.

Lenticchie caramellate: una curiosa ricetta a base di lenticchie

Ingredienti:
Gli ingredienti vedono protagoniste le lenticchie, accompagnate da mele, cipolle rosse, finocchi, aceto balsamico, olio, zucchero, sale e pepe. Le dosi sono di una mela una cipolla e un finocchio ogni 200 g di lenticchie cotte. 


Procedimento:
Soffriggere le cipolle e i finocchi in padella con un filo d’olio, dopo averle tagliate finemente. Appena saranno dorate aggiungere le mele anch’esse tagliate, 3 cucchiai di zucchero e un po’ di aceto. Lasciare caramellare. Appena le mele saranno morbide salare e pepare, lasciare insaporire qualche minuto e servire. Si tratta di un contorno spiritoso ma anche di un buon piatto unico grazie a tutti i nutrienti che contiene.

Le lenticchie si accompagnano anche al tofu per creare delle polpette gustose da friggere o stufare in salsa di pomodoro. Per questa preparazione oltre a 200 grammi di lenticchie secche e 100 di tofu, abbiamo bisogno di pangrattato e spezie miste. Lessare le lenticchie, mescolarle al tofu e alle spezie, aggiungere pangrattato e sale e formare delle polpette da passare in cottura. Un antipasto veloce e leggero.

Dove comprare online le lenticchie

Lenticchia rossa

Lenticchia Rossa Decorticata Biologica

Queste lenticchie rosse decorticate sono perfette per integrare nella propria alimentazione proteine vegetali e fibre. Tempo di cottura: 15 minuti.

Lenticchie italiane

Lenticchie Italiane

Queste lenticchie sono pronte all’uso adatte a moltissime ricette. Possono essere impiegate tal quali o riscaldate nella loro acqua e poi condite.

Hai letto: Lenticchie: legumi piccoli dalle grandi proprietà
Francesca Oliva
Mamma ed esperta di comunicazione online, si occupa di content marketing per diversi blog e siti e di social media marketing. Appassionata di salute e benessere per Viversano.net è redattrice. www.francescaoliva.it

LASCIA UN COMMENTO