Home Alimentazione Mangiare sano Cocomero: proprietà benefiche e controindicazioni

Cocomero: proprietà benefiche e controindicazioni

Ultima modifica: 22 luglio 2016

7735
1
CONDIVIDI
benefici del cocomero

Amico dell’estate afosa il cocomero è ricco di proprietà benefiche sia per l’organismo che per la bellezza. Mangiato a merenda aiuta a rifocillarsi e reintrodurre i liquidi persi a causa della sudorazione. Scopriamo qualche dettaglio in più sul frutto più colorato dell’estate.

Vivace e profumato il cocomero è un vero serbatoio di vitamine rinfrescanti, perfetto per la stagione estiva. Il nome scientifico è citrullus vulgaris e ne esistono quasi 50 specie: tondi, allungati, baby, con buccia chiara, con buccia scura, più o meno striati.

Una cosa accomuna tutte le specie: l’elevato contenuto di acqua che arriva fino al 95% del peso del frutto. Il cocomero contiene anche tante fibre e vitamine, A e B in particolare, ma anche C e molti minerali tra cui potassio, ferro e calcio.

Povero di calorie (solo 30 ogni 100 grammi) il cocomero è perfetto per rinfrescarsi nella afose giornate estive e può essere gustato al naturale, in macedonia, arricchito con liquori o anche come base per divertenti spiedini di formaggi.

Valori nutrizionali per 100g di anguria:
Acqua91,45 g
kcal30
Proteine0,61 g
Grassi0,15 g
di cui saturi0,016 g
Carboidrati7,55 g
di cui zuccheri6,2 g
Fibre0,4 g
Vitamina C8,1 mg
Indice glicemico75
Colesterolo0 g

Cocomero: proprietà

Le tante vitamine e minerali contenute nel cocomero lo rendono un alleato perfetto per la salute. Grazie ai suoi nutrienti il cocomero fa bene a :

  • Cistite: è ricco di acqua e quindi il cocomero è molto diuretico il che aiuta a disintossicare vescica e reni.
  • Pressione alta: il cocomero è povero di sodio e quindi aiuta a combattere l’ipertensione. Inoltre fa bene a tutto l’apparato cardiocircolatorio.
  • Intestino: i semi contenuti nel cocomero hanno effetto lassativo e depurano l’intestino indicato anche in caso di emorroidi.
  • Anemia: le alte percentuali di ferro e vitamine lo rendono un ottimo ricostituente per gli anemici.
  • Cellulite: il cocomero è drenante e quindi aiuta a combattere gli accumuli di liquidi responsabili della cellulite.
  • Pelle: grazie agli antiossidanti è rigenerante per la pelle.
  • Sfera sessuale: strano da dirsi ma il cocomero è ricco di amminoacidi tra cui la citrullina che favorisce la vasodilatazione e quindi stimola il desiderio sessuale.

Il cocomero può essere consumato anche in gravidanza o durante l’allattamento, magari senza esagerare perché può risultare un po’ pesante da digerire.

Cocomero: usi e consigli

Si consiglia di acquistare il cocomero nella stagione giusta quindi in estate, preferendo i frutti dal colore rosso vivido. Quando si acquista intero si può capire quanto è maturo colpendolo leggermente con le nocche della mano: se il suono è sordo, allora il cocomero è pronto per essere gustato.

Il vostro ortolano di fiducia altrimenti potrà fare un tassello nel cocomero per farvene gustare la dolcezza prima di acquistarlo. In pratica ne taglia un piccolo quadrato e vi fa gustare la polpa. 


Il cocomero è anche alleato per la bellezza. Si possono preparare maschere casalinghe a base di cocomero per rigenerare la pelle stanca unendo polpa di cocomero, latte e succo di limone. 
Per sconfiggere le occhiaie potete invece mettere sugli occhi chiusi due fettine di cocomero fresco e tenerle in posa almeno 15 minuti. Gli effetti sono molto simili a quelli del cetriolo.

Cocomero: controindicazioni

Non è un segreto che il cocomero sia poco digeribile. Questo suo aspetto meno carino è dato dal fatto che il cocomero contiene molta acqua la quale inibisce un po’ il lavoro dei succhi gastrici perché li diluisce. Se invece si gusta lontano dai pasti non da solitamente problemi.


Le persone che devono limitare l’uso del cocomero sono invece quelle con problemi legati al colon perché può accentuare i sintomi. 
In linea generale il cocomero è indicato a chi soffre di diabete grazie al povero apporto di zuccheri, inferiore a quello di molti altri frutti.

Infine vogliamo far luce ad una domanda che spesso ci si pone, quando si parla di cocomero. I suoi semi si mangiano? Abbiamo approfondito l’argomento in questo articolo: Si mangiano i semi di cocomero? Si possono masticare

Hai letto: Cocomero: proprietà benefiche e controindicazioni

1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

*