Home Alimentazione Mangiare sano Come usare le mele in cucina: idee, abbinamenti e consigli

Come usare le mele in cucina: idee, abbinamenti e consigli

Ultima modifica: 5 ottobre 2017

458
0
CONDIVIDI
Come usare le mele in cucina

La mela è uno dei frutti più versatili in cucina e si presta bene per la preparazione di molte ricette, salate e dolci. Scopriamo come usare le mele in cucina e come abbinarle al meglio!

La mela è il frutto dell’albero del melo, appartenente alla famiglia delle Rosacee ed originario dell’Asia centrale. In natura esistono moltissime varietà, tutte apprezzabili dal punto di vista organolettico e delle proprietà nutrizionali.

Tanto per iniziare sono fonte di flavonoidi, potenti antiossidanti, e di fibre solubili, note con il nome di pectina, che risultano un valido alleato contro il colesterolo alto.

Contengono diverse vitamine tra cui quelle del gruppo B, A e C, e molti minerali, tra cui potassio, ferro e magnesio. 
Da non sottovalutare il fatto che contenendo pochi zuccheri e calorie, ed al contempo avendo un alto potere saziante, possono essere inserite tranquillamente nelle diete dimagranti.

Come cucinare le mele: cottura, idee e abbinamenti

Tipologia e preparazione delle mele

Le mele sono un frutto davvero particolare, tendenzialmente dolci e succose si prestano anche alla cottura. Oltre ad essere usate come la natura le offre, possono essere impiegate per diverse ricette, salate e dolci, oppure servite da sole cotte.


Le preparazioni a base di mela cotta sono le seguenti.

  • Mele cotte: in questo caso, così come in tutti i casi in cui viene usata anche la buccia, preferite delle mele biologiche. Lavatele accuratamente, eliminate il torso e al suo interno inserite frutta secca e uva passa, spolverate con della cannella in polvere e cuocete per 40 minuti a 200 gradi in forno;
  • Decotto a base di mela: se siete alla ricerca di un rimedio contro il mal di gola o una bevanda calda gustosa, potete optare per un decotto a base di mele. In questo caso lavate e tagliate una mela, meglio se annurca, in 4 spicchi. Aggiungete gherigli di una noce, un pugno di uva passa, 2 foglie di alloro, corteccia di cannella, e buccia di limone. Coprite con abbondante acqua e fate cuocere il decotto per circa 20-30 minuti dal bollore;
  • Mele essiccate: per questo snack le mele vengano private del torso, tagliate a fettine molto sottili e poi bagnate con il limone, per evitare che si anneriscano. Una volta fatto ciò vanno adagiate su una placca forno ricoperta da carta forno e cotte ad un bassa temperatura, dai 60 agli 80 gradi, per alcune ore. I forni che sono tutti diversi, lo spessore delle fettine di mela e la tipologia delle mele può incidere sul tempo necessario a far seccare le mele.

Gusto ed utilizzo delle mele in cucina

Anche se già anticipato, è opportuno specificare che la mela è molto versatile ed è per questo che si presta per ricette di tipo dolci e salate, nonostante sia per lo più nota come ingrediente per dessert e centrifugati.

Il suo gusto varia in base alla tipologia di mela, ad esempio le mele granny smith sono succose e asprigne e si prestano benissimo per la preparazione di estratti, mentre quelle renette sono più farinose e dolci. Conoscere il sapore dei diversi tipi di mela può esserci d’aiuto nella scelta per la preparazione del piatto.


Per quanto riguarda la mela ed il salato vi suggeriamo di usarla al naturale per arricchire le insalate, basta tagliare la mela in spicchi, eliminare il torso e tagliarla e fettine sottili. 
In alternativa per un bel primo piatto potete provare il risotto, in questo caso vi basta procedere come un qualsiasi risotto ed aggiungere i pezzettini di mela insieme alla cipolla e l’olio d’oliva, prima di tostare il riso. 
Sempre come idea per un primo piatto aggiungere qualche fetta di mela al vostro minestrone prima di procedere con la cottura lo renderà ancora più gustoso e salutare. Per questo tipo di ricette preferite delle mele granny smith o comunque delle mele dal sapore più acre.

Per quanto riguarda i dolci le mele sono famose per essere alla base di molte torte, muffin, crostate e strudel, sono perfette per questo tipi di piatti. Infine questo frutto è particolarmente indicato per la realizzazione di centrifugati, spesso in abbinamento con altri ingredienti come carote, zenzero e arancia. Infine la mela, grazie all’altro contenuto di pectina, può essere utilizzata come addensante per le marmellate qualora la frutta usata non contenga abbastanza pectina. Vi basta usare mezza mela per ogni mezzo chilo di frutta e la vostra marmellata sarà degna di questo nome.

Abbinamenti consigliati con la mela

Nelle insalate insieme alla mela potete abbinare del sedano, finocchio, ravanelli, rucola e carote mentre come condimenti, oltre il sale e l’olio extravergine d’oliva, potete usare del timo, una grattugiata di zenzero fresco e del succo di limone. Il succo di limone serve per non far ossidare le mele una volta affettate, mentre lo zenzero ed il limone esaltano la punta acida della mela verde.

Nei dolci si sa che la spezia che si sposa meglio con le mele è la cannella, ma anche la vaniglia, lo zenzero e la buccia di agrumi si armonizzano alla perfezione. 
Nei dolci con le mele spesso si abbinano frutta secca come mandorle, datteri e uova passa, basta pensare al ripieno dello strudel.

Cucina nel mondo

La apple pie è un dolce base di mele tipico della tradizione americana, noto anche come American pie. 
Questa torta è composta da due strati di pasta brisè che racchiudono un ripieno di mele, zucchero e spezie.


Conservazione delle mele

Le mele possono essere conservate per diversi giorni in un luogo fresco e asciutto, per una conservazione ancora più duratura potete riporle in frigorifero. 
Vi consigliamo di evitare di conservare le mele accanto alle patate in quanto possono velocizzare i tempi di maturazione di queste ultime.

Curiosità
Le mele contengono una sostanza denominata acido malico che aiuta a schiarire i denti, quindi sono anche un dentifricio sbiancante naturale.
Hai letto: Come usare le mele in cucina: idee, abbinamenti e consigli
© Copyright Viversano.net, tutti i diritti sono riservati. In nessun caso è consentita la riproduzione dei contenuti qui pubblicati. Per maggiori informazioni consultare la pagina Avvertenze e condizioni.
Emanuela Burzi
Emanuela Burzi è esperta di cucina naturale e specializzata in ricette vegane. Da diverso tempo si occupa della scrittura di testi per molteplici siti ed è autrice del blog Ricette al femminile, un sito ricco di ricette e consigli utili per la cucina. Appassionata di benessere e prodotti bio si dedica con passione ad approfondimenti su temi legati al vivere e al mangiar sano. ricettealfemminile.it

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here