Home Alimentazione Mangiare sano Aceto di mele: proprietà e benefici, come usarlo e controindicazioni

Aceto di mele: proprietà e benefici, come usarlo e controindicazioni

Ultima modifica: 25 aprile 2017

2260
0
CONDIVIDI
Aceto di mele: proprietà benefici e controindicazioni

L’aceto di mele è un prodotto naturale ricco di proprietà che si può utilizzare in cucina, per il benessere del corpo, per la bellezza ma che si presta anche alle pulizie domestiche. Scopriamo allora tutti i benefici e gli usi di questa tipologia di aceto.

L’aceto di mele è un prodotto economico e alla portata di tutti che può essere utile in diverse situazioni: dalla cura dei propri capelli alla salute dell’apparato digerente, dalla pulizia del frigorifero a quella del bagno, dal benessere del cavo orale all’aiuto nella depurazione del corpo e nella perdita di peso e tanto altro.

Questo tipo di aceto si produce a partire dalle mele che si lasciano fermentare in acqua all’interno di botti di legno fino a che la soluzione non raggiunge un certo tasso di acidità. A quel punto si filtra, si imbottiglia ed eventualmente si lascia ancora stagionare.

Naturalmente tra i diversi prodotti in commercio ci sono delle differenze: alcuni sono pastorizzati e trattati e solo pochi sono davvero naturali. I processi industriali di preparazione dell’aceto lo rendono un prodotto che ha perso in gran parte le sue caratteristiche nutrizionali benefiche. Se intendete utilizzarlo a scopo curativo è bene scegliere un aceto biologico non pastorizzato né trattato e dunque davvero naturale (più in basso vi svelerò come scegliere un aceto di qualità).

Esistono diverse tipologie di aceto di mele, il miglior prodotto sul mercato è indubbiamente quello che si ottiene dalla mela intera (ovvero dalla buccia, dal torsolo e dalla polpa). La maggior parte degli aceti sul mercato, invece, sono realizzati escludendo proprio la polpa, la parte più pregiata della mela con la quale si realizzano generalmente le composte.

Aceto di mele: proprietà e benefici

Le proprietà dell’aceto di mele sono molte e spaziano dalla salute dello stomaco e dell’intestino al rafforzamento delle difese immunitarie, dall’azione antiossidante a quella disintossicante, ecc. Per ottenere la maggior parte dei benefici da questo prodotto naturale basta inserirlo quotidianamente nella propria dieta. Se si vuole fare un’azione specifica, invece, è bene assumerlo così com’è tutte le mattine nella dose di due cucchiaini diluiti in un bicchiere d’acqua.

✓ L’aceto di mele aiuta stomaco e intestino

Tra le più interessanti proprietà dell’aceto di mele vi è indubbiamente l’effetto sul sistema gastrointestinale, questo prodotto naturale, infatti, aiuta il lavoro dello stomaco (aumenta la produzione di enzimi digestivi) e migliora la salute della flora batterica intestinale diminuendo anche eventuali problemi di gonfiore e meteorismo.

✓ Attiva il metabolismo e tiene a bada gli zuccheri nel sangue

L’aceto di mele agisce positivamente sul metabolismo e per questo spesso viene consigliato come coadiuvante nella perdita di peso. Aiuta chi sta a dieta anche perché diminuisce il senso di fame. Molto importante poi la sua azione regolatrice nei confronti degli zuccheri nel sangue.

✓ Rafforza il sistema immunitario

Questo tipo di aceto rafforza naturalmente le difese del nostro organismo agendo anche direttamente contro batteri e altri microrganismi patogeni.

✓ Disintossica e alcalinizza il corpo

L’aceto di mele ha un buon potere disintossicante e alcalinizzante per il nostro organismo. C’è infatti chi lo utilizza come prodotto naturale depurativo.

✓ Allevia i problemi di pelle e mucose

Per uso esterno l’aceto di mele si mostra attivo anche nel risolvere comuni problemi della pelle come acne, dermatite, funghi, punture di insetti, ecc. Ottimo poi per le mucose in caso di afte in bocca, problemi alle gengive o infezioni del cavo orale.

✓ Aceto di mele contro mal di gola e naso chiuso

Questo aceto è un rimedio utile anche in caso di mal di gola, che contribuisce ad alleviare, o di naso chiuso dato che riesce a fluidificare il muco oltre che svolgere un’azione antinfettiva.

Aceto di mele: come usarlo per la salute

L’aceto di mele è un ottimo rimedio naturale che possiamo utilizzare per il benessere di tutto il corpo. Scopriamo i principali utilizzi:

1 Aceto di mele per accelerare il metabolismo

L’aceto di mele aiuta a dimagrire in quanto stimola il metabolismo. Se si vuole sfruttare questa proprietà va assunto prima dei pasti principali nella dose di due cucchiaini da diluire in un bicchiere d’acqua. Ricordiamo comunque che il processo di dimagrimento prevede alla base un regime alimentare controllato e attività fisica regolare.

2 Controllare gli zuccheri nel sangue

L’aceto di mele ha dimostrato la capacità di tenere a bada gli zuccheri nel sangue. Si tratta quindi di un rimedio naturale ottimo per prevenire il diabete. Per questo tipo di utilizzo, però, meglio sempre chiedere il parere del proprio medico.

3 Fumenti contro il naso chiuso

In caso di naso chiuso o raffreddore provate a fare i tradizionali fumenti ma non con camomilla e bicarbonato (versione più classica) ma utilizzando due cucchiai di aceto di mele diluito in una pentola di acqua bollente.

4 Come depurativo o per rafforzare il sistema immunitario

Se si vuole utilizzare l’aceto a scopo depurativo o come aiuto per le difese immunitarie si può bere ogni mattina a digiuno un bicchiere d’acqua con all’interno disciolti due cucchiaini di aceto di mele. È possibile dolcificare il tutto con un po’ di miele biologico.

5 In caso di mal di gola o tosse

L’aceto di mele è un rimedio utilizzato anche nell’antichità per calmare mal di gola e tosse. Per usarlo a questo scopo si può ugualmente assumerlo disciolto in acqua con l’aggiunta di un po’ di miele.

6 Contro mani e piedi gonfi

Se soffrite di mani e piedi gonfi potete provare ad immergerli in una soluzione di acqua e aceto di mele e godere di questo semplice rimedio contro il gonfiore. In alternativa potete prendere l’aceto così com’è e metterlo sulle zone interessate dai rigonfiamenti a mo’ di impacco.

7 Pelle scottata o altri problemi dermatologici

In caso di scottature solari o altri problemi dermatologici provate un bagno tiepido effettuato con acqua in cui è stato disciolto dell’aceto di mele (un bicchiere). Questo prodotto naturale consentirà di lenire il bruciore e donare sollievo alla pelle.

8 Afte e gengiviti

Una soluzione di acqua e aceto di mele è ottima anche contro i problemi che possono comparire nella mucosa orale. Si tratta infatti di un collutorio naturale che sfiamma e aiuta la guarigione. Si può usare per fare sciacqui più volte al giorno.

Aceto di mele: come usarlo per la bellezza

L’aceto di mele è un ottimo alleato della nostra bellezza. Uno degli utilizzi più apprezzati è quello che lo vede come ingrediente fondamentale per avere capelli splendenti. A questo scopo va utilizzato dell’aceto di mele dopo aver fatto il normale lavaggio con lo shampoo, all’ultimo risciacquo si può aggiungere all’acqua un cucchiaio di aceto (non vi preoccupate l’odore non rimarrà) e i capelli già dopo pochi trattamenti appariranno più lucenti.

Sempre l’aceto di mele diluito in acqua può essere utilizzato come tonico per il viso al posto dei prodotti commerciali, del collutorio oppure, nel caso degli uomini, come dopobarba.

Aceto di mele: come usarlo per pulire

L’aceto di mele è un ingrediente utile, economico ed ecologico per le pulizie domestiche. Si tratta di un prodotto versatile che si può utilizzare ad esempio al posto dell’ammorbidente direttamente nella vaschetta della lavatrice oppure come soluzione più sostenibile per sturare lavandini e scarichi (in questo caso è meglio utilizzare oltre all’aceto anche del bicarbonato in modo tale da potenziare l’effetto).

L’aceto di mele è ottimo anche contro il calcare, per rimuovere la muffa, pulire il bagno (puro o diluito) o le superfici della cucina, lucidare le maniglie metalliche delle porte o togliere le macchie e aloni da piatti e bicchieri. Si tratta di una buona soluzione anche per pulire il frigorifero ed evitare la comparsa di cattivi odori.

Come fare l’aceto di mele in casa

È possibile fare l’aceto di mele in casa utilizzando mele biologiche nella loro interezza. Sono necessari solo:

  • 2 kg di mele biologiche
  • Acqua
  • Un contenitore di vetro con coperchio

La preparazione è la seguente:
Lavate bene le mele, tagliatele a pezzetti (torsoli compresi) e posizionatele all’interno del recipiente di vetro. Ricoprite poi il tutto con acqua fredda e lasciate macerare ad una temperatura che dovrebbe essere intorno ai 20-25° coprendo il recipiente. Dopo qualche giorno andate a controllare a che punto è il vostro aceto eliminando tutta la schiuma che si è formata all’interno del contenitore. Continuate a lasciar macerare fino a che l’aceto non avrà preso il suo caratteristico aroma pungente (ci possono volere alcune settimane). A quel punto filtrate e imbottigliate.

Aceto di mele: controindicazioni

Anche se si tratta di un prodotto naturale generalmente ben tollerato, l’aceto di mele ha alcune controindicazioni e possibili effetti collaterali da tener presente. È generalmente sconsigliato a chi ha ulcere o soffre di osteoporosi mentre un utilizzo prolungato potrebbe andare a rovinare lo smalto dei denti. Se si eccede con le dosi, poi, si può incorrere in problemi simili a quelli per i quali forse si è assunto: cattiva digestione, disturbi gastrointestinali, nausea o sfoghi cutanei.

Reperibilità e prezzi

L’aceto di mele è un prodotto di uso comune e si trova disponibile in tutti i supermercati e negozi di alimentazione. Vi consigliamo però di acquistarlo biologico, soprattutto se volete utilizzarlo a scopo curativo, solo in questo modo vi assicurerete infatti un prodotto in cui non sono presenti pesticidi.

Il prezzo di un buon aceto di mele biologico parte da circa 2.5 euro a litro ma può arrivare anche a 4 euro e più. Molto importante anche leggere le etichette per poter acquistare un aceto di mele di qualità. Attenzione quindi, i migliori prodotti riportano l’utilizzo della buccia ma anche della polpa e del torsolo delle mele. La maggior parte degli aceti di mele in commercio escludono invece la polpa dalla produzione dell’aceto in quanto viene utilizzata per la composta.

Curiosità
A differenza del tradizionale aceto di vino, quello di mele deve essere di un colore più torbido e avere traccia di qualche filamento originario dei frutti da cui è stato ricavato. Se ci sono è segno che fibre, pectine, enzimi e altre sostanze benefiche del prodotto sono ancora intatte. Quello distillato e limpido, infatti, ha perso la gran parte dei nutrienti utili e soprattutto a livello di benefici per la salute è decisamente meno efficace (si può utilizzare però ad esempio per fare le pulizie).

E voi utilizzate già l’aceto di mele? Avete mai sperimentato questo prodotto come rimedio naturale? Raccontateci la vostra esperienza nei commenti all’articolo.

Dove acquistare aceto di mele non pastorizzato

Aceto di Mele Biologico

Questo aceto è prodotto in Italia a partire da mele intere italiane. Non ha subito alcun processo di pastorizzazione. Eccellente anche condimento dal sapore delicato per qualsiasi piatto di verdure ma anche da utilizzare durante la cottura.

Aceto di Mele – Bio Med

L’aceto di mele BioMed è un alimento fonte di vitamine e sali minerali essenziali per la salute. Le sue mele provengono esclusivamente dalla Val di Non e derivano da agricoltura biologica certificata. Questo aceto non ha subito alcun processo di pastorizzazione.

Hai letto: Aceto di mele: proprietà e benefici, come usarlo e controindicazioni
Francesca Biagioli
Laureata in lettere moderne con il massimo dei voti all’Università Roma 3. Redattrice web, blogger e studentessa di naturopatia da sempre appassionata di benessere naturale, salute alternativa, vivere green, sana alimentazione e yoga. Dal 2012 cura il blog NaturoMania sul quotidiano online GreenMe.it. www.greenme.it/spazi-verdi/naturomania

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here