Home Alimentazione Dieta e salute Propoli: proprietà, benefici, usi e controindicazioni

Propoli: proprietà, benefici, usi e controindicazioni

Ultima modifica: 10 maggio 2016

3134
0
CONDIVIDI
Le proprietà e i benefici della propoli

La propoli è una sostanza resinosa prodotta dalle api e ricca di proprietà. Tra i benefici che la caratterizzano ci sono buone doti antibatteriche e antivirali, capacità antinfiammatorie e rigenerative nei confronti della pelle. Conosciamo allora più da vicino tutte le proprietà della propoli.

Dall’affascinante mondo delle api arriva la propoli, un prodotto resinoso molto utile per la nostra salute. Si tratta infatti di una sostanza dalle spiccate doti antivirali e antibatteriche che può servire in diverse situazioni e che non dovrebbe mai mancare nella nostra cassetta di pronto soccorso naturale.

La produzione della propoli da parte di questi insetti tanto preziosi è un po’ laboriosa. Dopo aver raccolto la resina dagli alberi, infatti, le api la lavorano attraverso i propri enzimi digestivi e poi la arricchiscono con polline e cera in modo tale da creare una sostanza ad hoc che possa servire per difendere il loro alveare dagli agenti esterni e che abbia anche potere disinfettante.

Alla fine quello che si ottiene è un prodotto naturale ricco di sostanze preziose come minerali, vitamine ma soprattutto flavonoidi. Ma come possiamo noi utilizzare la propoli pura?

Dato che non è particolarmente idrosolubile, per sfruttare al meglio le proprietà di questa sostanza spesso si sceglie di diluirla in alcool etilico realizzando così delle soluzioni alcooliche di più facile utilizzo e pronte all’uso. Ma scopriamo adesso tutte le proprietà della propoli.

Propoli: proprietà e benefici

È antibatterica e antivirale

Le api producono la propoli per difendere il proprio alveare dagli agenti esterni e non è un caso dato che, una volta analizzata la composizione di questa sostanza, si è vista essere efficace contro virus, batteri e funghi. Questa capacità è sicuramente tra i benefici della propoli più apprezzati e per cui viene più spesso scelta e utilizzata come rimedio naturale in diverse occasioni.

Rafforza il sistema immunitario

Tra le proprietà della propoli c’è poi quella di aiutare il sistema immunitario a rafforzarsi. Ciò è possibile grazie alla presenza di antiossidanti come i flavonoidi che si trovano nella sua composizione. Utile quindi assumere propoli nei periodi in cui c’è maggior bisogno di difendersi, ad esempio nella stagione autunno-inverno, quando sono più frequenti influenze e raffreddori.

Antinfiammatoria

Tra i benefici della propoli c’è anche il suo potere antinfiammatorio e la capacità di rigenerare la pelle favorendo la guarigione delle ferite. Ciò è dovuto al fatto che alcune sostanze presenti in questo prodotto sono in grado di agire sul metabolismo delle cellule velocizzandolo, con la conseguenza di accelerare la riproduzione dell’epidermide.

Può aiutare nelle allergie da pollini

Può essere utile assumere propoli in caso di riniti allergiche. A questo scopo si utilizza questa sostanza come una sorta di vaccino naturale, la propoli infatti è essa stessa potenzialmente allergizzante (data anche la presenza di polline) ma abituando il corpo a piccole dosi e per tempo rispetto al vero e proprio periodo delle allergie si riesce in alcuni casi a mitigarne i fastidiosi sintomi. Se si vuole tentare questa strada meglio però sempre sentire il parere del proprio medico che dovrà bilanciare bene la terapia rispetto al grado dell’allergia in corso ed evitare così di peggiorare la situazione.

Propoli: come si usa

La propoli esiste in commercio sotto diverse forme: spray, estratto secco, tintura madre da utilizzare in gocce, crema, pasticche o la propoli pura (da acquistare direttamente dagli apicoltori) con cui realizzare attraverso il fai da te una soluzione idroalcolica, creme, unguenti o altro.

Tanti anche i prodotti che la vedono, in formulazioni già pronte in farmacia o erboristeria, unita ad altre sostanze naturali (piante, fiori, ecc.) per trattare le problematiche di salute più comuni. Esiste anche la propoli per bambini che non contiene alcool.

Propoli contro il mal di gola

In caso di mal di gola può essere particolarmente utile procurarsi della propoli spray. Questa soluzione, infatti, è decisamente più comoda e pratica per raggiungere facilmente il luogo in cui si è creata irritazione appunto la gola o la trachea. Sulle confezioni troverete indicazioni di quanti spruzzi effettuare e quante volte al giorno. In alternativa potete sciogliere 20 gocce di propoli in un bicchiere d’acqua e utilizzare il composto per fare degli sciacqui o gargarismi un paio di volte al giorno.

Usare la propoli contro raffreddore ed influenza

Ai primi sintomi di raffreddore ed influenza, per evitare che questi si scatenino in tutta la loro potenza, potete agire utilizzando della propoli in tintura madre. Di solito si consigliano dalle 20 alle 30 gocce a seconda dei casi per 2 o 3 volte al giorno. Il sapore non è buonissimo e quindi per addolcirlo un po’ è possibile diluire la propoli in un cucchiaio di miele che contribuirà anche a lenire eventuali infiammazioni della trachea.

Contro sinusite e rinite

Un buon sistema per trattare sinusiti e rinite di tipo allergico è quello di utilizzare le gocce di propoli per fare l’aerosol. Ne servono 30-40 e si possono usare sia pure che diluite in acqua distillata. Unico inconveniente la propoli macchierà un po’ l’ampollina.

Disinfettare piccole ferite con la propoli

Dato il potere antibatterico, la propoli può essere utile in caso di piccole ferite o tagli quando non si ha a disposizione un altro tipo di disinfettante. Bastano una o due gocce a seconda della grandezza della zona lacerata, fate un bel respiro però perché brucia!

Usare la propoli sulle afte

In caso di afte si possono utilizzare delle gocce di propoli pure direttamente sulle zone delle labbra colpite dal problema e ripetere l’applicazione più volte al giorno. Se le afte sono interne alla bocca si può utilizzare anche il collutorio sopra indicato a base di acqua e propoli con il quale fare sciacqui al bisogno.

Propoli per trattare herpes e micosi

Visto il potere antibatterico, antivirale ma anche antifungino poche gocce di tintura madre di propoli possono essere utili per fronteggiare problemi come herpes e micosi delle unghie, accelerando la guarigione. L’applicazione, però, deve essere fatta con costanza più volte al giorno per alcuni giorni.

Controindicazioni della propoli

Come tutti i prodotti naturali, anche la propoli è una buona soluzione se usata con criterio rispettando le giuste dosi e modalità di assunzione. Da evitare nei bambini al di sotto dei 3 anni e in tutti i soggetti che soffrono di allergie alle api e alle sostanze che questi insetti producono. In gravidanza, per valutare o meno la possibilità di assumerla, si consiglia di affidarsi al parere del medico curante.

Dove acquistare la propoli

Estratto Puro di Propoli

La nuova linea Apropos è caratterizzata dalla presenza degli estratti di Propoli ottenuti con una metodologia estrattiva innovativa massimizzando, rispetto alle estrazioni tradizionali, la presenza di Flavonoidi e di Polifenoli.

Propolmix1 – Estratto di propoli

Propoli Mix 1 è un ottimo sostegno naturale in caso di influenza, febbre, raffreddore, mal di gola. Viene consigliato come coadiuvante naturale per tutte le malattie infettive in special modo: laringiti, tracheiti, laringotracheiti, sinusiti, bronchiti, cistiti ed uretriti.

Propoli in Perle Masticabili

Le Perle Apix Propoli grazie alla presenza degli oli essenziali di Timo, Anice e Menta, svolgono un’azione balsamica, contribuendo così al benessere di naso e gola.

Hai letto: Propoli: proprietà, benefici, usi e controindicazioni
Francesca Biagioli
Laureata in lettere moderne con il massimo dei voti all’Università Roma 3. Redattrice web, blogger e studentessa di naturopatia da sempre appassionata di benessere naturale, salute alternativa, vivere green, sana alimentazione e yoga. Dal 2012 cura il blog NaturoMania sul quotidiano online GreenMe.it. www.greenme.it/spazi-verdi/naturomania

LASCIA UN COMMENTO