Home Alimentazione Mangiare sano 10 ricette per usare le lenticchie in cucina

10 ricette per usare le lenticchie in cucina

Ultima modifica: 13 marzo 2017

2035
0
CONDIVIDI
10 ricette per usare le lenticchie in cucina

Le lenticchie sono un vero toccasana per chi ha problemi d’anemia e sono uno degli alimenti indispensabili per chi segue una dieta vegetariana. Facilmente introducibili nel menu grazie al loro gusto piacevole, non vi resta che scoprire quali sono le nostre migliori ricette per usare le lenticchie in cucina.

Le lenticchie sono dei legumi di origine molto antica, infatti le prime specie risalgono al 7000 A. C. in Asia. Nel nostro paese sono davvero molte le varietà di questo legume, le quali si differiscono per forma, colore e grandezza, ma assai diffuse sono anche le lenticchie rosse, di origine egiziana, che hanno la particolarità di essere decorticate e quindi di cuocere in meno tempo.

È risaputo il fatto che le lenticchie hanno un elevato contenuto di ferro e che quindi risultano indispensabili per chi ha carenze di questo minerale, e sono un alimento adatto a chi ha problemi di colesterolo alto, grazie alle fibre in esse contenute. Tra le diverse proprietà hanno effetti positivi sulla memoria, mantengono costanti i livelli di zucchero nel sangue, e sono i legumi con più alto contenuto di antiossidanti, quindi rappresentano un ottimo alleato per la prevenzione di alcuni tipi di tumore.

Come avete potuto notare sono veramente tanti i motivi che possono spingervi a consumare questo legume costantemente. Se siete alla ricerca di idee e ricette su come usare le lenticchie in cucina, ci pensiamo noi a fornirvi delle buone ed originali ricette, adatte a tutte le esigenze.

10 ricette con le lenticchie

1 Cottura base delle lenticchie

Molti per comodità usano le lenticchie in scatola in quanto già cotte e pronte all’uso. Eppure non solo le lenticchie secche sono molto più salutari, ma non necessitano di tempi lunghissimi di preparazione come gli altri legumi. Quindi possiamo sostenere con certezza che usare le lenticchie secche ne vale veramente la pena. Solo le lenticchie con buccia spessa vanno messe in ammollo per un paio d’ore, ma di solito non è necessario.

Prima di tutto occorre fare un controllo visivo per eliminare eventuali residui e piccoli sassolini, dopo di che si lavano sotto l’acqua corrente con l’aiuto di un colino. Vanno poi cotte in abbondante acqua fredda, i tempi di cottura possono variare in base al tipo di lenticchia (ad esempio le lenticchie rosse, prive di pellicina, cuociono in 15 minuti), di solito 30-40 minuti dal bollore.

Le lenticchie vanno condite da subito con aglio, cipolla, carote, sedano ed erbe aromatiche, tra cui rosmarino, salvia e alloro. Vi suggeriamo di aggiungere il sale verso fine cottura e l’olio d’oliva a crudo. Per rendere le lenticchie più digeribili provate ad aggiungere un pezzetto di alga kombu nell’acqua di cottura.

2 Primi piatti a base di lenticchie

Le lenticchie, per quanto riguarda i primi piatti, sono davvero versatili. Sono un condimento ideale per pasta, riso, e qualsiasi cereale. In questo modo è possibile dar vita a innumerevoli minestre semplicemente variando i cereali oppure le erbe aromatiche. Se invece amate le minestre miste, potete accostarle ad altri ingredienti come carote, patate, pomodori, oppure aggiungere un paio di cucchiai di lenticchie al vostro minestrone.

3 Zuppa di lenticchie

Per un contorno gustoso e caldo, da accompagnare con dei crostini di pane, non vi resta che preparare una bella zuppa di lenticchie. Alla ricetta base delle lenticchie potete aggiungere della salsa di pomodoro e magari una bella spolverata di peperoncino. L’importante è far asciugare le lenticchie in quanto la zuppa non deve risultare troppo liquida. In caso non riuscite a regolarvi con l’acqua, tenete sul fuoco una pentola con acqua calda da aggiungere qualora fosse necessario.

4 Purè di lenticchie

Un modo alternativo per portare in tavola questo meraviglioso alimento è il purè di lenticchie. Un contorno sempre valido, anche semplicemente accompagnato dal pane tostato. In una casseruola fate cuocere 150 grammi di lenticchie con erbe aromatiche come alloro e rosmarino, scolatele e passatele nel passaverdura. Bollite due patate, sbucciatele e schiacciatele. Unite i due composti aggiungendo mano a mano del brodo caldo fino ad ottenere una bella purea. Aggiungete 2 cucchiai di olio d’oliva prima di servire il piatto.

5 Insalate con le lenticchie

Nonostante le lenticchie siano le indiscutibili protagoniste dei pasti invernali, vi proponiamo qualche idea che vi permetterà di usare questo legume anche per alcune ricette fredde. Una di queste è la ricetta di insalate con le lenticchie. Un’insalata dal sapore estivo potrebbe essere quella che vede associate le lenticchie (precedentemente lessate) con i pomodorini, cipollotti, cetrioli, basilico e magari del tofu tagliato a dadini.

Se non vi spaventano gli accostamenti particolari un’insalata di lenticchie e arancia potrebbe fare al caso vostro. In questo caso cuocete le lenticchie, fatele raffreddare, unite le arance pelate al vivo e tagliatele a pezzi, condite con zenzero fresco, sale e olio extravergine d’oliva.

6 Contorni misti con lenticchie

Insieme ad altre verdure ed ortaggi, le lenticchie sono in grado di creare un contorno perfetto. Si sposano bene con diversi alimenti: patate, broccoli, cavolfiori, funghi e zucca sono alcuni esempi. Potete cuocere a parte le verdure e poi insaporirle insieme in padella, magari con l’aggiunta di spezie ed erbe aromatiche. I migliori “amici” delle lenticchie restano sicuramente curry, curcuma zenzero, paprika, peperoncino, rosmarino, alloro e salvia.

7 Polpette e polpettoni vegetali con le lenticchie

Essendo ricche di ferro e quindi valide alleate per chi non può mangiare carne, e grazie anche alla loro consistenza cremosa, le lenticchie diventano un ingrediente basilare per la creazione di polpette e polpettoni vegetali. Una volta cotte potrete ridurle in purea con un mixer ed usarle da sole o in combinazione con altri ortaggi (precedentemente bolliti e tagliati in piccoli dadini), spezie e pangrattato per ottenere delle polpette vegetali o polpettoni che andranno cotti in forno a 180° con un filo d’olio d’oliva fino a doratura.

8 Farina di lenticchie

Con l’aiuto di un robot da cucina o un macinacaffè potrete realizzare in casa la farina di lenticchie, una farina senza glutine ricca di proprietà benefiche, che non è per nulla facile reperire. Potete creare la vostra farina di lenticchie tritando finemente le lenticchie essiccate che andrà riposta in un contenitore di vetro e conservata in frigorifero. Può essere utilizzarla, aggiunta in piccole dosi, per arricchire pane, focacce, pasta fatta in casa, crespelle, piadine e molto altro.

9 Farinata di lenticchie

Siamo abituati a pensare ai ceci quando si parla di farinata, un piatto tipico di diverse città d’Italia come Genova e Livorno. Una sorta di torta bassa fatta con farina di ceci, ma oggi vogliamo sorprendervi suggerendovi di provare a prepararla con la farina di lenticchie.

Se vi abbiamo incuriosito, non vi resta che mescolare la farina di lenticchie con il triplo del suo peso di acqua, aggiungere spezie ed erbe aromatiche a scelta, sale, e lasciar riposare il composto per un’oretta. Ungete per bene con l’olio d’oliva una teglia, versate il composto e cuocete in forno a 200 gradi per circa 20 minuti.

10 Farina di lenticchie come addensante

Oltre ad essere impiegata per rendere ancora più gustose molte preparazioni, la farina di lenticchie ha un elevato potere addensante, quindi può essere usata per addensare creme, zuppe, vellutate ed anche nelle pappe dei bambini. Vi basterà aggiungerne un paio di cucchiaini per ogni porzione e avrete l’effetto desiderato.

Avete visto 10 modi per usare le lenticchie nelle ricette. E voi come le utilizzate? Avete qualche ricetta da condividere? Fatecelo sapere nei commenti!

Hai letto: 10 ricette per usare le lenticchie in cucina
© Copyright Viversano.net, tutti i diritti sono riservati. In nessun caso è consentita la riproduzione dei contenuti qui pubblicati. Per maggiori informazioni consultare la pagina Avvertenze e condizioni.
Emanuela Burzi
Emanuela Burzi è esperta di cucina naturale e specializzata in ricette vegane. Da diverso tempo si occupa della scrittura di testi per molteplici siti ed è autrice del blog Ricette al femminile, un sito ricco di ricette e consigli utili per la cucina. Appassionata di benessere e prodotti bio si dedica con passione ad approfondimenti su temi legati al vivere e al mangiar sano. ricettealfemminile.it

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here