Home Alimentazione Mangiare sano 10 ricette per usare gli Asparagi in cucina

10 ricette per usare gli Asparagi in cucina

Ultima modifica: 18 aprile 2017

710
0
CONDIVIDI
10 ricette con gli asparagi

Le proprietà disintossicanti e depurative dell’asparago, insieme alla sua versatilità in cucina, lo rendono protagonista indiscusso nelle ricette primaverili. Scopriamo insieme come inserirlo al meglio nella nostra alimentazione.

L’asparago è il germoglio della pianta dell’asparago appartenente alla famiglia delle Liliaceae, la quale ha origini antiche e si diffuse velocemente dall’Asia fino al nostro paese.

Attualmente l’Italia è il terzo produttore in Europa, dopo Germania e Spagna. 
Ne esistono molteplici varietà che si differenziano per lo più per colore (vanno dal bianco, viola e verde) e spessore dei gambi.

Come già preannunciato gli asparagi hanno proprietà depurative, infatti l’asparagina è nota per avere proprietà diuretiche. Ma sono tante altre le proprietà di questo alimento, basta pensare alla presenza di svariati sali minerali, vitamine, fibre e antiossidanti.

Inoltre sono ipocalorici, facilitano la digestione, hanno proprietà antinfiammatorie e, grazie all’alto contenuto di inulina, hanno effetti antitumorali per il colon. Prima di vedere alcune ricette con gli asparagi, vogliamo consigliarvi come pulire questi delicati ortaggi.

Come pulire gli asparagi

  • Lavateli sotto l’acqua corrente, prestando attenzione alle punte che sono la parte più fragile;
  • Tagliate via la parte finale più legnosa, al tatto si sente che è meno flessibile rispetto al resto gambo;
  • Sfilettate l’esterno della parte finale con un pelapatate.

10 ricette con gli asparagi

Vediamo ora quali sono le migliori ricette per usare gli asparagi in cucina.

1 Cottura base degli asparagi

Gli asparagi sono molto versatili anche dal punto di vista della cottura ma, come sempre, noi vi suggeriamo di procedere con cotture più salutari quali restano la cottura a vapore e la lessatura.

Per la cottura a vapore vi basta adagiare gli asparagi sul cestello apposito e posizionarlo sulla pentola con l’acqua dopo raggiunto il bollore e cuocere per circa 5 minuti.


Invece per la bollitura potete immergere gli asparagi nell’acqua calda e cuocerli per circa 10 minuti. In caso volete bollire gli asparagi interi vi consigliamo di pareggiare la lunghezza, legarli con uno spago da cucina e immergerli con le punte fuori (essendo più tenere si cuoceranno a vapore) in un pentolino alto e stretto.

Per entrambe le cotture potete controllare la consistenza desiderata infilzando una forchetta nella parte finale dell’asparago. A questo punto potete condire gli asparagi semplicemente con un filo d’olio d’oliva, sale, pepe e limone, oppure impiegarli nelle vostre ricette.

2 Crema di asparagi

Potete approfittare delle giornate meno calde per preparare una crema di asparagi, un piatto light, depurativo e allo stesso tempo squisito.


Dopo aver pulito un mazzetto di asparagi, tagliateli a pezzi e cuoceteli insieme ad 1-2 patate, sbucciate e tagliate a pezzi piccoli nel brodo vegetale che dovrà ricoprirli. 
Una volta cotto il tutto (dopo circa 30 minuti) frullate il composto e servite con un filo d’olio extravergine d’oliva e una manciata di semi di girasole tostati.

3 Frittata di asparagi al forno

Tra gli accostamenti migliori con gli asparagi, per chi non è vegano, ci sono sicuramente le uova. Potete optare per la preparazione di un’omelette su un letto di asparagi oppure per una buona frittata al forno.

In quest’ultimo caso occorre sempre prima cuocere gli asparagi, tagliuzzarli e aggiungerli ad un battuto di uova e formaggio grattugiato. 
Cuocete in una piccola pirofila rivestita da carta forno a 180 gradi per circa 20 minuti.

4 Farinata agli asparagi

Un’alternativa vegana alla frittata è la farinata di asparagi, una ricetta a base di farina di ceci. Per una buona riuscita della preparazione occorre far riposare per diverse ore, meglio in frigorifero, la pastella ottenuta con acqua e farina di ceci con proporzioni 3:1.

Aggiungete, prima di infornare la farinata, gli asparagi precedentemente cotti e cuocete in una teglia ben oleata a 200 gradi per 20 minuti o fino a che non si sarà formata una bella crosticina.

5 Risotto con asparagi

Per la preparazione del risotto iniziate pulendo gli asparagi e facendoli sbollentare per 5 minuti. Poi procedete come un qualsiasi risotto, quindi fate tostare il riso nell’olio d’oliva e scalogno, sfumate con il vino bianco e portate a cottura con il brodo vegetale. A metà cottura ricordatevi di aggiungere gli asparagi tagliati a pezzetti, infine servite il piatto con una spolverata di prezzemolo e pepe. Con i gambi più grossi potete anche preparare una crema da unire al vostro risotto, per renderlo ancora più saporito.

6 Gli asparagi come ripieno di torte salate

Gli asparagi si prestano molto bene per la realizzazione di torte salate, non a caso molto famosa è la quiche di asparagi. Cotti a vapore o bolliti e poi tagliati a dadini, possono essere aggiunti ad un mix di uova e formaggi per la preparazione di ripieni, oppure potete usarli in associazione ad altri ortaggi, come carciofi, zucchine, funghi e carote.

7 Insalata di asparagi crudi

Non c’è niente di meglio, per assimilare al meglio le sostanze nutritive degli asparagi, che mangiarli crudi in un’insalata. In questo caso meglio affettarli sottilmente ed usare la parte più in alto in quanto più tenera, potrete poi riciclare la restante parte per le altre ricette.

Se amate gli accostamenti con la frutta potete osare con le fragole, altro alimento primaverile, con cui otterrete un’insalata di stagione molto particolare. 
In questo caso, insieme all’olio extravergine d’oliva e sale, usate del buon aceto balsamico.

8 Insalata di asparagi cotti

Se non amate gli asparagi crudi non vi resta che optare per le insalate con gli asparagi cotti. Che si tratti di lattuga, carote, funghi, piselli, si presta per moltissimi accostamenti. Per un piatto completo, ideale da portare in ufficio o per una gita fuori porta, inserite anche delle uova sode e una manciata di semi oleosi.

9 Lasagna bianca con asparagi

Per chi è in cerca di una variante vegetariana della classica lasagna potete optare per quella bianca con asparagi. Invece del sugo di pomodoro si utilizza della besciamella, potete usare qualsiasi ricetta, anche la versione senza lattosio, e come condimento tra uno strato e l’altro usate gli asparagi precedentemente sbollentati. 
Otterrete un piatto più light ma ugualmente buono.

10 Polpette di asparagi

Un’idea particolare è quella di usare gli asparagi per la preparazione di polpette vegetali. Preparale è molto semplice, cuocete un mazzetto di asparagi precedentemente puliti, frullateli grossolanamente insieme alla mollica di una fetta di pane (ammollata nel latte e strizzata) ed un uovo.

Al composto aggiungete poi qualche pizzico di sale e spezie come senape, sesamo e noce moscata, e del pangrattato per rendere l’impasto lavorabile. Formate le polpette, passatele nel pangrattato ed ungetele leggermente. 
Fate cuocere le polpette di asparagi su una teglia rivestita da carta forno per 15 minuti a 180 gradi.

Come avete potuto notare gli asparagi possono essere impiegati per ogni tipo di ricetta, dai primi agli antipasti. Condividete con noi le vostre ricette con asparagi preferite, lasciando un commento all’articolo!

Hai letto: 10 ricette per usare gli Asparagi in cucina
© Copyright Viversano.net, tutti i diritti sono riservati. In nessun caso è consentita la riproduzione dei contenuti qui pubblicati. Per maggiori informazioni consultare la pagina Avvertenze e condizioni.
Emanuela Burzi
Emanuela Burzi è esperta di cucina naturale e specializzata in ricette vegane. Da diverso tempo si occupa della scrittura di testi per molteplici siti ed è autrice del blog Ricette al femminile, un sito ricco di ricette e consigli utili per la cucina. Appassionata di benessere e prodotti bio si dedica con passione ad approfondimenti su temi legati al vivere e al mangiar sano. ricettealfemminile.it

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here