Home Alimentazione Mangiare sano Come usare i Semi di zucca in cucina: preparazione, idee e consigli...

Come usare i Semi di zucca in cucina: preparazione, idee e consigli d’uso

Ultima modifica: 22 novembre 2016

353
0
CONDIVIDI
Semi di zucca: come usarli in cucina e prepararli

I semi di zucca sono un’ottima fonte di minerali e sostanze nutritive utili per la prevenzione di problemi come cistite e parassitosi intestinali. Snack per eccellenza, sono poco noti i diversi modi per assumerli. Approfondiamo quindi l’argomento insieme.



Un seme oleoso dalle tante proprietà



I semi di zucca sono semi oleosi provenienti dalla zucca, infatti appartengono alla famiglia delle Cucurbitacea. La pianta di zucca è una delle colture più antiche originaria del Messico che probabilmente si diffuse in Europa solo con la scoperta dell’America.



Sono semi ricchi di minerali, soprattutto ferro, fosforo, zinco e magnesio, e di vitamine: vitamina E con azione antiossidante, vitamina K, vitamina C e quelle del gruppo B.

Contengono inoltre triptofano, un aminoacido che aiuta a combattere l’insonnia e lo stress; fitosteroli e acidi grassi omega 3, che ostacolano l’innalzamento del colesterolo; la cucurbitina, un aminoacido che li rende adatti per curare le parassitosi intestinali, un rimedio conosciuto fin dai tempi antichi (le nostre nonne sicuramente lo ricordano); ed inoltre sono ricchi di fibre quindi risultano ideali per regolarizzare l’attività intestinale.

Un’altra tra le innumerevoli proprietà di questi semi è il fatto di riuscire a prevenire problemi come la cistite e disturbi legati alla prostata.

Semi di zucca in cucina: come usarli, idee e abbinamenti

Tipologia e preparazione dei semi di zucca

I semi di zucca possono essere mangiati sia al naturale che essiccati e tostati, con e senza aggiunta di sale. Se preferite tostarli da voi in casa, potete utilizzare una padella calda antiaderente per qualche minuto oppure il forno, va detto però che la tostatura può alterare alcune componenti nutrizionali.

Preparazione dei semi di zucca
In caso vogliate provare a preparare i semi di zucca in casa vostra, procedete così: dopo esservi procurati una zucca, raccogliete i semi e puliteli dai filamenti con un panno asciutto, poneteli su una teglia ricoperta da carta forno e lasciateli asciugare per qualche ora. A questo punto fateli tostare in forno a 180 gradi, mescolandoli di tanto in tanto, fino a che non risulteranno dorati e croccanti.

I semi di zucca, così come i semi di girasole e sesamo, possono essere macinati per creare una sorta di farina, ed anche dopo un ammollo, per creare burri vegani.

La dose giornaliera consigliata di semi di zucca è di circa 10 grammi, una quantità maggiore potrebbe causare problemi intestinali e di linea, visto che sono abbastanza calorici.



Oltre che come sano e gustoso snack, i semi di zucca possono essere utilizzati in svariati modi. Per arricchire il muesli nello yogurt al mattino, per insaporire le insalate e vellutate di verdure, nell’impasto del pane e sulle focacce. Sono ottimi anche per la preparazione di biscotti e delle barrette energetiche, insieme agli altri semi e alla frutta secca.

Un’alternativa ai semi che garantisca i suoi stessi benefici è l’olio di semi di zucca, un olio estratto tramite spremitura a freddo caratterizzato da un delicato sapore di noci. Può essere impiegato al posto dell’olio d’oliva, consigliamo comunque l’utilizzo a crudo ed è per questo che si rende ideale per condire insalate, verdure e zuppe.

Gusto ed utilizzo dei semi di zucca in cucina



I semi di zucca hanno un sapore gradevole simile alle noccioline, sono molto versatili ma spesso capita di essere a corto di idee su come impiegarli in cucina. Sicuramente le prime ricette che vi verranno in mente sono le insalate miste, dal punto di vista del salato, e l’arricchimento di cereali e muesli al mattino, per quanto riguarda il dolce.

Invece con questo ingrediente si possono preparare tanti buonissimi piatti come pane, verdure, cracker, hamburger vegetariani ed anche alcuni dolci. Vediamo insieme alcuni abbinamenti e usi consigliati.

Abbinamenti consigliati con i semi di zucca

Per quanto riguarda il salato possiamo garantirvi che si sposano davvero bene con le verdure, se non avete idea su quali siano le verdure più adatte allora ve ne suggeriamo qualcuna: la zucca, le carote, le zucchine e gli spinaci, mentre per quanto riguarda le spezie provate lo zafferano, la curcuma e la salvia.

Parlando di verdure e ortaggi non possiamo non suggerirvi la preparazione di vellutate e creme di verdure arricchite con i semi di zucca. La ricetta più famosa è la crema di zucca e patate condita con cipolla, olio d’oliva e una bella manciata di semi di zucca, con cui potete guarnire il piatto.

Che siano verdure saltate in padella o che si tratti della realizzazione di hamburger vegetariani, potete aggiungerli senza timore di sbagliare con gli accostamenti. Un’idea sfiziosa da riproporre potrebbe essere quello di panare gli hamburger di verdure o di miglio nei semi tritati grossolanamente, riuscirete a stupire tutti con questa crosta gustosa e priva di glutine.


Se vi piacciono i rustici, come i plumcake salati alle verdure, provate a distribuirli sulla superficie prima della cottura, conferirà un tocco originale alla ricetta.

Anche sui risotti, al posto del formaggio, spolverizzate una manciata generosa di semi tritati, sarà molto più sano e renderà il piatto vegano.
 Un’altra bella idea che potete sfruttare è quella di usare i semi di zucca in sostituzione ai pinoli e alle mandorle nei pesti, ad esempio in quello di prezzemolo, aggiungendo del coriandolo, otterrete una salsa gustosissima.


Una ricetta ben più nota è quella che prevede l’aggiunta dei semi agli impasti del pane, magari insieme agli altri semi oleosi, oppure spolverizzati sulla superficie di focacce, condite con un filo d’olio extravergine d’oliva, sale e rosmarino.



Per quanto riguarda le ricette dolci i semi di zucca vengono per lo più usati, soprattutto tritati, nell’impasto dei biscotti. Provate a sostituire parte della farina con la farina di semi, meglio ancora se la associate alla farina di farro o d’avena, aggiungete della cannella in polvere e otterrete dei biscotti energetici e molto saporiti. Alcune ricette dolci prevedono l’uso dei semi interi all’interno di torte e muffin, in questo caso si tratta per lo più di dolci preparati con la polpa di zucca.

Cucina nel mondo

In paesi come Austria, Germania e Ungheria l’olio di semi di zucca è tutelato dall’Unione Europea attraverso il marchio IGP (Indicazione Geografica Protetta), è quindi un prodotto importante per l’alimentazione quotidiana, che recentemente sta avendo successo anche nell’ambito fitoterapico.
 Una ricetta tipica dell’Austria è la vellutata di zucca condita con l’olio di semi di zucca a crudo.

Conservazione dei semi di zucca

I semi di zucca essiccati, venduti nei sacchetti ermeticamente chiusi, si conservano fino alla data di scadenza in un luogo fresco e asciutto. Una volta aperti vanno conservati in frigorifero, mentre quelli tritati si conservano per pochi giorni oppure, per evitare l’irrancidimento, meglio riporli in un sacchetto per alimenti nel freezer.



Curiosità

Esiste una varietà di semi di zucca chiamata cucurbita stiriana che ha un guscio talmente sottile e morbido che non necessita di essere eliminato.


Dove trovare i semi di zucca

Prodotti scelti e testati per voi:
Hai letto: Come usare i Semi di zucca in cucina: preparazione, idee e consigli d’uso
Emanuela Burzi
Emanuela Burzi è esperta di cucina naturale e specializzata in ricette vegane. Da diverso tempo si occupa della scrittura di testi per molteplici siti ed è autrice del blog Ricette al femminile, un sito ricco di ricette e consigli utili per la cucina. Appassionata di benessere e prodotti bio si dedica con passione ad approfondimenti su temi legati al vivere e al mangiar sano. ricettealfemminile.it

LASCIA UN COMMENTO